BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMAZIONI SERIE A / Roma-Cagliari, Palermo-Inter e le altre partite della terza giornata. Protagonisti, moduli e assenti (Serie A 2014-2015)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Jeremy Menez, calciatore del Milan (Foto Infophoto)  Jeremy Menez, calciatore del Milan (Foto Infophoto)

FORMAZIONI SERIE A PROTAGONISTI, MODULI E ASSENTI DELLA TERZA GIORNATA: ROMA-CAGLIARI PALERMO-INTER (SERIE A 2014-2015) – La Juventus ha battuto un colpo, andando a vincere a San Siro e rimanendo a punteggio pieno. Ora toccherà alla Roma di Rudi Garcia, impegnata in una gara sicuramente meno difficile ma che porta le sue inside. I giallorossi ospitano il Cagliari di Zdenek Zeman e si presenteranno col solito 4-3-3. Problemi di formazione per il tecnico francese che dovrà fare a meno di Astori e Iturbe che si sono infortunati nella sfida di Champions League contro il Cska Mosca. In difesa farà il debutto dal primo minuto Yanga-Mbiwa visto che mancherà anche Castan per un otite acuta. Ritorna terzino a sinistra Cole, con Torosidis a destra e Maicon in panchina. A centrocampo torna De Rossi, che in Europa aveva dovuto scontare una squalifica, vicino a lui Pjanic e Keita. Davanti tridente con Totti a fare da falso nove e Gervinho e Florenzi ai suoi lati, anche se non è da escludere la presenza di Destro. Il Cagliari gioca con un 4-3-3 di stampo zemaniano. La novità di giornata dovrebbe essere l'inserimento di Ibarbo al posto di Farias che nelle prime giornate gli aveva preso il posto. Vicino a lui davanti ci saranno Sau e Cossu. Ancora assente, e ne avrà per molto, Eriksson. Uno dei posticipi della serata è la sfida Palermo-Inter, grande attesa per i neroazzurri dopo che la settimana scorsa sono arrivate sette reti al Sassuolo. Mazzarri saprà all'ultimo se recupererà Kovacic alle prese con una contusione al polpaccio. A centrocampo sono pronti Medel, M'Vila e Hernanes. Davanti spazio ancora alla coppia Osvaldo-Icardi, con Palacio in panchina pronto a subentrare. La coppia Nagatomo-Jonathan giocherà sulle corsie con Dodò che si accomoda tra le riserve. Nel Palermo sono fuori Della Rocca, Maresca, Gonzalez e Munoz. Iachini fronteggia a questa emergenza partendo con un 3-5-1-1 che presenta in difesa il nuovo Bamba. Davanti dubbio Dybala-Belotti, col primo favorito sul secondo  CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA-CAGLIARI, PALERMO-INTER E DELLE ALTRE PARTITE DELLA TERZA GIORNATA DI SERIE A 2014-2015

FORMAZIONI SERIE A PROTAGONISTI, MODULI E ASSENTI DELLA TERZA GIORNATA: MILAN-JUVENTUS (SERIE A 2014-2015) – Questa sera si gioca Milan-Juventus, senza dubbio il big-match della terza giornata di Serie A. C'è grande attesa per il fischio d'inizio e di conseguenza anche per sapere tutto sulle probabili formazioni del match di San Siro. Sarà il confronto fra il 4-3-3 rossonero di Filippo Inzaghi, con ancora il dubbio legato alla presenza o meno di Stephan El Shaarawy nel tridente offensivo al fianco di Jeremy Menez e Keisuke Honda, intoccabili dopo l'ottimo avvio di stagione, e il 3-5-2 bianconero di Massimiliano Allegri, che fino a questo momento ha preferito non andare ad intervenire sul modulo che era caro ad Antonio Conte. Qui il dubbio è legato ad un altro big in condizioni fisiche non del tutto convincenti, cioè Arturo Vidal, che potrebbe essere sostituito da Roberto Pereyra. CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-JUVENTUS E DELLE ALTRE PARTITE DELLA TERZA GIORNATA DI SERIE A 2014-2015

FORMAZIONI SERIE A PROTAGONISTI, MODULI E ASSENTI DELLA TERZA GIORNATA (SERIE A 2014-2015) – Durante il weekend si terrà una nuova giornata di Serie A e precisamente la terza del campionato 2014-2015. Dopo due turni Roma, Juventus e Milan sono in vetta alla classifica, appaiate a quota sei punti, seguite dal poker Inter, Sampdoria, Atalanta e Hellas Verona a quattro lunghezze. Andiamo ad analizzare insieme le probabili formazioni, soffermandoci in particolare sui possibili protagonisti, gli assenti illustri e i moduli utilizzati. Partiamo dai candidati a “migliore di giornata”, a cominciare dal big match del terzo turno, la sfida di San Siro fra il Milan e la Juventus. Ci attendiamo grandi conferme da Jeremy Menez, dopo l’ottimo inizio con la Lazio e lo straordinario match di Parma. Discorso molto simile per Honda, che ha iniziato nel migliore dei modi il campionato in corso. C’è grande attesa anche nei confronti di El Shaarawy che dovrebbe rientrare dopo l’infortunio. Fra le fila bianconere, invece, il possibile protagonista potrebbe essere Carlitos Tevez, che viene da una bella doppietta in Champions. Attenzione anche al solito Pogba, uno che quando gioca questi match si scatena. Fra i grandi attesi di questa giornata non possiamo non mettere Fredy Guarin e Mauro Icardi, in grande spolvero in questo albore di stagione, così come i romanisti Totti, Pjanic e Gervinho, che domenica pomeriggio affronteranno il Cagliari dell’ex Zeman. A Empoli attendono invece la coppia di goleador Tavano-Maccarone, mentre la Samp si godrà il trio delle meraviglie Gabbiadini, Okaka e Eder. Infine, occhio alla sfida fra Di Natale e Higuain, in programma in quel del Friuli, e all’esordio di Saviola: sarà la volta buona contro il Torino? Non mancano anche gli assenti illustri, quei giocatori che per squalifica o infortunio dovranno vedersi i vari match dal divano di casa. Fra le fila nerazzurre c’è ad esempio apprensione per Mateo Kovacic, che dopo aver saltato la sfida contro il Dnipro, rischia anche di doversi assentare per la trasferta del Barbera, per via di un dolore al polpaccio che non svanisce. L’Udinese dovrà invece affrontare il Napoli senza il gioiellino Scuffet, mentre Benitez “replicherà” senza Ghoulam, ancora fermo ai box per l’infortunio al braccio, e Jorginho, non al 100%. Tanti assenti anche in casa Roma, visto che Garcia, oltre al già infortunato Castan, ha perso negli scorsi giorni Iturbe e Astori, entrambi usciti acciaccati dalla sfida contro il CSKA Mosca. Infine il big match di San Siro, dove vi saranno diverse defezioni da ambo le parti. Inzaghi dovrà fare a meno di Diego Lopez ed Alex, oltre che del solito Montolivo, mentre Allegri se la giocherà senza Pirlo, con i dubbi legati a Barzagli e Vidal. Andiamo infine a dare uno sguardo ai vari moduli utilizzati dai tecnici di Serie A. Svariate le disposizioni tattiche adottate, ma quella più comune è senza dubbio il 4-3-3, utilizzato da Milan, Roma, Parma, Genoa, Lazio, Cagliari, Sassuolo, Sampdoria e Verona. I campioni d’Italia in carica, invece, rimangono fedeli al 3-5-2, lo schema che impiega anche Mazzarri con la sua Inter, nonché il Torino, il Palermo e il Cesena, anche se i romagnoli nella variante 3-5-1-1. Il 4-3-2-1 è un altro modulo particolarmente diffuso in Italia (Chievo, Fiorentina e Udinese), mentre Empoli, Atalanta e Napoli si distinguono dal resto del gruppo, rispettivamente con un 4-3-1-2, un 4-4-1-1 e infine un 4-2-3-1. Ma il buon vecchio 4-4-2 che fine ha fatto?

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LEGGERE TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA TERZA GIORNATA (SERIE A 2014-2015)


  PAG. SUCC. >