BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta Fiorentina-Guingamp (risultato 3-0): live e cronaca. Gran gol di Bernardeschi! (Europa League, 18 settembre)

Diretta Fiorentina Guingamp: risultato, live e cronaca della partita di Europa League 2014-2015. E' la prima giornata del gruppo K di Europa League, si gioca al Franchi alle ore 19

Foto Infophoto Foto Infophoto

Gran gol di Bernardeschi che fissa il risultato sul 3-0 per la Fiorentina sul Guincamp grazie a un tiro da lontano su assist di Richards. Prodezza balistica che si infila all'angolino, bellissima esecuzione e risultato totalmente "in ghiaccio"  

Risultato che cambia ancora in Fiorentina Guingamp grazie al gol di Juan Cuadrado ben assistito da Pizarro. L'attaccante viola si sblocca con il primo gol ufficiale in questa stagione grazie a una rasoiata pazzesca dalla sinistra che sorprende il portiere. Assist, come detto, di Pizarro 

Risultato che cambia in Fiorentina-Guingamp grazie al gol di Juan Manuel Vargas che capitalizza un gran cross di Kurtic dalla fascia di destra. Il peruviano svetta di testa e in torsione scaglia la sfera alle spalle di Samassa 

Siamo al ventesimo del primo tempo e tra Fiorentina e Guingamp il risultato è ancora fermo sullo 0-0. La squadra di Montella è molto reattiva e sta mettendo in difficoltà gli avversari. Al 19' minuto Mario Gomez mette la palla in rete ma è fuorigioco, il gol viene annullato. 

Inizia tra pochi minuti Fiorentina-Guingamp, partita valida per il gruppo K di Europa League 2014-2015. Le due squadre si affrontano all’Artemio Franchi, la partita rischia di essere già importante sia per Vincenzo Montella, che non può fallire l’esordio casalingo e cerca la prima vittoria stagionale, che per Gourvennec allenatore dei francesi. Ecco dunque le loro scelte per l’inizio del match. Le formazioni ufficiali. FIORENTINA (4-3-3): Tatarusanu; Tomovic, Basanta, Savic, Pasqual; Kurtic, D. Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Mario Gomez, J. Vargas. Allenatore: Montella GUINGAMP (4-4-2): Samassa; Sankoh, Kerbrat, Angoua, Leveque; Pied, Diallo, Mathis, Beauvue; Marveaux, Mandanne. Allenatore: Gourvennec 

Manca poco alla diretta della partita di Europa League tra Fiorentina e Guingamp. In questa sfida avrà un ruolo importante l'impostazione tattica delle due squadre. La Fiorentina dovrebbe puntare su un 4-3-3 che nelle ali potrebbe vedere la chiave tattica della gara. Si allargano molto infatti sia Cuadrado che Babacar. I viola potrebbero sfruttare il fatto che gli avversari giocano con un 4-2-3-1 votato all'attacco con Madanne al centro dell'attacco a fare da sponda a tre trequartisti, Pied, Marveaux, Beauvue. I viola sono pronti a sfruttare le disattenzione della difesa avversaria che balla e potrebbe soffrire non solo la velocità, ma anche la fisicità di Babacar e Gomez. Attenzione a Kurtic che giocherà al centro del campo e con il suo passo può fare la differenza. 

Fiorentina-Guingamp sarà diretta, come accennato, dal fischietto austriaco Harald Lechner. Questi è alla decima conduzione di una gara europea. Sono nove i precedenti in europa per lui tra Europa League e Champions. Ha collezionato cinque direzioni nella qualificazione ai gironi di El con 23 ammonizioni, una sola espulsione e un rigore concesso, 3 gare nei gironi sempre di El con 12 ammonizioni e una sola sfida di qualificazione alla Champions con un ammonizione e un rigore 

Alle ore 21:05 di questa sera lo stadio Artemio Franchi di Firenze ospita Fiorentina-Guingamp, partita valida per il gruppo K di Europa League 2014-2015, prima giornata. Nel gruppo dei viola sono presenti anche i greci del Paok Salonicco e i bielorussi della Dinamo Minsk: ai sedicesimi di finale vanno le prime due squadre di ogni gruppo, sono in totale 24 formazioni che verranno raggiunte dalle otto eliminate dalla Champions League. Difficilmente i viola rimarranno fuori: sembrano essere troppo superiori alle avversarie del primo turno, troppo più profondi potendo anche permettersi un turnover decisamente più ampio di partita in partita. Ad ogni modo sarà importante esordire con una vittoria davanti al proprio pubblico, perchè la manifestazione è lunga e con un passo falso si può arrivare a fare molta più fatica del previsto. Non cvi sono precedenti ufficiali tra le due formazioni: il Guingamp è sostanzialmente nuovo alle coppe europee. Nel 1996 però la formazione transalpina giocò il primo turno della Coppa UEFA contro l’Inter: a Milano pareggiò 1-1, ma due settimane prima aveva subito uno 0-3 casalingo. E’ invece in totale parità il bilancio viola nelle gare casalinghe contro squadre francesi: due vittorie, due pareggi e due sconfitte. L’ultima è andata inscena nel girone di Champions League 2009-2010, contro il Lione: una vittoria per parte, sempre per 1-0. A Firenze andò in gol Juan Vargas su calcio di rigore, alla Gerland aveva invece segnato Miralem Pjanic che oggi gioca nella Roma. Sebastien Frey ha giocato nella Fiorentina: nato a Thonon-les-Bains (Alta Savoia), è cresciuto nel Cannes ma è arrivato giovanissimo in Italia, a 18 anni era all’Inter che lo ha girato in prestito al Verona. Dopo una stagione da titolare in nerazzurro è passato al Parma per sostituire Buffon, vi è rimasto quattro stagioni e ne ha poi giocate sei a Firenze, diventando uno dei beniamini della curva. E’ stato il portiere dell’ultima grande Viola prima del declino; due anni al Genoa, e dal 2013 gioca invece in Turchia con la maglia del Bursaspor. La Fiorentina si trova per il secondo anno consecutivo nella fase a gironi di Europa League. Nella scorsa stagione aveva dominato il suo gruppo (vinto davanti al Dnipro, con fondamentale vittoria in Ucraina) e poi si era spinta fino agli ottavi di finale, dove però era stata eliminata dalla Juventus che pure aveva costretto al pareggio interno. Le speranze di arrivare fino in fondo sono rimaste intatte, ma l’inizio di stagione non è stato dei migliori: per la prima volta dopo vent’anni la Viola non è riuscita a segnare nelle prime due partite di campionato, fatto strano se pensiamo al gioco spumeggiante e votato all’attacco che Vincenzo Montella è riuscito a creare nelle due stagioni da allenatore. Urgono rimedi: al di là dell’infortunio di Giuseppe Rossi bisogna ritrovare il miglior Mario Gomez e far crescere in fretta i giovani Bernardeschi e Babacar che rappresentano le uniche alternative al tedesco. I nuovi acquisti per il momento non sono riusciti a incidere (Marko Marin è ancora infortunato) e per il momento gli animi sono più tendenti al basso che in risalita. Può essere questa la partita giusta per riprendere quota e affrontare con più fiducia i prossimi impegni: il Guingamp il club allenato da Jocelyn Gourvennec ha iniziato se possibile ancora peggio la sua stagione e soprattutto non sembra avere l’organico e l’esperienza giusti per far male alla Fiorentina. Le stagioni giocate in Ligue 1 sono appena sette e, anche se ci sono due vittorie in Coppa di Francia (nel 2009 e nel 2014, curiosamente sempre battendo il Rennes in una derby bretone) non si può certo dire che la squadra sia tra le migliori del Paese. Volendo potremmo accostarla a una sorta di Empoli d’oltralpe: lavora benissimo con il settore giovanile se è vero che ha contribuito a lanciare un certo Didier Drogba e poi Vincent Candela, Florent Malouda e Fabrice Ariel, che oggi gioca nel Valenciennes ma per due anni è stato titolare a Marsiglia. Grandi favoriti i viola dunque: Montella vuole la prima vittoria stagionale per uscire dalla mini-crisi e riprendere la corsa. Non ci resta che scoprire insieme come andrà a finire questa partita: la diretta di Fiorentina-Guingamp, partita del gruppo K di Europa League 2014-2015, sta per cominciare…

© Riproduzione Riservata.