BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI / Chievo-Parma: le ultime novità (Serie A, 3^giornata)

Le probabili formazioni di Chievo-Parma: tutte le notizie sulla partita dello stadio Marcantonio Bentegodi, terza giornata del campionato di Serie A 2014-2015 (domenica 21 settembre)

Roberto Donadoni, 51 anni - InfoPhoto Roberto Donadoni, 51 anni - InfoPhoto

Si parte alle ore 12.30 per la sfida tra la squadra di Eugenio Corini e quella di Roberto Donadoni. Tra le due squadre hanno iniziato meglio i clivensi, reduci da una vittoria importante al San Paolo di Napoli dopo il ko per 1-0 allo Juventus Stadium nella prima giornata di campionato. I gialloblu invece devono ancora fare il primo punto della loro stagione.

- Eugenio Corini riprone il 4-3-3 che ha vinto a Napoli confermando anche gli interpreti nell'undici titolare. Schelotto ha tornato ad allenarsi col gruppo dopo la tendinite alla caviglia, problema smaltito ma che non gli consentirà di partire dal primo minuto. E' fermo invece Meggiorini che ha risentito al tendine del quatricipite sinistro. In difesa rimane aperto il dubbio Cesar-Gamberini, col primo favorito sul secondo. Mangani si è allenato bene, ma Radovanovic, protagonista contro i partenopei, dovrebbe essere ancora titolare. Davanti Paloschi dovrebbe sedersi in panchina per la terza volta consecutiva. Il tridente sarà formato da Lazarevic, M.Lopez e Birsa.

Roberto Donadoni deve fare ancora i conti con qualche defezione di troppo. Sono rimasti fuori dai convocati infatti i difensori Paletta, lombosciatalgia, e Cassani, ernia del disco, oltre a Biabiany e si è aggiunto in ultima ora anche Bidaoui per un trauma distorsivo al ginocchio sinistro. Inoltre c'è da fare i contri con la squalifica di un altro centrale affidabile come Felipe. Recuperato Mendes, che aveva patito un'edema alla palpebra dell'occhio sinistro, dovrebbe partire lui tra i titolari nella linea a quattro insieme ad Alessandro Lucarelli al centro mentre agiranno Gobbi, in vantaggio su De Ceglie, e Ristovski sulle corsie esterne. Confermati a centrocampo i tre che ben hanno fatto Acquah-Lodi-Jorquera. Dubbio davanti tra Palladino e Ghezzal con il primo che è favorito sul secondo. Sicuri del posto invece Cassano e Belfodil.

Alle ore 12.30 di domani lo stadio Marcantonio Bentegodi ospita Chievo-Parma, terza giornata del campionato di Serie A 2014-2015. I clivensi arrivano alla sfida con tre punti, reduci quindi da una vittoria e una sconfitta accumulate nelle prime due giornate. E' andata peggio ai gialloblu che invece hanno perso nei due precedenti match. L'ultimo precedente andò a finire 2-1 per la squadra di Donadoni con rete di Cassano e A.Lucarelli, dopo che la partita era stata sbloccata da Paloschi e Amauri aveva sbagliato un calcio di rigore.

E' partita abbastanza bene la stagione del Chievo, reduce da una vittoria che da grande morale contro il Napoli al San Paolo e da una sconfitta contro la Juventus di Max Allegri tra le mura amiche. Il tecnico dei clivensi proporrà un solido 4-3-3. In difesa davanti a Bardi ci sarà la linea a quattro composta da Frey, Dainelli, Cesar e Biraghi. A centrocampo confermato il trio Izco, Radovanovic, Hetemaj. Mentre davanti sono sicuri di un posto Maxi Lopez e Birsa con tre giocatori che si contendono il terzo posto. Al momento Schelotto però è favorito su Botta e Paloschi. 

I gialloblu vengono da due pesanti sconfitte patite nelle prime due giornate contro Cesena e Milan. Diversi i problemi di formazione per Roberto Donadoni che dovrà fare a meno degli indisponibili Biabiany e Cassani. Il primo deve verificare un problema cardiaco mentre il secondo soffre di ernia del disco e dovrà operarsi, lo stop previsto va dai tre ai quattro mesi. In dubbio anche Paletta che è reduce da una lombosciatalgia. Modulo speculare con difesa a quattro, confermati Ristovski e De Ceglie sulle corsie esterne con Costa e Lucarelli al centro. A centrocampo ci saranno Lodi, Acquah e Jorquera. Davanti ballottaggio Palladino-Ghezzal vicino a Cassano e Belfodil. In panchina anche McDonald Mariga, appena tornato a parametro zero.