BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROBABILI FORMAZIONI / Napoli-Chievo: le ultime novità (Serie A 2014-2015, domenica 14 settembre)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-CHIEVO: LE ULTIME NOVITA' (SERIE A 2014-2015, 2^ GIORNATA) - Napoli-Chievo è arbitrata dal signor Giacomelli; inizia alle ore 15 ed è valida per la seconda giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Il Napoli non cambia: Rafa Benitez manda in campo il solito 4-2-3-1 nel quale ormai Zuniga è pienamente recuperato, e la coppia centrale è formata da Raul Albiol e Koulibaly. In mediana Jorginho-Inler, con qualche possibilità per Gargano e De Guzman che però dovrebbero partire dalla panchina. Sono Callejon e Lorenzo Insigne gli esterni scelti per correre al fianco di Marek Hamsik, davanti ovviamente c'è Gonzalo Higuain che lo scorso anno segnò proprio contro i veneti (ma al Bentegodi) il suo primo gol con la maglia azzurra. Dall'altra parte Eugenio Corini cambia qualcosa rispetto alla sconfitta contro la Juventus; sulla trequarti non ci sono più due uomini perchè Valter Birsa va in panchina e le punte diventano Maxi Lopez e Paloschi. In mezzo al campo con Radovanovic e Hetemaj c'è Cofie; va dunque a sedersi Mariano Izco la cui verve potrebbe però essere molto utile nel secondo tempo. CLICCA QUI PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-CHIEVO

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-CHIEVO: TUTTE LE NOTIZIE (SERIE A 2014-2015, 2^ GIORNATA) - Sarà il signor Giacomelli ad arbitrare Napoli-Chievo, partita valida per la seconda giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca domani pomeriggio alle ore 15 allo stadio San Paolo; i partenopei arrivano dalla vittoria di Marassi sul Genoa, mentre il Chievo ha perso in casa contro la Juventus. Attenzione a sottovalutare i clivensi: hanno vinto una sola volta a Napoli ma la data è recente, lo scorso anno qui hanno pareggiato e hanno già sorpreso gli azzurri al Bentegodi. 

QUI NAPOLI - I partenopei ripartono in fiducia dopo aver battuto il Genoa nei minuti di recupero, ritrovano i nazionali e si preparano ad affrontare una settimana nella quale avranno anche l’impegno di Europa League. Rafa Benitez - come già aveva fatto lo scorso anno - si è concesso una vacanza in concomitanza con la sosta del campionato e adesso torna al San Paolo per provare a rimanere a punteggio pieno. Qualche novità rispetto alla prima partita: in mediana al fianco di Jorginho dovrebbe agire Jonathan de Guzman, anche perchè Inler è stato impegnato con la Svizzera mentre l’olandese non è stato convocato da Guus Hiddink. Mertens parte favorito rispetto a Lorenzo Insigne che ha comunque una possibilità di giocare dal primo minuto; in difesa sarà Zuniga, perfettamente reintegrato, a prendere il posto dello sfortunato Ghoulam, che si è fratturato l’ulna del braccio sinistro. Callejon e Higuain, con Marek Hamsik, completano il reparto offensivo che si può avvalere dell’eventuale contributo, dalla panchina, di Michu e Duvan Zapata che si giocano il posto di prima alternativa per l’attacco, sia esso come vice Higuain o come spalla del Pipita in un’altra zona del campo.

QUI CHIEVO - Eugenio Corini modifica qualcosa rispetto alla sconfitta interna contro la Juventus; lo schema rimane sempre quello con la difesa a quattro, ma questa volta dovrebbe esserci un solo attaccante in campo - e cioè Paloschi - con l’apporto di due trequartisti, uno vero e proprio che è Birsa e l’altro adattato, Ezequiel Schelotto che potrebbe anche allargarsi per portare fuori zona i difensori del Napoli. Chiaro che il Chievo punta sugli inserimenti dei terzini, con Nicolas Frey e Biraghi che sanno spingere e proveranno a farlo per dare supporto ai centrocampisti. Il tecnico gialloblu sembra non voler rinunciare a Mangani, semplicemente gli cambia posizione e lo manda a giocare in mediana con compiti di impostazione, quelli che lo scorso anno erano di Luca Rigoni; al suo fianco Izco e Perparim Hetemaj. In panchina va Maxi Lopez; una squadra più coperta rispetto alla prima giornata, ma con capacità di ripartire e quindi di fare male al Napoli che sa di non potersi sbilanciare troppo per non rischiare.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LE PROBABILI FORMAZIONI ALLA VIGILIA DI NAPOLI-CHIEVO (SERIE A 2014-2015, 2^ GIORNATA)


  PAG. SUCC. >