BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RAZZISMO/ Tavecchio e le banane: la Uefa apre un’inchiesta

L’infelice battuta di Carlo Tavecchio su Opti Poba e le banane continuerà  perseguitare il neo presidente della Federcalcio: l'Uefa ha aperto un'inchiesta per presunti commenti razzisti

(Infophoto) (Infophoto)

L’infelice battuta di Carlo Tavecchio su Opti Poba e le banane continuerà a perseguitare il presidente – neo eletto – della Federcalcio. Difficile, per non dire impossibile, cancellare quella frase. Il nuovo capitolo della saga è rappresentato dall’apertura di un’inchiesta "per presunti commenti razzisti" da parte dell’Uefa. Il massimo organismo calcistico europeo rende noto di aver “personalmente informato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, della decisione di aprire un'inchiesta disciplinare sui presunti commenti razzisti fatti durante la sua campagna elettorale per la presidenza della Federcalcio”. Spetterà ora al comitato etico e disciplinare della Uefa analizzare il caso. Tavecchio, comunque, minimizza: “Sono sereno e rispettoso della decisione della Uefa. Del resto si tratta di un atto dovuto, quindi da noi stessi previsto e sono certo che potrò spiegare anche in sede Uefa sia il mio errore che le mie vere intenzioni”.

© Riproduzione Riservata.