BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Mondiali basket 2014/ Risultati prima giornata e classifiche dei gironi. Dilagano Spagna e Stati Uniti (sabato 30 agosto)

Mondiali basket 2014: i risultati delle partite della prima giornata della fase a gironi e le classifiche dei quattro gruppi. Debutto anche per le big Usa e Spagna (sabato 30 agosto)

InfophotoInfophoto

Si è chiusa ieri la prima giornata dei Mondiali di basket 2014, in corso di svolgimento in Spagna. Proprio i padroni di casa hanno esordito contro l'Iran, e come da copione hanno stravinto (90-60). Dilagano anche gli Stati Uniti: presentatasi con i giocatori NBA, la nazionale a stelle e strisce ha rifilato 60 punti di scarto alla Finlandia e almeno per una sera è tornata quella che nel 1992 aveva un distacco medio che si aggirava su quelle cifre (è finita 114-55). Vince anche la Grecia, 87-64 contro il modesto Senegal; ha invece fatto più fatica del previsto la Lituania, che sfidava un non irresistibile Messico. I balcanici hanno portato a casa i 2 punti, ma senza dilagare (87-74). Oggi si torna in campo per la seconda giornata della prima fase; ricordiamo che dei quattro gironi si qualificano le prime quattro squadre, che vanno poi a comporre il tabellone degli ottavi di finale.

Nuovi risultati da registrare nella prima giornata dei Mondiali di basket 2014. Desta sensazione la sconfitta della Francia campione d'Europa in carica - anche se quest'estate non è stata facile per i transalpini - al cospetto di un Brasile che ha avuto bisogno della wild card per qualificarsi: invece, i sudamericani hanno avuto la meglio, sia pure in volata (65-63). Tutto come previsto invece in Slovenia-Australia (vittoria degli sloveni con il punteggio di 90-80) e in Argentina-Portorico, finita con l'indiscutibile vittoria dell'Albiceleste per 98-75.

Risultati senza sorprese nelle prime partite dei Mondiali di basket 2014. Soffre, ma alla fine porta a casa la vittoria la Croazia contro le Filippine (81-78), mentre l'Ucraina infligge alla Repubblica Dominicana dieci punti di scarto (72-62) e la Serbia vince largo con l'Egitto (85-64). Più sofferta la vittoria della Turchia ai danni della Nuova Zelanda (76-73), ma per ora le squadre europee hanno conquistato quattro vittorie su quattro. Completa il quadro il netto successo dell'Angola sulla Corea del Sud (80-69). In serata debutteranno anche le squadre più attese, compresa la Spagna e gli Stati Uniti.

Comincia oggi la diciassettesima edizione dei Mondiali di basket. Al via dunque Spagna 2014: per la seconda volta il Paese iberico ospita il torneo iridato. Partecipano 24 squadre, che nella prima fase sono divise in quattro gruppi da sei squadre ciascuna: sarà un tour de force, perché si giocheranno cinque partite in sei giorni da qui a giovedì 4 settembre, quando per ogni gruppo ci sarà l'ultima giornata. Le prime quattro classificate di ogni raggruppamento accederanno alla fase ad eliminazione diretta, che comincerà con gli ottavi di finale sabato e domenica prossima, poi in rapida successione quarti, semifinali e domenica 14 settembre la finale. Sono sei le città ospitanti: Granada, Siviglia, Bilbao e Las Palmas de Gran Canaria ospitano i quattro gironi, più tardi entreranno in scena anche Madrid e Barcellona. Le grandi favorite sono gli Stati Uniti, pur privi di molte delle loro stelle più luminose (per gli americani l'unico torneo internazionale davvero importante continuano ad essere le Olimpiadi), e la Spagna padrona di casa: non a caso, sono anche le vincitrici delle ultime due edizioni. Sarà dunque una maratona di grande pallacanestro, che in Italia sarà trasmessa in tv da Sportitalia. C'è qualche rimpianto per l'assenza dell'Italia, ottava agli Europei che mettevano a disposizione sette posti, e che poi si è vista scavalcare da altre formazioni che le erano arrivate dietro ma hanno pagato per ottenere una delle wild-card messe a disposizione dalla Fiba – metodo davvero discutibile per decidere chi può partecipare ad un Mondiale. Comunque, le 24 protagoniste saranno: Spagna, Croazia, Francia, Lituania, Serbia, Slovenia, Ucraina, Finlandia, Grecia, Turchia (Europa); Stati Uniti, Argentina, Messico, Portorico, Rep. Dominicana, Brasile (America); Angola, Egitto, Senegal (Africa); Corea del Sud, Filippine, Iran (Asia); Australia, Nuova Zelanda (Oceania).