BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Partita per la Pace: Pupi-Scholas 6-3, gol e highlights. Maradona: Icardi non doveva giocare (1 settembre 2014)

Video Partita per la Pace 2014, Pupi-Scholas 6-3: gol e highlights del match di beneficenza disputato allo stadio Olimpico di Roma lunedì 1 settembre 2014

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Al termine della Partita per la Pace di cui è stato protagonista, Diego Armando Maradona ha trovato anche il modo di scagliare una frecciatina. Intervistato da Laura Barriales per la RAI, l'ex campione argentino ha dichiarato: "Quelli che avevano fatto le squadre mi avevano detto che Icardi non avrebbe giocato. Per questo sono incazzato". Per la cronaca i tre gol dell'attaccante dell'Inter hanno fatto la differenza nel secondo tempo: non si può battere Maradona e sperare di farla franca…

La Partita per la Pace 2014, tra le squadre Pupi e Scholas, si è conclusa con il risultato finale di 6-3 a favore dei giocatori capitanati da Javier Zanetti. In evidenza Mauro Icardi che ha realizzato una tripletta, tra gli altri in gol anche Roberto Baggio e Andriy Shevchenko (rigore a cucchiaio per l'ex attaccante ucraino). E' sceso sul terreno di gioco dell'Olimpico anche Diego Armando Maradona, che nell'arco dei 90 minuti ha confezionato uno splendido assist per il gol di Baggio, in una combinazione dal raro contenuto tecnino-emozionale per la storia del calcio. Prima della partita El Pibe de Oro ha regalato a Papa Francesco I una sua maglia autografata della nazionale argentina e poco dopo ha dichiarato ai microfoni RAI: "Il Papa è molto più di Maradona, che è solo un ex giocatore di calcio. Mi ha detto "Diego, ti aspettavo", e sono stato felice di esserci. Per un periodo mi sono allontanato dalla Chiesa perché ritenevo non facesse molto per la gente bisognosa, ma Papa Francesco è davvero un fuoriclasse e quindi ho cambiato rotta. Quando del resto si parla di pace io ci sarò sempre, così come per aiutare i bambini che hanno fame. Ogni 15 secondi nel mondo muore un piccolo, con la tanta ricchezza che vedo qui, potremmo preparare montagne di cibo". 

La partita per la pace finisce con un altro gol di Icardi e uno strascico polemico di Maradona che se la prende per la sconfitta e soprattutto per la partecipazione del giovane Maurito ("Mi avevano detto che non avrebeb giocato sono inc..."). Scherzi a parte, finsce cosi: Pupi-Scholas, risultato finale 6-3 

Due gol in rapida successione mantengono viva la partita, uno invece la richiude. Prima Icardi mette paura allo Scholas, poi Roque Santa Cruz riapre la gara. Infine Shevchenko richiude il discorso spingendo all'autorete lo Scholas 

Partita per la pace che torna in pareggio grazie al gol di Icardi, e che ribalta il risultato grazie al gol di Emed che di testa capovolge la partita dopo il palo (sempre di testa) preso da Roque Santa Cruz per lo Scholar 

Gol di Andri Shevchenko, il giocatore ex-Milan e Chelsea è entrato nella squadra del Pupi nel secondo tempo e sta cambiando il volto della gara. Un paio di accelerazioni contenute a fatica, un assist per Icardi (che spreca) e poi un rigore procurato e trasformato. Ora la partita è riaperta 

Ancora un lancio di Maradona che apre alla seconda marcatura di questa Partita per la Pace. Il gol lo segna Roberto Baggio, scattato sul filo del fuorigioco che a tu per tu con Toldo lo trafigge con un grandissimo colpo di classe 

Un lancio perfetto di Maradona per Iturbe spezza l'equilibrio della gara. La verticalizzazione perfetta (già sprecata solo due minuti prima da Alvarez) libera Iturbe che aggira la guardia di Lugano e a tu per tu con Toldo lo fulmina con un gran tiro su cui il portiere ex-Inter entrato al posto di Muslera non può nulla 

Clima di grande festa tra il Pupi e lo Scholas, le due squadre che stanno dando vita alla partita per la pace. Dopo un buon avvio dello Scholas (che tra le sue fila vede Baggio e Maradona, oltre a Buffon Iturbe e Nainggolan), il Pupi va vicino al gol due volte: la prima con Simeone in rovesciata e la seconda con un delizioso pallonetto di Del Piero dopo una triangolazione con Valderrama 

E' la star di Violetta, Martina Stoessel, che apre la serata dedicata alla Partita per la Pace. Due canzoni per lei, che hanno coinvolto tutti i bambini presenti e tra poco sapremo i componenti delle due squadre, il PUPI e lo SCHOLAS, che si affronteranno in diretta tv (12 paesi collegati e in streaming sono molti di più) proprio per aiutare i bambini e costruire un mondo più vicino alla pace. Sono 50 giocatori ed ex giocatori, 50 campioni che potrebbero scendere stasera in campo. Tra poco le formazioni 

Sta per iniziare la diretta della Partita Interreligiosa per la Pace allo stadio Olimpico di Roma. Un evento organizzato da Javier Zanetti, ma fortemente voluto direttamente da Papa Francesco. Il Pontefice ne ha parlato anche nel corso del tradizionale Angelus domenicale di ieri. Rivolgendosi ai membri dell'ente educativo Scholas Occurrentes presenti in Piazza San Pietro – proprio al progetto “Un'alternativa per la vita” promosso da Scholas Occurrentes insieme alla Fundacion Pupi andranno le donazioni raccolte nel corso della serata –, Papa Francesco ha detto: “Saluto i partecipanti all’incontro di Scholas: continuate nel vostro impegno con i bambini e con i giovani, lavorando nell’educazione, nello sport e nella cultura; e vi auguro una buona partita, domani (oggi, ndR), allo Stadio Olimpico!”. 

Questa sera lo stadio Olimpico di Roma ospita la Partita Interreligiosa per la Pace, voluta da Papa Francesco e organizzata da Javier Zanetti. Tra i tantissimi campioni del calcio di ieri e di oggi che saranno presenti a questo grande evento non poteva mancare un celeberrimo connazionale di Bergoglio e Zanetti. Parliamo naturalmente di Diego Armando Maradona, che si è espresso così poco prima dell'udienza con il Papa in Vaticano di oggi pomeriggio, riservata a tutti i partecipanti alla Partita che vuole essere segno di fratellanza fra i popoli tramite lo sport: “Ci ha convocati il Papa sapendo che possiamo dare un impulso alla gente che non vuole la pace nel mondo. Vogliamo farli ragionare sul fatto che una partita di calcio e sport può essere un modo per far terminare il calvario che vediamo tutti i giorni in tv”. 

Questa sera si gioca la Partita Interreligiosa per la Pace, un incontro di calcio a scopo di beneficenza pensato da Papa Francesco I ed organizzato da Javier Zanetti, ex capitano ed attuale vice presidente dell'Inter. Si gioca allo stadio Olimpico di Roma a partire dalle ore 20:45. L'idea della Partita per la Pace è nata dopo l'incontro tra il Sommo Pontefice e l'ex giocatore argentino, che risale all'aprile scorso: l'idea è quella di disputare una partita che possa unire sul terreno di gioco rappresentanti di etnie e religioni diverse. L'incasso della Partita per la Pace sarà devoluto al progetto Un'alternativa per la vita, promosso dall'ente educativo Scholas Occurentes, e dalla Fundacion PUPI (acronimo di 'Por Un Puberio integrado', che significa 'per un infanzia integrata) Onlus fondata da Javier Zanetti. Per sostenere l'iniziativa si può inviare un sms al numero 45593. I convocati per la Partita per la Pace sono giocatori ancora in attività e anche del passato: alle ore 16 il gruppo dei partecipanti e degli organizzatori incontrerà Papa Francesco I in Aula Nervi, nella sede del Vaticano. Con queste parole Javier Zanetti aveva presentato il progetto: "Era l’aprile del 2013 quando Papa Francesco, durante un nostro incontro, volle condividere l’idea di creare un momento di fratellanza e unione tra le diverse religioni: da allora stiamo dedicando grandi energie affinché questo evento sia una serata di grande calcio e di raccolta fondi nonché, soprattutto, una festa dei popoli e un’opportunità di riflessione comune". La lista dei giocatori che prenderanno parte alla Partita Interreligiosa per la Pace è di tutto rispetto: schederanno in campo grandi campioni del passato come Roberto Baggio, Paolo Maldini, Andriy Shevchenko e Diego Simeone oltre a grandissimi interpreti dei giorni nostri come Lionel Messi, Gianluigi Buffon, Ronaldinho, Andrea Pirlo, Neymar, Samuel Eto'o, Mezut Ozil e Arturo Vidal. Saranno rappresentate anche le due squadre della capitale con il romanista Juan Iturbe e i laziali Cristian Ledesma e Stefano Mauri. Gli allenatori delle due squadre saranno l'argentino Gerardo 'Tata' Martino, ex Barcellona oggi commissario tecnico dell'Albilceleste, e il francese Arsene Wenger dell'Arsenal. Prima del fischio d'inizio e durante l'intervallo della partita si esibirà inoltre la cantante ed attrice americana Martina Stoessel, meglio conosciuta come Violetta e seguita da tantissimi fan. A condurre la serata sarà invece Antonella Clerici. La Partita per la Pace sarà trasmessa in diretta tv dal canale Rai 1, a partire dalle ore 20:30. Il sito della RAI, www.rai.tv, offrirà il servizio di streaming video gratuito per seguire il match in temporale. Diretta radio della partita su Radio Rai 1 (FM 89.3).