BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Fiorentina-Guingamp (3-0): i voti della partita (Europa League girone K, 18 settembre 2014)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Fiorentina

Si mostra affidabile e preparato. Il ragazzo ha carattere, chissà che non possa competere con Neto per una maglia da titolare…

Devastante sulla fascia, pulito e freddo in area di rigore. Altro che riserva…

Stronca sul nascere un paio di pericoli confermando le ottime impressioni lasciate nelle prime due giornate di campionato.

(dall’11’ RICHARDS 6,5 Si propone bene sulla fascia, riuscendo a duettare come si deve con i compagni.)

Il difensore argentino si comporta bene. Ha bisogno di giocare per correggere diversi errori di posizionamento, ma la qualità si intravede.

Piuttosto impreciso e confuso. Meglio nella ripresa.

Si inserisce spesso rivelandosi pericoloso fin dalle prime battute di gioco. Per precauzione Montella decide di toglierlo dopo una botta subita nel primo tempo.

(dal 1’ s.t. BADELJ 6 Amministra bene i pochi palloni che gli arrivano contribuendo con precisione al giro palla viola)

A volte appare lezioso, ma prende spesso iniziativa riuscendo a offrire ottimi palloni in area. Su uno di questi si avventa Cuadrado che firma il raddoppio.

Recupera molti palloni, correndo in ogni porzione del campo.

Parte determinato e carico. Sblocca il match grazie a un colpo di testa violento. Sempre dinamico e imprevedibile.

Prova a scassinare la difesa avversaria lavorando ai fianchi dei difensori. Prezioso in fase offensiva, commette più errori del solito…

Il colombiano non si ferma mai. Svaria da una parte all’altra del fronte offensivo rifornendo i compagni continuamente. Trova il gol meritato nel secondo tempo grazie a un rapido inserimento.   

(dal 26’ s.t. BERNARDESCHI 7 Impatta bene il match, entrando carico e determinato. Sempre presente nelle incursioni offensive, trova un gol di pregevole fattura.)

All.MONTELLA 6,5 Sicuramente gli scettici non saranno ancora convinti, soprattutto dopo un primo tempo opaco e una ripresa condotta in superiorità numerica. A ogni modo la prestazione odierna conferma come l’eccezionale potenziale offensivo a sua disposizione possa diventare funzionale alle sue idee.