BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Atletico Madrid-Real Madrid: tutte le notizie (ritorno Supercoppa di Spagna)

Le probabili formazioni di Atletico Madrid Real Madrid: tutte le notizie sulla partita del Vicente Calderon, valida per il ritorno della Supercoppa di Spagna 2014. All'andata è finita 1-1

Koke sfugge a Carvajal nel corso della partita di andataKoke sfugge a Carvajal nel corso della partita di andata

Alle ore 22:30 di domani sera lo stadio Vicente Calderon ospita Atletico Madrid-Real Madrid, partita di ritorno della Supercoppa di Spagna 2014. Si riparte dal pareggio maturato due giorni fa al Santiago Bernabeu: 1-1, con la rete del vantaggio merengue siglata dal nuovo acquisto James Rodriguez e la doccia fredda per i tifosi assiepati sulle tribune data dal gol di Raul Garcia. Un risultato che favorisce i Colchoneros, che possono anche permettersi lo 0-0 per la regola dei gol in trasferta; il Real si trova nella stessa situazione in cui si era trovata la squadra di Diego Simeone un anno fa, quando aveva pareggiato 1-1 l’andata al Camp Nou contro il Barcellona. 

Simeone ha fiducia: il risultato dell’andata è dalla sua parte e i Colchoneros hanno dimostrato di poter tenere botta al super Real Madrid, che aveva fiducia dopo la vittoria della Champions League e soprattutto ha cambiato meno rispetto agli avversari. Che invece sono riusciti a trovare l’amalgama giusto, pur se certamente resta qualcosa da sistemare; il Cholo per questa sfida di ritorno non dovrebbe cambiare formazione, vanno in campo quelli che hanno giocato all’andata. Tuttavia attenzione, perchè pare che per Diego Godin siano arrivate - o possano arrivare a breve - offerte interessanti e lo stesso Koke potrebbe rientrare nei piani immediati del Barcellona per il dopo-Xavi, visto il blocco al calciomercato. Sia come sia vedremo ancora Mario Mandzukic davanti alla linea dei trequartisti formata appunto da Koke, Griezmann e Raul Garcia; dietro di loro agiranno Gabi e Mario Suarez (sempre più confermato in rosa) mentre la retroguardia vedrà ancora agire Juanfran, Godin, Miranda e Guilherme Siqueira, che ha sofferto molto Gareth Bale e dovrà quindi affrontare la partita con più grinta. Soluzioni alternative possono essere Cristian Rodriguez e Raul Jimenez per la fase offensiva e l’argentino Ansaldi (già subentrato all’andata) per quella difensiva.

Carlo Ancelotti deve risolvere le grane legate al calciomercato: la polemica interna (quantomeno una tensione) con Florentino Perez sembra averla data vinta al presidente, perchè Angel Di Maria ha ufficialmente chiesto di essere ceduto visto il sempre meno spazio in squadra. Il tecnico emiliano dunque dovrà rinunciare al suo pupillo; fosse stato per lui, l’argentino sarebbe titolare e James Rodriguez forse non sarebbe nemmeno stato acquistato. Resta da capire se domani sera Ancelotti potrà comunque contare sul suo numero 22 o se il calciatore sarà già fuori dai piani; in ogni caso dovrebbe accomodarsi in panchina. Rispetto alla formazione che ha pareggiato al Bernabeu potrebbe esserci un cambio: a centrocampo Toni Kroos ha mostrato qualche difficoltà di troppo nel far girare il pallone e per questo motivo potrebbe essergli affiancato un regista puro come Luka Modric. Questo relegherebbe in panchina Xabi Alonso, ma c’è anche la possibilità che dovendo fare risultato Ancelotti si affidi al doble pivote dello scorso anno, nel qual caso sarebbe il giocatore tedesco a sedersi inizialmente. Dovrebbe invece aver recuperato Cristiano Ronaldo, incredibilmente sostituito all'andata.