BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video Manchester City-Liverpool (risultato finale 3-1): gol e highlights della partita (25 agosto, Premier League)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Un'immagine della partita della scorsa stagione (Infophoto)  Un'immagine della partita della scorsa stagione (Infophoto)

VIDEO MANCHESTER CITY-LIVERPOOL (RISULTATO FINALE 3-1): I GOL E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (PREMIER LEAGUE, 2^ GIORNATA) - Spettacolo all’Etihad Stadium: Manchester City-Liverpool, posticipo della seconda giornata della Prmeier League, finisce 3-1 per i padroni di casa che confermano così la leadership della classifica a punteggio pieno. Sotto gli occhi di Mario Balotelli, che poche ore prima aveva firmato il contratto con i Reds e si è accomodato in tribuna, i Citizens hanno confermato di essere squadra completa e con tante risorse; e che forse Stevan Jovetic può giocare quest’anno un ruolo da protagonista indiscusso. 

IL PRIMO GOL DI JOVETIC (41’, 1-0): clamoroso svarione di Alberto Moreno; su un pallone in arrivo da destra e ribattuto dalla difesa il terzino spagnolo si addormenta invece di rinviare e consente a Jovetic di prendergli il tempo, controllare e sparare una cannonata che si infila sotto la traversa, imparabile per Mignolet. IL SECONDO GOL DI JOVETIC (55’, 2-0): azione fantastica quella per il raddoppio del Manchester City. David Silva sulla trequarti serve Jovetic che con il tacco serve Zabaleta, che finta e fa scorrere per l’accorrente Nasri andando al centro a recuperare il cross. Il pallone non gli arriva, ma sul secondo palo è appostato il montenegrino: botta e 2-0. IL GOL DI AGUERO (69’, 3-0): game set and match per il City a venti minuti dalla fine. Azione classica di contropiede con il Liverpool sbilanciato alla ricerca del gol che riapra la partita; da un rinvio da fondo campo Kompany trova Nasri nel settore centrale - sulla destra - verticalizzazione profonda per Aguero che scivola alle spalle di Lovren e piazza il piattone sul primo palo, dove Mignolet non riesce a chiudere. IL GOL DI LAMBERT (83’, 3-1): il nuovo acquisto del Liverpool segna quantomeno il gol della bandiera: bravo Sturridge che sulla destra recupera un pallone che Demichelis sembrava avergli rubato, alza la testa e crossa morbido sul secondo palo. Lambert è il più attento di tutti: Zabaleta se lo perde, il colpo di testa viene intercettato da Hart con le gambe e si crea una carambola con il difensore argentino, ma la palla ha già oltrepassato la riga di porta. CLICCA QUI PER IL VIDEO CON I GOL DI MANCHESTER CITY-LIVERPOOL (RISULTATO FINALE 3-1)

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL (3-1): INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA: GOL DI AGUERO - Risultato che cambia ancora in pochi minuti. Manchester City 3, Liverpool 1. Gol di Aguero che entrato da meno di mezzo minuto fa secco Mignolet scattando sul filo del fuorigioco, palla profonda e tocco che batte imparabilmente l'estremo difensore del Liverpool. Pochi munuti dopo Lambert, anche lui subentrato dalla panchina batte Hart con un bel colpo di testa su cross di Sturridge (e con la complicità di Zabaleta che commette davvero un mezzo pasticcio). 

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL (2-0): INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA: GOL DI JOVETIC - Risultato che cambia ancora in Manchester City-Liverpool grazie al gol del raddoppio griffato ancora da Stevan Jovetic, davvero scatenato stasera. Grande doppietta con una seconda rete costruita quasi in solitaria. Prima lo scambio con Zabaleta, che gli tocca un buon pallone di ritorno che il montenegrino sbatte in fondo al sacco

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL (1-0): INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA: GOL DI JOVETIC - Colpo di classe di Jovetic che spacca la partita e porta in vantaggio il Manchester City contro il Liverpool. Un gol realizzzato in un buon momento dei reds che possiamo considerare una bella doccia ghicacciata per gli ospiti. Lovren entra molle sul pallone e rapido come un fulmine Jovetic si avventa sulla sfera cogliendo il momento di esitazione del difensore avversario. Due tocchi e il tiro micidiale che fa secco Mognolet. Che giocatore! 

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL (0-0): INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA - E' iniziata la diretta della partita di Premier League tra Manchester City e Liverpool. Pellegrini alla fine ha optato per Jovetic quindi sarà panchina per Aguero che facilmente sarà impiegato nel secondo tempo. Nel Liverpool confermati Coutinho, Sterling, Sturridge in avanti. Riportiamo le formazioni ufficiali della partita: MANCHESTER CITY: Hart, Zabaleta, Kompany, Demichelis, Clichy, Fernando, Y. Touré, Nasri, Silva, Jovetic, Dzeko. ALL. Pellegrini LIVERPOOL: Mignolet, Johnson, Moreno, Skrtel, Lovren, Gerrard, Henderson, Allen, Coutinho, Sterling, Sturridge. ALL. Rodgers

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL: INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA DI OGGI  (25 AGOSTO 2014, PREMIER LEAGUE SECONDA GIORNATA) - Manchester City-Liverpool è anche partita diretta tra due ottimi allenatori; questa sera l’Etihad Stadium li accoglie per il fischio d’inizio delle ore 21. Hanno già ampiamente dimostrato di valere due squadre simili e quest’anno vanno a caccia di conferme. MANCHESTER CITY, L’ALLENATORE: MANUEL PELLEGRINI Dopo i successi in Sudamerica (due campionati argentini con San Lorenzo e River Plate, uno ecuadoreno con la Liga de Quito, la Coppa del Cile con la Universidad Catolica) sbarca in Europa: prima esperienza nel Villarreal. In cinque anni lo porta alla semifinale di Champions League nel 2006 e in generale lo rende una delle squadre più forti di Spagna, capace di piazzarsi davanti al Barcellona nella Liga 2007-2008. I grandi risultati gli valgono la chiamata del Real Madrid: centra il record di punti (96) ma il Barcellona fa meglio (99) e viene allontanato (c’era già l’accordo con José Mourinho). Resta in Spagna per guidare il Malaga: con i soldi degli sceicchi lo guida al quarto posto in campionato e poi, quando la società è già in crisi economica, arriva ad un secondo dalla qualificazione alla semifinale di Champions League (2012-2013). A fine stagione riceve la chiamata del Manchester City: a marzo vince la Coppa di Lega, a maggio la Premier League. LIVERPOOOL, L’ALLENATORE: BRENDAN RODGERS Si può considerare un uomo di José Mourinho: è stato a lungo nelle giovanili del Chelsea quando lo Special One allenava la prima squadra. La sua carriera spicca il volo nel 2008-2009, quando inizia ad allenare nel Championship: prima il Watford, poi il Reading, infine lo Swansea. Con i gallesi è trionfo: per la prima volta nella storia li porta in Premier League e si conferma l’anno seguente riuscendo a salvare in modo brillante la squadra e mettendo in mostra giocatori che sono poi diventati uomini mercato. Nel 2012 arriva la chiamata del Liverpool: il primo anno fatica a prendere in mano una squadra delusa dai risultati e la conduce solo al settimo posto, quello seguente sta a lungo in testa al campionato e quasi lo vince, venendo beffato nel finale. 

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL: INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA DI OGGI  (25 AGOSTO 2014, PREMIER LEAGUE SECONDA GIORNATA) - Non si può non parlare di Manchester City-Liverpool, in programma questa sera alle ore 21 all’Etihad Stadium per la seconda giornata della Premier League 2014-2015, senza affrontare direttamente l’argomento di Mario Balotelli. E’ stato l’argomento principale dell’ultima settimana: quasi all’improvviso l’attaccante bresciano è stato ceduto ai Reds per 20 milioni di euro. Tuttavia questa sera non sarà in campo: il Liverpool aveva tempo entro la mezzanotte del venerdi per tesserarlo e metterlo in distinta per la partita, ma le cose sono andate per le lunghe e dunque la firma arriverà soltanto oggi, al Melwood Training Centre. Si tratta di un contratto triennale a circa 6 milioni di euro di ingaggio; oggi Balotelli incontrerà i suoi nuovi compagni e poi sarà in tribuna all’Etihad. Quello che è stato il suo stadio: tra l’agosto 2010 e il gennaio 2013 ha messo insieme 80 partite e 30 gol vincendo Premier League, FA Cup e Community Shield. 

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL: INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA DI OGGI. LO STADIO (25 AGOSTO 2014, PREMIER LEAGUE SECONDA GIORNATA) - Manchester City-Liverpool, Monday Night di lusso della seconda giornata di Premier League, si gioca questa sera alle 21. Teatro di quella che l’anno scorso è stata la sfida diretta per il titolo è l’Etihad Stadium, un impianto che contiene quasi 48000 spettatori e che ufficialmente si chiama così per ragioni di sponsor; il nome “reale” sarebbe City of Manchester Stadium, ma tra i tifosi e la gente del luogo è principalmente conosciuto come Eastlands, cioè il nome che veniva utilizzato prima della denominazione ufficiale. E’ stato costruito nel 2002; il progetto originario prevedeva il suo utilizzo nel corso delle Olimpiadi del 2000, che però vennero assegnate a Sydney. A Manchester però decisero di proseguire e modificare l’impianto adibendolo a uso calcistico. Ha così preso il posto, a partire dalla stagione 2008-2009, del Maine Road; ma già in precedenza aveva ospitato l’amichevole Manchester City-Barcellona (2-1) ed era stato Nicolas Anelka a realizzare il primo gol in questo stadio. Il 14 maggio 2008 ha ospitato la finale di Coppa UEFA (Zenit San Pietroburgo-Rangers 2-0) e anche la partita inaugurale degli Europei di calcio femminili, con tanto di record di spettatori per questa competizione.

DIRETTA MANCHESTER CITY-LIVERPOOL: INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA DI OGGI (25 AGOSTO 2014, PREMIER LEAGUE SECONDA GIORNATA) - E’ già supersfida nella seconda giornata di Premier League 2014-2015: alle ore 21 Manchester City-Liverpool chiude il turno con il tradizionale Monday Night, dalle parti del Regno Unito un’istituzione almeno quanto il tè delle cinque. E’ una grande partita: naturalmente non si può dire che conti tutto per la classifica, anche se i punti sono pesanti ad agosto quanto a maggio, e peraltro bisogna rispondere alle squadre che stanno già provando ad andare in fuga, vedi il Chelsea che è già a punteggio pieno. Più che altro la partita ha grande fascino per un paio di ragioni extra. La prima: lo scorso anno Manchester City e Liverpool si sono contese la Premier League fino all’ultimo. Sappiamo com’è andata: i Reds avevano il pieno controllo del campionato dopo aver vinto 3-2 lo scontro diretto ad Anfield Road, ma la sconfitta interna contro il Chelsea ha rovinato tutto. Oltre al danno la beffa, nel tentativo di allargare la differenza reti per rimanere davanti ai Citizens la squadra si è fatta rimontare dal 3-0 al 3-3 sul campo del Crystal Palace e ha così gettato alle ortiche un titolo che manca dal 1990. Facendolo invece vincere al City, che aveva festeggiato nel 2012 in maniera ancora più rocambolesca (gol di Sergio Aguero all’ultimo secondo contro il QPR, e vittoria ai danni del Manchester United per differenza reti). L’altro motivo di interesse è naturalmente rappresentato da Mario Balotelli: l’attaccante è appena arrivato dal Milan per la cifra di 20 milioni di euro e oggi dovrebbe iniziare quantomeno dalla panchina. Nel City ha lasciato un ottimo ricordo presso i tifosi, ma la sensazione è che ancora una volta non sia riuscito a esprimere tutto il suo potenziale; in due anni e mezzo ha messo insieme 80 partite e 30 gol, ma nelle menti dei tabloid è rimasto più impresso per le “balotellate” fuori dal campo. Resta il grande ex della partita; tornando invece al campionato scorso l’andata dell’Etihad Stadium era finita 2-1 per i padroni di casa. Si era giocato nel Boxing Day (cioè a Santo Stefano) e le reti erano state segnate da Coutinho per i Reds, Kompany e Negredo per il Manchester. Per seguire Manchester City-Liverpool in diretta tv dovete andare su Fox Sports, canale che trovate al numero 206 del pacchetto Sky. La telecronaca è affidata a Nicola Roggero e ci sarà anche la possibilità di streaming video con l’applicazione Sky Go, gratuita e riservata agli abbonati Sky. Inoltre le due società aggiorneranno risultato ed eventuali marcatori attraverso i social network: Manchester City FC e Liverpool FC su Facebook, @MCFC e @LFC su Twitter. Campione d’Inghilterra per due volte negli ultimi tre anni, il Manchester City cerca adesso la conferma sapendo bene che non sarà affatto facile. Per una volta il calciomercato non è stato arrembante e roboante: certo i giocatori sono arrivati, sono stati spesi 55 milioni di euro solo per strappare al Porto Eliaquim Mangala e Fernando, più altri 8 al Malaga per Willy Caballero che ha iniziato la stagione soffiando il posto a Joe Hart. Bacary Sagna è un bel colpo a parametro zero, Bruno Zuculini potrà tornare utile mentre in uscita sono stati incassati poco più di 29 milioni per Javi Garcia (Zenit San Pietroburgo) e Jack Rodwell (Sunderland). Manuel Pellegrini però è riuscito a confermare la struttura portante della squadra, un aspetto fondamentale per dare continuità a un progetto che non può poggiare esclusivamente sui soldi e le spese folli; il vero obiettivo della società è fare strada in Champions League, perchè nonostante gli sforzi economici il risultato migliore in Europa è stato l’ottavo di finale dello scorso anno, certamente migliorabile perchè questa squadra ha talento e profondità della rosa. La prima giornata è stata positiva: 2-0 sul campo del Newcastle, sempre ostico. Il Liverpool in estate ha perso Luis Suarez: il Barcellona lo ha portato via per circa 81 milioni di euro, altri 5 sono stati incassati dagli addii di Pepe Reina e Martin Kelly. La risposta? Come sappiamo in entrata è arrivato Mario Balotelli, poi tantissime spese soprattutto in direzione Southampton, con le acquisizioni di Adam Lallana, Dejan Lovren e Rickie Lambert. E ancora: 25 milioni per Lazar Markovic, 18 per Alberto Moreno, 13 per Divock Origi che ha stupito all’ultimo Mondiale, 12 per il poliedrico Emre Can. Difficile mettere insieme un gruppo amalgamato con tante facce nuove, ma la grande assicurazione dei Reds è Brendan Rodgers: un manager che da quando è arrivato ad Anfield Road si è solo migliorato, ha guadagnato la fiducia della sua squadra e adesso punta con decisione ai grandi traguardi. C’è da vincere un campionato che manca dal 1990: ormai è una ferita aperta, soprattutto perchè nel frattempo gli arcirivali del Manchester United hanno operato il sorpasso e trionfato a ripetizione. E poi c’è il ritorno in Champions League, una competizione da onorare. Insomma: questa sera non si scherza, sarà anche agosto e sarà la seconda giornata di campionato, ma questa Manchester City-Liverpool promette scintille. Non ci resta allora che metterci comodi e gustarcela, perchè la partita di Anfield Road sta per cominciare…



  PAG. SUCC. >