BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI / Milan-Lazio: gli assenti (Serie A 2014-2015, domani 31 agosto)

Le probabili formazioni di Milan Lazio: tutte le notizie sulla partita valida per la prima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca domenica 31 agosto a San Siro, alle ore 18

Un'immagine della partita della scorsa stagione (Infophoto) Un'immagine della partita della scorsa stagione (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-LAZIO: GLI ASSENTI (SERIE A, 1^ GIORNATA) – Milan-Lazio alle ore 18.00 allo stadio Meazza sarà l'anticipo che aprirà la domenica della prima giornata di Serie A. Per quanto riguarda le probabili formazioni delle due squadre, bisogna tenere conto degli assenti che saranno costretti a saltare il debutto. Filippo Inzaghi ovviamente deve fare i conti con il grave infortunio che terrà fuori dai campi di gioco Riccardo Montolivo almeno per altri due mesi e mezzo, ma anche con il giudice sportivo che dopo l'ultima giornata dello scorso campionato aveva fermato per un turno Philippe Mexes e Mattia De Sciglio: scelte drasticamente ridotte per i rossoneri in difesa. Uno squalificato anche in casa Lazio: si tratta di Pereirinha. Per Stefano Pioli però i problemi arrivano soprattutto dall'infermeria: Federico Marchetti, Ederson, Abdoulay Konko e Ogenyi Onazi sono infatti fuori causa per infortuni di varia natura, e riducono di molto le possibilità di scelta all'interno della rosa biancoceleste.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-LAZIO: LE ULTIME NOVITA’ (SERIE A 2014-2015, 1^ GIORNATA) - Alle ore 18 di questo pomeriggio si giocano due partite di anticipo della 1^ giornata di Serie A, iniziata ieri e che si chiuderà con le gare delle 20:45. A San Siro è di scena Milan-Lazio, gara molto interessante che potrebbe valere un posto in Europa League, che però al momento non può essere così importante; andrà testata ovviamente la condizione delle due formazioni, e come agiranno gli allenatori che sono entrambi alla prima esperienza sulla panchina della rispettiva squadra. Arbitra Tagliavento, lo scorso anno finì 1-1. 

FORMAZIONE MILAN - Prima panchina ufficiale in Serie A per Filippo Inzaghi; certo c’è un po’ di emozione, ma SuperPippo sa bene cosa vogliano dire questi momenti. L’ex attaccante si è sottoposto alla conferenza stampa parlando subito del nuovo acquisto Fernando Torres (che oggi non ci sarà) e riferendo che “tornerà quello che tutti conosciamo, lo aiuteremo insieme a tutti i milanisti”. Tante le domande sulla sua prima in panchina, più che altro Inzaghi si è soffermato sui singoli dicendo che “ho tanti giocatori in attacco che possono ricoprire più ruoli, valuterò il modulo e sceglierò quello che mi dà più garanzie. Sono soddisfatto di Menez e Alex presi subito dopo la fine della stagione. La società sa bene quello che penso”. Su Mario Balotelli: “Guardiamo avanti e parliamo dei giocatori del Milan”. Su Honda: “Sta facendo bene, non so se sarà titolare ma ho grande stima di lui”. E il giapponese in effetti potrebbe giocare: si è fermato Pazzini, dunque al centro dell’attacco ci sarà Menez con Honda ed El Shaarawy a completare il tridente. Alle loro spalle confermato il centrocampo muscolare, più che altro per necessità; Montolivo è ancora infortunato e Cristante evidentemente non dà sufficienti garanzie. Per l’esordio in campionato scelto Bonera in difesa per fare coppia con Alex, sulle corsie spingeranno Abate e Armero anche perchè Mexès e De Sciglio devono osservare un turno di squalifica risalente alla scorsa stagione. In panchina c’è Saponara in cerca di riscatto, e il giovanissimo Hachim Mastour: troverà spazio nel Milan di Inzaghi?

FORMAZIONE LAZIO - E’ la prima anche per Stefano Pioli, che ha più esperienza in Serie A rispetto al collega ma si trova all’esordio sulla panchina della Lazio. Edi Reja aveva fatto bene senza però centrare l’Europa (lo scorso anno), adesso il piano è quello di ritornarci il prima possibile e per farlo il presidente Lotito ha aperto a un calciomercato importante, con quantità e qualità. Tre dei nuovi acquisti sono subito in campo: si tratta di Stefan De Vrij che comanderà la difesa al fianco di Loik Cana, ormai stabilmente impiegato nella retroguardia, poi Marco Parolo che sarà l’interno destro di centrocampo con Lucas Biglia preferito a Ledesma come regista e infine Dusan Basta, che è forse l’uomo che più degli altri può cambiare le sorti di una squadra che sulle corsie non aveva troppa spinta. Il resto non cambia: Pioli dimostra di saper tenere conto del retaggio del passato e conferma il 4-3-3 che i giocatori ben conoscono. Occhi puntati non solo su Miro Klose, ma anche e soprattutto su Keita Balde Diao: i due hanno 17 anni di differenza ma insieme possono essere il tesoro della Lazio, perchè uno ha il gol nel sangue e trasforma in oro tutto quello che tocca, l’altro ha grande qualità e sono in molti a scommettere sul fatto che questa sarà la sua grande stagione. Con loro gioca ovviamente Candreva; in panchina anche il giovane Cataldi, Filip Djordjevic inizia seduto ma ce lo aspettiamo in campo nel secondo tempo, c’è anche Alvaro Gonzalez che però potrebbe essere all’ultima con la maglia biancoceleste. 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LO SCHEMA CON I MODULI DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-LAZIO (SERIE A 2014-2015, 1^ GIORNATA)