BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati / Champions League 2014/2015 livescore in diretta: i finali! (27 Agosto 2014)

Risultati Champions League, il ritorno delle partite dei playoff: livescore in diretta. Si concludono i turni preliminari: impegnato il Napoli che cerca una missione difficile al San Mamés

L'Estadio do Dragao, casa del Porto (dall'account Twitter ufficiale @losclive)L'Estadio do Dragao, casa del Porto (dall'account Twitter ufficiale @losclive)

Gol di Rosenberg che sigla la sua doppietta personale arrotonda ulteriormente il risultato a favore del Malmoe. Gol anche per Wanderson del Ludogorets che proprio allo scadere spinge la partita ai supplementari  

Una doppietta e un gol che rischiano di cambiare il volto alla Champions League, almeno italiana. Stiamo parlando della seconda rete di uno scatenato Arduiz e del sigillo di Ibai sulla partita più importante per gli uomini di Benitez. Da registrare anche il secondo gol di Kiessling in Bayer Leverkusen Copenaghen  

Doccia gelata (e non per beneficienza) per gli uomini di Benitez. E' il gol di Ardiz Aduriz a vanificare buona parte di quanto ottenuto con la rete di Marek Hamsik. Ora serve un gol per evitare i supplementari: pareggiare 2-2 (o vincere) garantisce il passaggio del turno  

Athletic Bilbao-Napoli è il primo risultato a cambiare nella ripresa, e cambia grazie a un gol pesantissimo di Marek Hamsik che raccoglie un pallone respinto da Balenziaga e incrocia un tiro mortifero che non lascia scampo a Iraizoz 

Risultato che cambia proprio nell'extra time anche in Arsenal Besiktas. I Gunners si portano in vantaggio con un bel gol di Sanchez, molto reattivo nella circostanza, che sblocca una partita fondamentale per la squadra londinese. Per tentare l'assalto a Cavani serviranno soldi freschi, qualificarsi per la fase a gironi della Champions League è una conditio sine qua non  

Dilaga il Bayern Lerkusen contro il Copenaghen, i tedeschi si portano in vataggio per 3-0 grazie al rigore trasformato da Stefan Kießling. Ottima l'esecuzione, il portiere da una parte la palla dall'altra. Per il Copenaghen si fa tutto più difficile. Intato è sempre fermo sullo 0-0 tra Athletic Bilbao e Napoli con gli spagnoli pericolosi in più occasioni 

Partenza sprint per le partite di Champions League di questa sera in cui è impegnato anche Athletic Bilbao-Napoli. Il Bayer Leverkusen rifila due gol in avvio al Copenaghen, mentre si sblocca anche Malmoe-Salisburgo: il risultato ora è di 2-0 per gli svedesi. 

Questa sera sono in programma le ultime cinque partite di ritorno dei playoff di Champions League, i cui risultati determineranno chi conquisterà l'accesso alla fase a gironi e chi dovrà "retrocedere" in Europa League. Naturalmente l'attesa è soprattutto per Athletic Bilbao-Napoli (andata 1-1), che ci dirà quale sarà il destino dei partenopei e se dunque l'Italia avrà tre squadre nella fase a gironi della massima competizione continentale. Attenzione però anche ad Arsenal-Besiktas (andata 0-0): Gunners logicamente favoriti, ma un gol dei turchi potrebbe rendere molto più complicata la situazione per gli uomini di Wenger. In Bayer Leverkusen-Copenaghen (andata 3-2) la strada dovrebbe essere in discesa per i tedeschi dopo la vittoria in trasferta di settimana scorsa. Più incertezza nelle ultime due sfide: Malmoe-Salisburgo (andata 1-2) e Ludogorets-Steaua Bucarest (andata 0-1), che completeranno il quadro delle squadre qualificate. 

Risultato sempre più rotondo tra Apoel Nicosia e Aalborg grazie alla rete del tre a zero di Aloneftis. L'assist è ancora, come per il gol di De Vincenti, di Sergio. Anche il Porto raddoppia contro il Lilla, il gol è di Jackson Martinez, l'assist di Brahimi 

Risultato che cambia tra Porto e Lilla grazie a un super gol di Brahimi che di forza sblocca la partita e mette la qualificazione in mano alla squadra portoghese 

Risultati che cambiano ancora sia in Apoel Nicosia Aalborg che in Bate Borisov-Slovan Bratilsava. Il Bate passa in vantaggio con un gol di Gordejchuk, mentre l'Apoel raddoppia con De Vincenti, che passa da assistman a goleador per la gioia dei suoi 

Risultato che cambia in Apoel Nicosia, Aalborg grazie al gol messo a segno da Vinicius Oliveira su assist di De Vincenti. La squadra Cipriota è in questo momento qualificata 

Sono cominciate le altre quattro partite di ritorno del turno playoff di Champions League. Sono Bate Borisov-Slovan Bratislava, Porto-Lille, Celtc-Maribor e Apoel Nicosia-Aalborg. 

Terminata la partita di San Pietroburgo, il risultato finale è Zenit-Standard Liegi 3-0. La squadra russa allenata da Andre Villas-Boas accede così alla fase a gironi della Champions League 2014-2015, eliminando i belgi con il punteggio complessivo di 4-0. La sfida di ritorno non è stata quasi mai in discussione: lo Zenit ha dimostrato la propria superiorità. Ora i russi attendono che si completi il quadro delle qualificate in vista del sorteggio della fase a gironi, che si terrà giovedì (28 agosto) a Nyon.

Al 58' minuto di gioco Zenit San Pietroburgo-Standard Liegi 3-0. Doppietta per Hulk che riesce a scappare in campo aperto e da posizione centrale batte il portiere Kawashima con un tiro preciso di interno sinistro. Lo Zenit vola verso la fase a gironi della Champions League.

Al 54' minuto di gioco Zenit San Pietroburgo-Standard Liegi 2-0. Il raddoppio della formazione russa è stato realizzato su calcio di rigore dal brasiliano Hulk, che di sinistro ha spiazzato il portiere giapponese Kawashima. Penalty decretato dall'arbitro Rocchi per il fallo di Van Damme (ammonito) ai danni di Smolnikov, lanciato in area da un passaggio di Shatov.

Siamo all'intervallo allo stadio Petrovsky: Zenit San Pietroburgo-Standard Liegi 1-0. Decide la rete di Salomon Rondon al 30' minuto e i russi sono sempre più vicini alla qualificazione alla fase a gironi, visto che adesso lo Standard ha bisogno di due gol. Tuttavia sul finire del primo tempo l'arbitro italiano Gianluca Rocchi ha espulso per doppia ammonizione Viktor Fayzulin: ingenuità del russo che regala agli ospiti uno spiraglio per provare a ribaltare il risultato. 

Al 30' minuto di gioco Zenit San Pietroburgo-Standard Liegi 1-0. Il marcatore è l'attaccante venezuelano Salomon Rondon: cross dalla fascia sinistra di Mimmo Criscito, il portiere Kawashima smanaccia corto e Rondon tocca dentro di testa da dentro l'area piccola. Con questa rete la squadra russa fa un bel passo avanti verso la qualificazione alla fase a gironi: il punteggio complessivo è ora di 2-0 a suo favore. Allo Standard Liegi servono due reti per ribaltare il verdetto.

Sempre più vicino il via al ritorno dei playoff di Champions League. Risultati decisivi per l'ammissione alla fase a gironi quelli delle partite che saranno giocate fra oggi e domani: si comincia già alle ore 18.00 (italiane) di oggi pomeriggio, quando a San Pietroburgo ci sarà il calcio d'inizio di Zenit-Standard Liegi. In totale dieci partite per designare altrettante qualificate, mentre le squadre eliminate si dovranno accontentare di un posto in Europa League. In ottica italiana, naturalmente, l'attesa è soprattutto per Athletic Bilbao-Napoli di domani sera, ma già oggi ci attendono grandi emozioni.

Si concludono questa sera e domani sera i turni preliminari di Champions League; il ritorno dei playoff stabilirà le ultime dieci squadre che accederanno alla fase finale della massima competizione europea, e andranno a raggiungere le 22 che si sono vincendo i rispettivi campionati o piazzandosi nelle posizioni utili per evitare i preliminari. Le formazioni che invece saranno eliminate andranno come al solito a giocare i gironi di Europa League. Oggi si parte alle 18 con Zenit San Pietroburgo-Standard Liegi, per ragioni di fuso orario anticipata come sempre succede. La squadra di André Villas-Boas ha vinto l’andata per 1-0 (gol di Shatov) e dunque è molto vicina all’obiettivo; così anche il Porto che rinnova le sue ambizioni dopo una stagione molto difficile; con lo stesso punteggio i iusitani sono andati a espugnare il campo del Lille (rete di Hector Herrera). Questa è una delle quattro partite delle 20.45; una delle più interessanti tra le altre è certamente Celtic-Maribor, perchè sei giorni fa è finita 1-1 e dunque è tutto ancora aperto, pur se gli scozzesi sono favoriti dal fattore campo ma sanno bene che gli sloveni vanno a caccia di un risultato storico. L’Apoel Nicosia, che tre anni fa aveva stupito tutti eliminando lo Zenit e il Lione e aveva raggiunto un clamoroso quarto di finale prima di fermarsi al cospetto del Real Madrid, ci riprova in questa edizione e sfida l'Aalborg: deve far fruttare il fattore campo e gli può bastare anche uno 0-0, visto che all’andata è terminata 1-1. Infine Bate Borisov-Slovan Bratislava: i bielorussi non sarebbero nuovi alla fase a gironi (nel recente passato hanno affrontato anche Juventus e Milan costringendole al pareggio) e al pari dei ciprioti partono dal risultato di 1-1 nella partita di andata, potendosi permettere di fare 0-0 per ottenere il pass. Domani invece sarà il turno del Napoli (1-1 al San Paolo) che ha una missione difficile contro l’Athletic Bilbao in un San Mamés che si annuncia caldissimo, dell’Arsenal che parte dallo 0-0 in Turchia contro il Besiktas e rischia non poco, e del Bayer Leverkusen che pur con qualche sussulto di troppo ha vinto 3-2 a Copenaghen e salvo scossoni dovrebbe farcela.