BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Carpi-Trapani: le ultime novità (Serie B, 4^ giornata)

Le probabili formazioni di Carpi Trapani: le ultime novità sula partita di Serie B 2014-2015. Allo stadio Sandro Cabassi alle ore 19 si gioca il primo anticipo della quarta giornata

Foto InfophotoFoto Infophoto

Alle ore 19 di questa sera si gioca allo stadio Sandro Cabassi il primo dei due anticipi della quarta giornata di Serie B 2014-2015: Carpi-Trapani. Partita interessante, che possiamo già definire di alta classifica: i siciliani infatti sono secondi e inseguono insieme alla Ternana la capolista Perugia, mentre gli emiliani hanno due lunghezze in meno e sono appena dietro, in un agguerrito gruppetto che non si vuole staccare. Arbitra il signor Aureliano della sezione di Bologna. 

Fabrizio Castori deve scogliere alcune riserve circa la sua formazione. Anzitutto deve rinunciare a tre giocatori: Concas è squalificato, Laner è ormai fuori da tempo mentre all’ultimo si è fermato anche Matteo Ricci, alle prese con il mal di schiena. In più Porcari non si allena da qualche giorno e potrebbe non essere in campo, così come Simone Romagnoli e Gagliolo che lascerebbero scoperta la difesa. Le contromosse ci sono già: in mezzo al campo dovrebbe fare il suo esordio il senegalese Maodo Malick Mbaye, sugli esterni andranno Struna e Letizia mentre in mezzo alla difesa gli ultimi allenamenti hanno detto che dovrebbe essere Fabrizio Poli a giocare in caso Romagnoli non ce la facesse. Intanto possibile inserimento come terzo portiere per Riccardo Anedda: il Carpi ha infatti licenziato Kelava dopo l’episodio di Crotone, quando il croato ha rifiutato di andare in panchina. Il titolare resta Gabriel, arrivato dal Milan. 

Il Trapani si presenta al Cabassi in formazione rimaneggiata: tre tegole per Roberto Boscaglia, che deve rinunciare allo squalificato Terlizzi e agli infortunati Iunco e Basso. In forse anche Caldara, che quantomeno dovrebbe farcela per la panchina; in difesa sarà Martinelli ad agire in coppia con Pagliarulo, con la conferma di Lo Bue e Rizzato sulle corsie laterali. In mezzo al campo a fare gioco e densità saranno Ciaramitaro e Barillà, due giocatori importanti; esterni Scozzarella e Nadarevic, che hanno giocato entrambi in Serie A (pur se brevemente) e dunque possono dare una mano a lanciare le ambizioni del Trapani. Al fianco di Matteo Mancosu c’è Filippo Falco: il giovane talento arrivato in prestito dal Lecce cerca in Sicilia la sua consacrazione, è ancora molto giovane (22 anni) e potrebbe rivelarsi come una delle chiavi di questo Trapani che dopo aver annusato i playoff la scorsa stagione vuole rimanere in alta quota e giocarsela fino all’ultimo quest’anno.