BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Torino-Inter 0-0: i voti della partita (Serie A, 1^ giornata)

(dall'account Twitter ufficiale @Inter) (dall'account Twitter ufficiale @Inter)

INTER

Handanovic 6.5: bravo a parare il calcio di rigore, anche se Larrondo lo calcia davvero male. Poco altro da raccontare;
Ranocchia 6: bravo a tenere alta la tensione quando aggredisce il Toro. Certo Quagliarella stasera è difficile da prendere;
Vidic 4: commette un'ingenuità quando atterra in area di rigore Quagliarella al minuto 19. Ne compie un'altra a tempo scaduto andando a provocare l'arbitro battendogli le mani. Da un giocatore della sua esperienza ci aspettiamo altro;
Juan Jesus 5.5: va in difficoltà quando viene aggredito da Quagliarella, che è bravo a saltare l'uomo e a farsi trovare pronto;
Jonathan 6: non riesce a trovare lo spunto giusto, ma corre e si mette al servizio della squadra sulla corsia esterna, giocando una partita di buona volontà; (84' Nagatomo sv)
Medel 5.5: fa tanto movimento, ma è ancora lento e involuto. Un intervento duro gli poteva costare il rosso;
M'Vila 6 - E' quello che fa più movimento, cercando la porta e i compagni davanti. Buonissimo il suo impatto con i colori neroazzurri. Esce per fare spazio a una punta in più; (56' Osvaldo 6.5): impatto molto positivo davanti, sfiora il gol in due occasioni;
Dodò 6.5: con la maglia dell'Inter sta dimostrando che giocare qualche passo più in avanti di sicuro è positivo per le sue prestazioni. Anche oggi passo e gamba, bravo a metterla dentro quando c'è la possibilità. Cala nella ripresa; (79' D'Ambrosio sv)
Kovacic  5: in mezzo al campo è un pò leggero e lezioso, senza riuscire mai a dare il tempo e il ritmo alla squadra. Per lui è il momento di volare, prendere la squadra in mano e diventare leader e non di giocare così;
Hernanes 6: male nel primo tempo, cresce nella ripresa venendo fuori e provando anche a calciare da fuori. Muove bene il baricentro basso, quando si muove fuori dall'area di rigore e non ha mai paura di calciare;
Icardi 5: rimane troppo schiacciato tra i centrali avversari, senza riuscire mai a trovare il pallone;

All. Mazzarri 6: l'Inter ha molto da fare ancora per arrivare a livello delle altre big. Si è cambiato molto ed è normale che ci voglia ancora un pò di tempo.

© Riproduzione Riservata.