BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Torino-Rnk Spalato (1-0): i voti della partita (ritorno playoff Europa League)

Le pagelle di Torino-Rnk Spalato 1-0, gara di ritorno del quarto turno preliminare (playoff o spareggio) dell'Europa League 2014-2015: i voti della partita tra granata e croati

Cristian Molinaro, 31 anni (INFOPHOTO) Cristian Molinaro, 31 anni (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI TORINO-RNK SPALATO (PLAYOFF EUROPA LEAGUE 2014, RITORNO): I VOTI DELLA PARTITA - Il Torino supera l'RNK Spalato 1-0 e si qualifica alla fase a gironidi Europa League. 

TORINO Nei granata Quagliarella ed El Kaddouri hanno offerto una prova di spessore e qualità mentre non ha convinto del tutto Molinaro sulla corsia mancina. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL TORINO

RNK SPALATO Tra i croati bene Glavina. Rog aveva offerto un buon primo tempo ma con il passare dei minuti si è spento. Male Ibriks. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELL'RNK SPALATO

VOTO ARBITRO SIDIROPOULOS 5 Resta la macchia del calcio di rigore. Le immagini mostrano come il pallone abbia colpito prima la coscia poi il braccio del difensore croato. Penalty generoso. 

LE PAGELLE DI TORINO-RNK SPALATO (RITORNO PLAYOFF EUROPA LEAGUE 2014-2015): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Torino-RNK Spalato è il ritorno del playoff di Europa League che sancirà chi fra le due squadre accederà alla fase a gironi. I granata dopo lo 0-0 dell'andata vogliono scardinare la porta difesa da Vukovic; ad aiutare l'undici di Ventura c'è uno stadio Olimpico gremito di supporters amaranto per l'occasione. Veniamo alle formazioni. I padroni di casa scendono in campo con il solito 3-5-2. Padelli tra i pali quindi Maksimovic, Glik e Moretti a formare la linea dei difensori. A centrocampo troviamo Vives, Benassi ed El Kaddouri con Darmian e Molinaro dirottati sulle corsie laterali. In attacco, accanto a Barreto, parte titolare l'ex Juventus Fabio Quagliarella. Dall'altra parte Matic sceglie il solito: il 4-2-3-1. Tra i pali troviamo il solito Vukovic; Rugasevic, Glumac, Galovic e Ibriks sono i quattro difensori. A centrocampo troviamo ben cinque uomini: Djumovic e Vidovic come schermo, più avanti Glavina, Rog e Bagaric. In zona offensiva tutto il peso dell'attacco ricade sulle spalle del temibile Bilic. L'atteggiamento del Torino nei primi minuti è tipico delle squadre che vogliono subito incanalare il match sui binari giusti. Le ali Molinaro (5,5) e Darmian (6) spingono molto mentre in mezzo al campo i vari Vives (6) e Benassi (6) costruiscono le trame offensive. La prima palla gol dei granata arriva al 6' sugli sviluppi di un calcio di punizione defilato sulla sinistra: sulla battuta El Kaddouri (7) prova a beffare Vukovic (6,5) ma il portiere croato si salva in corner.  Passano 6' e il Torino torna a farsi pericolosissimo in area avversaria. Quagliarella (6,5) allarga il gioco per Darmian il quale dalla destra mette in mezzo di prima intenzione. La retroguardia dell'RNK Spalato allontana ma la sfera finisce sui piedi di Benassi che da pochi passi calcia altissimo. Gli ospiti raramente superano la metà campo avversaria ma in difesa i vari Glumac (6), Galovic (5,5) e il solito portiere Vukovic innalzano un solido bunker. Improvvisamente al 19' Rog (6) batte una punizione dalla trequarti sinistra: il suo traversone in area viene sfiorato da Ibriks ma i riflessi di Padelli (6) evitano guai peggiori. Lo stesso Ibriks suo malgrado si fa notare al 20'; il cross di El Kaddouri dalla destra trova la deviazione di mano del croato. Rigore per i granata trasformato dallo stesso El Kaddouri. Dopo l'1-0 il Torino insiste e colleziona altre due occasioni. Prima Quagliarella serve in area Benassi che a porta semi sguarnita non riesce a intervenire poi lo stesso ex Juve ci prova dalla trequarti con una delle sue magie: la sua conclusione viene deviata in angolo da Vukovic. Il solo tiro di Glavina (6) intorno alla mezzora non può impensierire il Toro galvanizzato per il gol di vantaggio. Benassi potrebbe insaccare il 2-0 ma, ben imbeccato da Quagliarella l'ex Inter spedisce malamente sul fondo invece di servire Barreto (6). Nel finale il Torino rischia troppo: il diagonale al volo di Glavina mette i brividi a Padelli. Quagliarella al 44' sfiora il 2-0 con un gran tiro improvviso terminato sul fondo di pochissimo. VOTO PARTITA 6,5 A tratti la paratita è avvincente soprattutto quando il Torino si distende con i suoi esterni. Lo Spalato si difende e prova a pungere in contropiede. Nel complesso il match è avvincente e l'atmosfera dell'Olimpico è fantastica. VOTO TORINO 6,5 Atteggiamento giusto fin da subito. I granata mettono all'angolo gli avversari e costruiscono almeno tre nitidissime palle gol. Il vantaggio arriva su rigore ma l'1-0 è un risultato rischioso per gli uomini di Ventura. MIGLIORE TORINO EL KADDOURI 7 L'ex Napoli è il più ispirato dei suoi. Non solo si conquista e trasforma il calcio di rigore ma regala anche buone giocate in mezzo al campo. PEGGIORE TORINO MOLINARO 5,5 Non si nota quasi mai nella sua fascia di competenza. Le poche volte in cui dovrebbe crossaare realizza dei traversoni sballati. Da rivedere. VOTO RNK SPALATO 5,5 Troppo timida la prova della squadra di Matic. I suoi uomini sono pcoo intraprendenti anche se potrebberro mettere in difficoltà il Torino. MIGLIORE RNK SPALATO ROG 6 Il giovane talento dello Spalato si fa notare come può. Il piede è educato. PEGGIORE RNK SPALATO RUGASEVIC 5,5 Le accelerazioni di Darmian e gli inserimenti di Benassi lo mandano spesso in crisi. Non è un fulmine di guerra. VOTO ARBITRO (Sidiropoulos) 5 Il grande dubbio riguarda il rigore concesso al Torino che appare alquanto generoso. Il fallo di mano del difensore c'era ma il pallone aveva prima colpito la coscia del giocatore... Glavina rischia il rosso per una gomitata su Darmian: soltanto ammonito il croato.