BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MARIO BALOTELLI / Fotomontaggio? I tifosi sono certi! Un fake con la maglia di Boateng per salutare il Milan. La rivolta del web

Pubblicazione:

Mario Balotelli  Mario Balotelli

MARIO BALOTELLI, FOTOMONTAGGIO? I TIFOSI INSORGONO SUL WEB - Il congedo di Mario Balotelli dal Milan si è arricchito di un nuovo capitolo. L'ormai neoattaccante del Liverpool, dopo aver parlato al canale televisivo ufficiale della squadra inglese, ha salutato il club guidato da Silvio Berlusconi attraverso il proprio profilo Instagram. Una lunga lettera per tifosi, staff e compagni, accompagnata da una foto con inchino con la maglia del Diavolo. Peccato che si sia trattato di un fake o almeno sembra priprio tale. La foto in questione, infatti, sembra essere uno scatto di Kevin-Prince Boateng, nel corso della sua avventura al Milan durante la stagione 2011-2012 a cui è stata applicata la faccia di Mario Balotelli. Perché sul web gridano al fake? Facile: sulla spalla di Balo appare una E, che corrisponde con ogni probabilità al nome di Prince ed inoltre sulla maglietta è riportato il simbolo dello scudetto vinto dal Milan. Questo il testo della lettera : “Sto per iniziare un nuovo capitolo. Vorrei ringraziare i tifosi del Milan, che hanno dimostrato una lealtà e una fede incredibili in me. Voglio ringraziare anche il grande staff che si è dimostrato eccezionalmente paziente e desideroso di guidarmi in questi anni. Più di tutto, voglio esprimere una gratitudine eterna ai compagni che mi hanno aiutato dentro e fuori dal campo, proprio come fa la mia famiglia. Il vostro spirito di gruppo sarà sempre apprezzato e ho imparato molto da tutti i voi. Lascio il Milan con tristezza, ma so che vi renderò orgogliosi andando avanti. Forza Milan, grazie Milan. Ti sarò per sempre grato”. L'attaccante è stato subito bersagliato su Instagram: “Da quando il tuo nome finisce con la e?”,"Fotomontaggio ! È il corpo di boateng ! Prince sulla maglia", "Fake fake fake fake fake".



© Riproduzione Riservata.