BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Champions League 2014 classifica gironi aggiornata e livescore (mercoledì 17 settembre, gruppi E-F-G-H)

Risultati Champions League 2014-2015 livescore in diretta: le partite della fase a gironi, la prima giornata. Si giocano i gruppi A, B, C e D: in campo la Juventus che ospita il Malmoe

Foto InfophotoFoto Infophoto

Terminate tutte le partite di giornata, questi i risultati finali: per il girone E Roma-CSKA Mosca 5-1 e Bayern Monaco-Manchester City 1-0, per il girone F Barcellona-APOEL Nicosia 1-0 e Ajax-PSG 1-1, per il girone F Chelsea-Schalke 04 1-1 e Maribor-Sporting Lisbona 1-1, per il girone H infine Porto-Bate Borisov 6-0 e Atheltic Bilbao-Shakhtar Donetsk 0-0. La Champions League tornerà protagonista tra martedì 30 settembre e mercoledì 1 ottobre, questo il programma delle partite: martedì 30 per il girone E CSKA Mosca-Bayern Monaco e Manchester City-Roma, per il girone F PSG-Barcellona e APOEL Nicosia-Ajax, per il girone G Sporting Lisbona-Chelsea e Schalke 04-Maribor e per il girone H Shakhtar Donetsk-Porto e Bate Borisov-Athetic Bilbao; mercoledì 1 invece per il girone A Malmo-Olympiacos ed Atletico Madrid-Juventus, per il girone B Basilea-Liverpool e Ludogorets-Real Madrid, per il girone C Zenit San Pietroburgo-Monaco e Bayer Leverkusen-Benfica e per il girone D Arsenal-Galatasaray e Anderlecht-Borussia Dortmund. 

Aggiornamenti da tutti i campi: Bayern Monaco-Manchester City 0-0, Porto-Bate Borisov 6-0, Barcellona-APOEL Nicosia 1-0, Athletic Bilbao-Shakhtar Donetsk 0-0, Roma-CSKA Mosca 5-1, Ajax-PSG 1-1, Chelsea-Schalke 1-1. Il Porto si sta divertendo contro il Bate Borisov, a segno ancora Yacine Brahimi (tripletta) poi lo spagnolo Adrian Lopez e il camerunese Vincent Aboubakar; goleada anche della Roma che contro il CSKA si è portata sul 5-0 (autogol di Ignashevich) prima di subire la rete del nigeriano Ahmed Musa all'82'. A   sorpresa pareggio dell'Ajax contro il PSG: gol su punizione dello svedese Lasse Schone. Ma soprattutto gol di Mario Gotze, che con la schiena devia fortunosamente un tiro di Jerome Boateng portando il Bayern Monaco in vantaggio sul Manchester City, proprio al 90'.

Al 37' minuto di gioco Porto-Bate Borisov 3-0 Al 32' ha raddoppiato Yacine Brahimi con una stupenda azione personale, partita da centrocampo; poi al 37' Danilo scappa sulla fascia destra, facilitato da una deviazione all'indietro di un difensore avversario, e mette al centro dell'area dove Jackson Martinez incorna in rete di testa. Partita che sembra già al sicuro per i Dragoes.

Al 28' minuto di gioco Barcellona-APOEL Nicosia 1-0. Punizione dalla trequarti destra: Messi mette il pallone al centro e Gerard Pique irrompe col tempo giusto insaccando di testa. Primo gol stagionale per il difensore spagnolo e Barça in vantaggio. Nel frattempo festa del gol all'Olimpico di Roma: i giallorossi dilagano già nel primo tempo portandosi sul 4-0, doppietta di Gervinho.

Al 20' minuto di gioco Roma-CSKA Mosca 3-0. I giallorossi calano il tris grazie al brasiliano Maicon, a segno per la prima volta in questa stagione. Intanto anche il Paris Saint-Germain si è portato in vantaggio sul campo dell'Ajax: al 14' minuto ha colpito l'uruguaiano Edinson Cavani, ribattendo in rete la respinta del portiere Cillessen su tiro di Ibrahimovic. Ajax-PSG 0-1.

All'11 minuto di gioco Chelsea-Schalke 04 1-0. A segno Cesc Fabregas che recupera palla nella trequarti avversaria e poi finalizza sul bell'assist di Eden Hazard. Blues avanti. Nel frattempo a Roma altro gol dei giallorossi: è Gervinho a mettere dentro il raddoppio.

Al 5' minuto di gioco Porto-Bate Borisov 1-0. Dragoes in vantaggio grazie al gol dell'algerino Yacine Brahimi, bravissimo ad accelerare sulla sinistra e battere il portiere con una conclusione mancina da posizione defilata, che si insacca sotto la traversa. Vantaggio anche della Roma in casa contro il CSKA Mosca: a segno l'argentino Juan Iturbe, al primo gol ufficiale in giallorosso.

Tutto pronto per il primo mercoledì di Champions, stanno per cominciare le partite dei gruppi dalla E alla H. Questo il programma completo: per il girone E Roma-CSKA Mosca e Bayern Monaco-Manchester City, per il girone F Barcellona-APOEL Nicosia e Ajax-Paris Saint-Germain, per il girone G Chelsea-Schalke 04 e Maribor-Sporting Lisbona, per il girone H infine Porto-Bate Borisov e Athletic Bilbao-Shakhtar Donetsk. La parola passa ai campi.

Terminate tutte le partite di giornata, questi i risultati finali: per il girone A Juventus-Malmoe 2-0 e Olympiacos-Atletico Madrid 3-2; per il girone B Liverpool-Ludogorets 2-1 e Real Madrid-Basilea 5-1; per il girone C Monaco-Bayer Leverkusen 1-0 e Benfica-Zenit San Pietroburgo 0-2; per il girone D infine Galatasaray-Anderlecht 1-1 e Borussia Dortmund-Arsenal 2-0. Domani invece in programma le seguenti partite: per il girone E Roma-CSKA Mosca e Bayern Monaco-Manchester City; per il girone F Barcellona-APOEL Nicosia e Ajax-PSG; per il girone G Chelsea-Schalke 04 e Maribor-Sporting Lisbona; per il girone H Porto-Bate Borisov e Athletic Bilbao-Shakhtar Donetsk.

Incredibile finale di partita ad Anfield Road: prima il pareggio del Ludogorets al 91', grazie ad un'ottima incursione di Dani Abalo che aggira Mignolet e segna di destro a porta vuota; poi al 91' l'errore del portiere Borjan, che controlla male un passaggio all'indietro e stende Borini che gli soffia la palla: dal dischetto capitan Steven Gerrard regala i tre punti ai Reds.

All'82' minuto di gioco Liverpool-Ludogorets 1-0. Dopo un lungo sforzo e qualche grosso brivido la squadra allenata da Brendan Rodgers è riuscita a portarsi in vantaggio; gol di Mario Balotelli che raccoglie un cross da sinistra di Alberto Moreno, vince un contrasto e segna con un tiro d'esterno destro, facendo esplodere Anfield.

Al 79' minuto di gioco Real Madrid-Basilea 5-1. Alla festa delle Merengues mancava solo il gol di Karim Benzema e alla fine è arrivato: passaggio di Cristiano Ronaldo per l'attaccante francese che controlla in area e scarica sotto la traversa un sinistro dei suoi, alla dinamite.

Al 73' minuto di gioco Olympiacos-Atletico Madrid 3-1. A segno anche Kostantinos Mitroglou: molto bravo l'ex Palermo Kasami che sfugge sulla fascia destra e crossa basso, Mitroglou controlla e gira in rete con un destro rasoterra.

Al 61' minuto di gioco Monaco-Bayer Leverkusen 1-0. Dopo una partita di sofferenza la squadra del Principato passa in vantaggio con il portoghese Joao Moutinho, che raccoglie la sponda aerea di Berbatov e supera il portiere Leno con un tiro di sinistro.

Al 59' minuto di gioco Juventus-Malmoe 1-0. Dopo quasi duemila giorni dall'ultimo gol in Champions torna a segnare Carlos Tevez: bella azione dell'Apache che combina con Asamoah, raccoglie il gran tacco di ritorno del ghanese e supera il portiere con una conclusione rasoterra. Juventus 1 Malmoe 0.

Al 52' minuto di gioco Galatasaray-Anderlecht 0-1. La formazione belga passa in vantaggio grazie al trequartista classe 1994 Dennis Praet, che pesca un gran destro dal limite dell'area: rasoterra che bacia il primo palo e gonfia la rete. Galatasaray 0 Anderlecht 1.

Al 48' minuto di gioco Borussia Dortmund-Arsenal 2-0. Il marcatore è Pierre-Emerick Aubameyang, molto bravo a combinare con Grosskreutz in velocità: l'attaccante gabonese evita l'uscita di Szczesny e deposita in rete nonostante il precario equilibrio. Partita in salita per l'Arsenal lo stadio di Dortmund è un catino.

Nell'ultima azione del primo tempo Borussia Dortmund-Arsenal 1-0. Primo gol di Ciro Immobile con la maglia giallonera ed è un grandissimo gol. L'ex attaccante del Torino parte palla al piede da centrocampo, accelera defilandosi sulla destra, sfugge al controllo di Gibbs prima e Koscielny poi e batte il portiere Szczesny con un diagonale perfetto.

Altri due gol al Santiago Bernabeu: al 38' minuto il risultato è Real Madrid-Basilea 4-1. Al 37' minuto poker delle Merengues con il colombiano James Rodriguez, che appoggia in rete la respinta del portiere Vaclik sul tiro di Benzema. Pochi secondi dopo a segno anche il Basilea: fuga del paraguaiano Derlis Gonzalez che appena dentro l'area incrocia un bel diagonale da destra, realizzando il gol della bandiera.

Al 31' minuto di gioco Olympiacos-Atletico Madrid si trova sul risultato di 2-1. Al 31' ha raddoppiato la formazione greca con Ibrahim Afellay: discesa di Alejandro Dominguez dalla fascia sinistra, cross basso dentro l'area dove Mitroglou fa velo, ingannando i centrali dell'Atletico, e Afellay può controllare e fare centro. Al 38' minuto di gioco invece gol dei Colchoneros che accorciano le distanze: bel cross di Ansaldi da sinistra e gran colpo di testa di Mario Manduzkic, che non lascia scampo al portiere Roberto.

Al 30' e al 31' minuto di gioco il Real Madrid ha realizzato due gol, ipotecando il successo nella partita contro il Basilea. Prima a segno Gareth Bale: grande lancio in verticale di Modric e pallonetto del gallese, che scavalca il portiere e deposita in rete con un tocco a porta vuota. Poi Cristiano Ronaldo: altro passaggio in verticale di Modric, Bale mette al centro dal lato destro dell'area e il Pallone d'oro mette dentro da pochi passi.

Al 22' minuto di gioco Benfica-Zenit San Pietroburgo 0-2. Il raddoppio della formazione russa porta la firma dell'ex, Alex Witsel: il centrocampista belga gira a rete di testa sul secondo palo un calcio d'angolo proveniente dalla bandierina di sinistra. Ora è davvero dura per il Benfica che in precedenza è rimasto in dieci uomini: espulso il portiere Artur che ha fermato con un fallo di ostruzione l'attaccante Rondon lanciato a rete.

Al 14' minuto di gioco Real Madrid-Basilea 1-0. Merengues in vantaggio dopo l'autogol del difensore ceco Marek Suchy: triangolo sulla fascia destra tra James Rodriguez e Nacho Fernandez, quest'ultimo crossa basso in area trovando la sfortunata deviazione dell'avversario nella propria porta.

Al 13' minuto di gioco Olympiacos-Atletico Madrid 0-1. Il marcatore per i greci è Arthur Masuaku, terzino sinistro classe 1993: il francese di origini congolesi raccoglie un passaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo e dal limite sinistro dell'area scocca nu bel diagonale basso, che si infila nell'angolino alla sinistra del portiere Oblak.

Al 5' minuto di gioco Benfica-Zenit San Pietroburgo 0-1. Il primo gol della Champions League 2014-2015 viene realizzato da Hulk: grande assist di Shatov per il brasiliano che di prima intenzione scavalca il portiere del Benfica con un sinistro dolce. Ottavo gol stagionale per Hulk considerando anche i due nel turno playoff della coppa.

Ci siamo, le prime partite della Champions League 2014-2015 stanno per cominciare. A breve il fischio d'inizio di Juventus-Malmoe, Olympiacos-Atletico Madrid (girone A), Liverpool-Ludogorets, Real Madrid-Basilea (girone B), Monaco-Bayer Leverkusen, Benfica-Zent San Pietroburgo (girone C), Galatasaray-Anderlecht e Borussia Dortmund-Arsenal (girone D). I primi gol sono arrivo dai campi di tutta Europa…

Riparte il grande spettacolo della Champions League. Questa sera si apre la prima giornata dei primi quattro gruppi; la formula rimane la stessa, le prime due si qualificano per gli ottavi di finale dove le vincitrici del gruppo affronteranno le seconde avendo la partita di andata in casa, mentre le terze classificate retrocedono in Europa League e le quarte sono fuori dall’Europa. Le italiane sono due, e quindi giocano in due giorni differenti. Ecco allora il quadro delle partite, tutte alle 20,45: per il gruppo A Juventus-Malmoe e Olympiacos-Atletico Madrid, per il gruppo B Liverpool-Ludogorets e Real Madrid-Basilea, per il gruppo C Monaco-Bayer Leverkusen e Benfica-Zenit San Pietroburgo, per il gruppo D Galatasaray-Anderlecht e Borussia Dortmund-Arsenal. Il big match è ovviamente quello del Westalenstadion, dove gialloneri e Gunners si incrociano per la terza volta negli ultimi quattro anni; nella scorsa stagione si qualificarono a braccetto eliminando il Napoli per differenza reti, e nei loro scontri diretti ci furono due vittorie esterne. Occhi puntati poi sulla Juventus: dopo il fallimento dello scorso anno i bianconeri aprono in casa contro un’altra squadra scandinava, ma questa volta non danese. Il Malmoe non ha mai giocato la fase a gironi di Champions League ma la formazione di Massimiliano Allegri dovrà stare molto attenta a non concedere fiducia agli svedesi. L’Atletico Madrid è favorito contro l’Olympiacos, soprattutto ha tanta fiducia dopo aver vinto il derby; a proposito, il Real di Carlo Ancelotti deve immediatamente rialzarsi dopo le due sconfitte consecutive in campionato, il Basilea è formazione ostica e di qualità ma al Santiago Bernabeu dovrebbe avere vita dura.