BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Napoli-Sparta Praga: gli assenti (Europa League, gruppo I)

Le probabili formazioni di Napoli-Sparta Praga, partita valida per la prima giornata del gruppo I dell'Europa League 2014-2015: giovedì 18 settembre calcio d'inizio alle ore 21:05

Foto InfophotoFoto Infophoto

Si avvicina il fischio d'inizio di Napoli-Sparta Praga, partita valida per la prima giornata di Europa League. Per quanto riguarda le probabili formazioni, è da segnalare una buona notizia per l'allenatore partenopeo Rafa Benitez: l'unico azzurro indisponibile sarà infatti il difensore algerino Faouzi Ghoulam. Per il resto tutta la rosa è a disposizione, e questo è molto importante soprattutto in un momento in cui il Napoli ha bisogno di uscire da un inizio di stagione fin qui molto difficile. 

Si avvicina Napoli e Sparta Praga partita di Europa League fondamentale per gli uomini di Benitez per cercare di reagire a questo periodo difficile che sta vivendo la squadra con scarsi risultati sportivi. L'attacco del Napoli vede il ritorno dal primo minuto di Mertens che questa volta vince la concorrenza di Insigne. Quindi sarà l'esterno d'attacco belga a supportare insieme a Callejon il bomber argentino Higuain chiamato ancora una volta alla grande prestazione da campione caricandosi sulle spalle il peso offesivo della squadra. 

Mancano ancora diverse ore alla partita tra Napoli e Sparta Praga, prima sfida del cammino di Europa League 2014 per i biancoazzurri. Benitez sta lavorando sulla formazioni da mettere in campo questa sera e come spesso accade nelle prime fasi delle coppe sarà dato spazio al turnover. Infatti dovrebbero trovare spazio giocatori meno utilizzati in campionato come Britos, Henrique, De Guzman. 

Andrà in scena domani sera allo Stadio San Paolo la seconda parte della stagione europea del Napoli, che eliminato dai preliminari di Champions League dall'Athletic Bilbao si dovrà accontentare dell'Europa League. Gli azzurri ospiteranno lo Sparta Praga di Lavicka. Le squadre si presentano con uno speculare 4-2-3-1. Benitez si affida a due terzini non di ruolo, Mesto è stato quasi sempre impiegato nel 3-5-2 in carriera mentre Britos è un vero e proprio centrale. In mezzo al campo due giocatori fisici, il regista sarà lo svizzero Inler. Dietro a Zapata vedremo agire i rapidi Mertens e Callejon con al centro De Guzman che sostituirà Hamsik risultato un pò fuori forma. Lo Sparta Praga invece si presenta con il bomber Lafata sorretto da tre giocatori che sanno giocare la palla e sono rapidi nei movimenti come Vacek, Husbauer e Dockal. Centrocampo di grande qualità e rapidità di pensiero con Matejovski e soprattutto Marecek. 

Giovedì 18 settembre 2014 prende il via la fase a gironi dell'Europa League 2014-2015. Per la prima giornata del gruppo I si gioca la partita Napoli-Sparta Praga: appuntamento allo stadio San Paolo dalle ore 21:05. L'arbitro del match sarà l'olandese Kevin Blom assistito dai guardalinee Patrick Langkamp e Bas van Dongen, dal quarto uomo Mario Diks e dai giudici di porta Danny Makkelie e Ed Janssen. L'altra partita del girone è PAOK Salonicco-Dinamo Minsk, che si giocherà in contemporanea.

Ai partenopei serve una vittoria per cominciare bene il girone ma anche per risollevare il morale della truppa, depressa dopo la sconfitta casalinga contro il Chievo. In vista del prossimo impegno di campionato a Udine Benitez potrebbe sostituire qualche giocatore. In difesa ad esempio il brasiliano Henrique si candida per rimpiazzare Maggio a destra, mentre Britos potrebbe prendere il posto di Koulibaly in mezzo o di Zuniga a sinistra. A centrocampo possibile l'impiego di De Guzman dal primo minuto, al posto di uno tra Inler e Jorginho. Sulla trequarti l'eterno ballottaggio Insigne-Mertens dovrebbe premiare il belga mentre Callejon e Hamsik sembrano più inamovibili al pari di Higuain. A meno che Benitez non decida di concedere un pò di riposo al Pipita e di provare lo spagnolo Michu dal primo minuto. 

Lo Sparta Praga si trova attualmente al terzo posto nel campionato ceco, con 13 punti raccolti in 7 giornate a meno 1 dal Viktoria Plzen capolista. Nel week-end la squadra allenata dal cinquantunenne Viteslav Lavicka ha pareggiato a reti bianche sul campo del FK Teplice. La formazione anti-Napoli dovrebbe schierarsi in un 4-5-1 con esterni pronti a supportare l'unica punta di ruolo. In porta giocherà Bicik e davanti a lui difesa a quattro con il nazionale Kaderabek a destra, lo zimbawese Costa Nhamoinesu a sinistra e coppia centrale composta dagli esperti Svejdik e Radoslav Kovac. Quest'ultimo fu accostato all'Inter della gestione Mancini nel 2007, quando vestiva la maglia dello Spartak Mosca. A centrocampo tre centrali: Husbauer, cercato dal Cagliari in estate, Matejovski e l'ex Chievo Kamil Vacek. Sulle fascia destra un altro nazionale ceco ovvero Borek Dockal, autore di un gran gol nell'ultimo Repubblica Ceca-Germania 2-1; a sinistra invece ballottaggio tra Krejci e Breznanik con il primo favorito. Unica punta di riferimento il capitano David Lafata.