BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video / Bruges-Torino (0-0): sintesi e highlights della partita di Europa League (18 settembre 2014, gruppo B)

Video Bruges Torino (0-0): sintesi e highlights della partita di Europa League, gruppo B. I granata tornano nella fase finale di una competizione europea dopo vent'anni con un buon pareggio

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il Torino inaugura la sua Europa League sfidando il Bruges sul terreno belga delllo Jan Breydel Stadion. I locali arrivano all'appuntamento internazionale forti del secondo posto in Jupiler League dopo sette giornate; gli italiani hanno invece raccolto un solo punto in due incontri disputati. Alla fine nessuna delle due compagini riesce a prelavare: 0-0 è il risultato finale dopo un match a tratti intenso ma non entusiasmante. Soltanto qualche sporadica fiammata incendia una partita giocata in perfetto equilibrio tra le parti: meglio il Torino nel primo tempo, sale in cattedra il Bruges nella ripresa. Nel complesso il Bruges c'ha provato di più con i suoi 15 tiri complessivi (contro i 10 del Toro); di questi soltanto 3 erano indirizzati verso la porta difesa da Gillet che ha dovuto sfoggiare interventi prodigiosi per congelare il risultato. Andiamo con ordine e riepiloghiamo le tre chances della squadra di casa. Intorno alla mezzora Duarte stacca liberissimo in area granata e con un colpo di testa trova i grandi riflessi del portiere del Torino. Poco dopo è stato Vazquez a farsi notare con un tiro su assist di Gedaz: anche in questo caso buona la respinta dell'estremo difensore di Ventura. Nella ripresa l'occasione più ghiotta capita a Vormer al minuto 79' quando su un pallone scodellato da Meunier lo stacco del neo entrato trova la manona di Gillet sul primo palo. E il Torino? Buono l'inizio degli uomini di Ventura che di tanto in tanto si fanno vedere con i vari Quagliarella, (bomba sul fondo al 2'), Benassi, (murato dalla difesa locale) e ancora Quagliarella (conclusione parata senza problemi da Ryan). Con gli ingressi di El Kaddouri e Martinez il club italiano torna a creare pericoli rispettivamente con Sanchez Mino e Martinez. Nel primo caso il tentativo del granata termina sul fondo non di molto mentre nel secondo è determinante l'intervento in scivolata di Duarte. Nelle fasi più calde di match il Torino si è comunque affidato a un discreto possesso palla (56,4% contro il 43,6% belga). Il primo passo in Europa League per Ventura è buono: un punto in trasferta non è mai da buttare via. 

Eccoci alle dichiariozni post partita di Bruges-Torino; diamo spazio a uno dei migliori in campo . Queste le parole di Gillet, uno dei giocatori decisivi del Toro insieme a Gazzi, ai microfoni di Mediaset Premium: 'Ho lavorato bene, ero tranquillo perché ho fatto il massimo per tornare. Spero di fare qualche partita e prendere minuti per tornare al mio livello. Come me, tanti ragazzi oggi giocavano per la prima volta in stagione, quindi complimenti a loro. Rischi? Noi proviamo a ripartire da dietro, per molti era la prima volta in partita e non era facile soprattutto per chi arriva dall'estero. Abbiamo un'ampia rosa, basta vedere chi era in panchina oggi, ci metteremo tutto l'impegno possibile, vogliamo onorare la competizione".

Bruges-Torino si sta animando con il passare dei minuti ed ecco le prime immagini video della partita. Il Bruges sta mettendo sotto pressione il Torino che è costretto a difendersi. Ottima oggi la prestazione di Gillet, l'estremo difensore dei granata si sta rivelando decisivo in più occasioni. Riportiamo un video di Bruges-Torino con l'intervento del portiere del Torino che chiude bene sul primo palo. La difesa in questa occasione lascia troppo spazio d'azione al Bruges. 

Bruges-Torino è ormai cominciata, ma in attesa di entrare nel vivo della partita di Europa League ecco una "cartolina" della città belga da cui dopo ben 20 anni ricomincia il cammino dei granata nelle Coppe europee. Bruges è il capoluogo e principale città delle Fiandre occidentali, nella parte del Belgio in cui si parla il fiammingo. Lo splendido centro storico di origini medievali è stato nominato nel 2000 patrimonio mondiale dell'umanità ed è circondato da canali. La storia di Bruges è stata infatti gloriosa: per tanti secoli è stata un centro commerciale e dell'industria tessile di primaria importanza. Questo il contorno, ma ora il palcoscenico è tutto per il campo... 

Alle ore 19 di questa sera si gioca Bruges-Torino, partita valida per la prima giornata del gruppo B di Europa League 2014-2015. I granata tornano a giocare una partita della fase finale di un torneo internazionale dopo 20 anni: l’ultima fu nel mitico tempio di Highbury, Londra. Era il 15 marzo 1994, quarti di finale di Coppa delle Coppe contro l'Arsenal: l’andata del Delle Alpi era finita 0-0, pertanto si andò in Inghilterra con il risultato in bilico. Purtroppo i Gunners si dimostrarono più forti: a risolvere la partita bastò un colpo di testa del capitano Tony Adams su punizione dalla destra a spiovere sul secondo palo. Passò l’Arsenal, che avrebbe poi eliminato il Paris Saint-Germain e battuto il Parma nella finale di Copenaghen per prendersi la Coppa. Il Torino non sarebbe più tornato a giocare la fase finale di un torneo europeo: ci avrebbe riprovato quasi dieci anni più tardi, perdendo però l’Intertoto, ovvero i turni preliminari dell’epoca. Questa sera dunque un grande ritorno, ancora in trasferta.