BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Trofeo tim 2014: Juventus-Milan-Sassuolo: i voti

Martin Caceres (Infophoto)Martin Caceres (Infophoto)

 

Storari 6: attento e vigile sui tiri da fuori del Milan, incolpevole sul gol di Honda;

Lichtsteiner 5.5: sulla corsia destra gioca con attenzione, ma commette qualche leggerezza di troppo;

Bonucci 4.5: Ancora con la testa da un'altra parte e Bonucci se non è concentrato sul campo combina sempre qualche guaio. Errore clamoroso quando consegna la palla sui piedi di Muntari che si divora un gol; 

Ogbonna 5.5: colpevole sull'occasione che porta al gol di Honda, in ritardo. Buono in fase di proposizione;

Evra 6: dimostra di avere grande esperienza, leggendo sempre bene le situazioni di gioco e facendosi sempre trovare pronto;

Pirlo 6: le gambe sono ancora un pò imballate, ma la qualità è la solita;

Vidal 6.5 - Il cileno dato da una metà dell'opinione pubblica come già partito per Manchester e per l'altra metà come infortunato a un ginocchio parte titolare a sorpresa e gioca con grande vigore e forma discreta. Si avventa su ogni pallone, giocando con grinta e determinazione. E' pronto. 

Pogba 6.5: gioca con grande qualità tra le linee, salta giocatori e serve palloni in mezzo ripetuti;

Marchisio 6: ancora lontano dalla condizione migliore, è sembrato indietro;

Tevez 5: il centravanti argentino gioca dietro a Giovinco, rimanendo spesso lontano dalla porta;

Giovinco 6: buona prestazione per l'attaccante che Allegri ha fatto giocare praticamente sempre in questo precampionato. Buona condizione e grande voglia;

 

 

Rubinho 6: si sporca i guanti solo quando Chibsah tira da fuori centrale, deve solo abbassarsi e controllare;

Caceres 7: sulla corsia destra fa le due fasi in maniera perfetta, salendo quando serve e chiudendo nelle poche occasioni che capitano dalle sue parti gli attaccanti del Sassuolo. Strepitoso quando si inserisce e mette una palla gol, sciupata, sui piedi di Pepe;

Marrone 6: adattato nella difesa a quattro, dopo aver giocato in quella a tre con Conte, dimostra di poterlo fare in maniera importante. Varrà la conferma questo;

Chiellini 6.5: non potrà giocare le prime due di campionato vista la squalifica dopo la gomitata a Pjanic, ma è già in grande forma fisica;

Asamoah 6.5: gioca terzino nella linea a quattro con grande determinazione, utile jolly per Allegri visto che può fare diversi ruoli;

Vitale 6.5: il giovane stupisce tutti, giocando tra le linee e bravo nelle due fasi. Tranquillità da grande interprete;

Padoin 5.5 gioca al posto di Pirlo al centro come regista, non è nelle sue corde e non per colpa sua gioca con difficoltà e fuori tempo;

Romulo 6.5: debutta con la maglia bianconera destando grandissima impressione. Ha passo e gamba oltre a grande determinazione;

Mattiello 6: gioca largo davanti, saltando l'uomo e mettendo sempre palle interessanti in mezzo. Da una arriva il gol di Pereyra;

Pereyra 6.5: segna il gol che decide il secondo mini match, corre e gioca con intensità e dinamismo. Deve crescere nella continuità durante la partita;

Pepe 6.5: gioca da punta centrale e lo fa con discreta applicazione. Tiro violento bloccato da Polito e liscio in mezzo all'area di rigore. Sembra completamente recuperato dal punto di vista fisico;

 

All. Allegri 6.5: a sette giorni dal campionato non dimostra di avere le idee chiare, ma fa molti esperimenti e da la possibilità a tutti di esprimersi;

© Riproduzione Riservata.