BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Parma FC/ Ghirardi: ritiro le dimissioni, sarò ancora presidente

Parma FC: il presidente Tommaso Ghirardi ha ritirato le dimissioni annunciate lo scorso 30 maggio dopo l'esclusione dall'Europa League e torna a tutti gli effetti alla guida del club

Tommaso Ghirardi con il direttore sportivo Pietro Leonardi (Infophoto) Tommaso Ghirardi con il direttore sportivo Pietro Leonardi (Infophoto)

PARMA FC: GHIRARDI RITIRA LE DIMISSIONI - “Ho deciso di ritirare le mie dimissioni. Questo l’annuncio di Tommaso Ghirardi in una conferenza stampa tenuta a Collecchio pochi minuti fa: il Parma ha nuovamente il suo presidente, a tutti gli effetti. Era il 30 maggio scorso quando il numero 1 dei ducali annunciava la messa in vendita della società. “Siete riusciti a farmi andare via dal mondo dello sport e a farmi abbandonare la mia grande passione. Ho chiuso con il calcio”; il Parma era appena stato escluso dall’Europa League conquistata sul campo grazie al sesto posto in campionato, causa il pagamento in ritardo delle quote IRPEF, e Ghirardi aveva ripetuto a più riprese "vergogna, vergognatevi tutti. Torno al mio paesello". Quel giorno il numero uno ducale aveva virtualmente consegnato le chiavi dirigenziali al direttore sportivo Pietro Leonardi, nell’attesa che qualcuno si facesse avanti per acquisire la squadra. Cosa che però non è avvenuta. “Se avessi lasciato avrei fatto sparire la società, ed è quindi meglio che rimanga al mio posto”. Ghirardi ha anche voluto ringraziare per le tante testimonianze d’affetto ricevute nel corso di questi mesi; e ha speso belle parole per Roberto Donadoni. “Sono riconoscente a lui e al suo staff; hanno creduto ancora nella mia voglia di calcio, per questo sono rimasti a Parma. Un ringraziamento va anche a Leonardi per quanto ha fatto in questi mesi; è giusto che la sua squadra abbia un presidente. Non resta altro da dire, se non che il primo obiettivo dei gialloblu per questa stagione sarà quello di ritornare in Europa League attraverso i risultati; tutta la piazza se lo aspetta dopo le tristi vicende della scorsa primavera.

© Riproduzione Riservata.