BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

VUELTA 2014/ Video 4^tappa: gli ultimi km. Classifica generale e ordine d'arrivo: vince Degenkolb, Matthews maglia rossa (martedì 26 agosto)

Vuelta 2014 streaming video e diretta tv quarta tappa: il video degli ultimi chilometri sul percorso della Mairena del Alcor-Cordoba (26 agosto). Matthews primo in classifica

InfophotoInfophoto

La quarta tappa della Vuelta si è snodata da Mairena del Alcor sino a Cordoba, per un totale di quasi 165 chilometri. Il vincitore allo sprint è stato il tedesco John Degenkolb della squadra Giant-Scimano, davanti a Vicente Reyes e Michael Matthews. Quest'ultimo ha però mantenuto il primo posto nella classifica generale della corsa a tappe.

Il tedesco John Degenkolb ha vinto la quarta tappa della Vuelta di Spagna 2014, regolando nella volata lo spagnolo Vicente Reynes e l’australiano Michael Matthews che ad ogni modo conserva la maglia rossa di leader della classifica generale (quarto si è piazzato oggi il nostro Damiano Caruso). Nella classifica della maglia a pois, riservata al miglior scalatore della corsa a tappe, allo stesso modo non ci sono novità: in testa troviamo infatti ancora una volta lo spagnolo Luis Mas Bonet (Caja Rural Seguros RGA, una squadra invitata dagli organizzatori) che ha lo stesso punteggio di Jerome Cousin (9 punti) ma si è aggiudicato più Gran Premi della Montagna e con essi il diritto a indossare la maglia. All’ottavo posto (con 2 punti) troviamo anche Kristian Sbaragli, della MTN-Qhubeka.

Ha vinto la quarta tappa della Vuelta 2014. Esito allo sprint per la Mairena del Alcor-Cordoba e netta vittoria per il tedesco della Giant-Shimano, che ha preceduto Vicente Reynes e Michael Matthews, l'australiano della Orica-GreenEdge che conserva il primato in classifica generale e quindi domani indosserà di nuovo la maglia rossa. L'attacco di Alejandro Valverde insieme ad altri tre corridori – Adam Yates, Winner Anacona e Romain Sicard, tradito da una foratura – è stato annullato a circa 9 km dall'arrivo. A quel punto era inevitabile l'arrivo in volata, anche se non del gruppo compatto. Sul rettilineo d'arrivo praticamente non c'è stata storia: Degenkolb ha vinto quasi per distacco, una volata imperiale per uno dei corridori che è considerato tra i favoriti anche per il Mondiale di Ponferrada (sempre in Spagna) a fine settembre. Da segnaalre il buon comportamento dei corridori italiani: quarto Damiano Caruso, che è quarto anche in classifica generale, e poi ottavo Valerio Conti e decimo Fabio Aru.

In diretta dalla quarta tappa della Vuelta 2014 ecco l'attacco di Alejandro Valverde sull'ultima asperità di giornata. Il murciano della Movistar è sicuramente desideroso di riscattare la caduta di ieri, che gli è costata un ritardo di 7" da tutti gli altri big e sta provando a portare via un gruppetto di attaccanti, anche se il suo margine di vantaggio sul gruppo è davvero esiguo e non sarà facile per lui arrivare con successo al traguardo.

In diretta dalla quarta tappa della Vuelta 2014 ecco una fuga di quattro corridori: si tratta di Sebastien Turgot (Ag2R La Mondiale), Francisco Javier Aramendia (Caja Rural), Gert Joeaar (Cofidis) e Jimmy Engoulvent (Europcar). Per loro un vantaggio di poco più di due minuti quando mancano ancora 85 km all'arrivo, è una missione impossibile per i pur coraggiosi attaccanti.

La Vuelta 2014, edizione numero 69 del Giro di Spagna di ciclismo, propone oggi (martedì 26 agosto) la sua quarta tappa. La Mairena del Alcor-Cordoba di 164,7 km sarà una frazione aperta a molte possibili soluzioni. Il percorso sarà infatti caratterizzato soprattutto da un Gpm di seconda categoria a meno di 30 km dall'arrivo. Ma andiamo con ordine: la partenza avverrà alle ore 13.40 circa da Mairena del Alcor, cittadina dell'Andalusia che sorge nei pressi di Siviglia. Sui primi 100 km c'è ben poco da dire, se non che in località Posadas, al km 79,8 del percorso, sarà collocato il primo dei due sprint intermedi di giornata (il secondo sarà al km 126,3). La prima difficoltà sarà l'Alto de San Jeronimo, Gpm di terza categoria il cui scollinamento sarà al km 110,4 della corsa. Saremo di fatto già nei dintorni di Cordoba, ma prima di arrivare al traguardo posto nella celebre città andalusa ci sarà un po' da soffrire, in particolare con il già citato Gpm, il cui nome parla ben chiaro: Alto del Catorce por ciento, con riferimento al 14% di pendenza che attenderà ai corridori. A quel punto mancheranno ancora 26 km all'arrivo, per cui non è detto che tutti i velocisti saranno tagliati fuori: soprattutto quelli come Michael Matthews, che ieri ha vinto sullo strappo di Arcos de la Frontera e adesso indossa la maglia di leader della classifica generale. Potrebbe però avvantaggiarsi un gruppetto di attaccanti, e magari ci sarà anche qualche tentativo solitario: insomma, un finale da non perdere. Ancora una volta bisognerà fare attenzione al gran caldo: si potrebbe arrivare a toccare i 40 gradi, ieri Fabian Cancellara ha lanciato l'allarme sui possibili rischi per la salute. L'auspicio invece è che i corridori italiani possano mettersi in luce, magari per poi dedicare un pensiero speciale all'indimenticabile Alfredo Martini, morto ieri sera. La Vuelta viene trasmessa in diretta tv su Eurosport, canale tematico europeo disponibile sia nel pacchetto satellitare di Sky (numero 210) sia in quello digitale terrestre di Mediaset Premium (numero 384). In streaming video l'appuntamento sarà dunque con i servizi offerti ai rispettivi abbonati da Sky Go, Premium Play ed Eurosport Player. Per quanto riguarda la quarta tappa Mairena del Alcor-Cordoba, il collegamento sarà dalle ore 16.00 mentre l'arrivo – negli ultimi chilometri non sono da segnalare particolari difficoltà – è previsto attorno alle ore 17.40-17.50. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l'account ufficiale Twitter è @lavuelta.