BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Vincenzo Nibali/ Maglia gialla per la mamma di Pantani. Contador lancia la sfida: sì al Giro 2015

Pubblicazione:

Vincenzo Nibali in maglia gialla  Vincenzo Nibali in maglia gialla

CICLISMO NEWS: NIBALI AL MEMORIAL PANTANI, CONTADOR AL GIRO 2015 – Tra attualità e futuro fanno notizia i due più grandi campioni del ciclismo di oggi, Vincenzo Nibali e Alberto Contador. Il messinese ieri ha onorato la promessa fatta a Tonina, la mamma di Marco Pantani, di portarle una maglia gialla del trionfale Tour vinto dallo Squalo a luglio. Una giornata speciale nel Museo Pantani e alla presenza della squadra di bambini creata in onore del Pirata, per i quali ovviamente Nibali è ora l'idolo e il modello da seguire. Erano presenti anche il c.t. Davide Cassani e alcuni altri componenti della Nazionale che settimana prossima affronterà i Mondiali di Ponferrada, perché oggi si disputa il Memorial Pantani, l'evento più importante dal punto di vista agonistico fra tutti quelli nati in memoria di Marco. Partenza e arrivo naturalmente da Cesenatico, percorso di 189 km per l'undicesima edizione di una corsa che finora è sempre stata vinta da corridori italiani. Non partecipa l'Astana come squadra, ma saranno presenti sia Nibali sia Fabio Aru con la maglia azzurra, e poi quasi tutti gli altri convocati (Visconti, G. Caruso, D. Caruso, Formolo, Colbrelli e Zardini). Intanto però c'è già chi pensa alla prossima stagione, ed è Alberto Contador. Il corridore spagnolo, fresco vincitore della Vuelta, ha reso noto che parteciperà al Giro d'Italia 2015. Parlando dalla Valtellina ha dichiarato: “Il Giro sarà il primo grande obiettivo del nuovo anno. Amo l'Italia, amo il ciclismo italiano, la sua storia e il suo popolo, e amo il Giro. Ho già parlato con Bjarne Riis e con i tecnici della Tinkoff-Saxo e abbiamo deciso che lo correrò”. Finora il ruolino della spagnolo nella Corsa Rosa è praticamente perfetto: due partecipazioni (2008 e 2011) e due vittorie, anche se poi quella del 2011 gli fu revocata a causa delle vicende doping legate al Tour dell'anno precedente, trascinatesi tanto a lungo da permettergli di correre quel Giro sub-judice: la successiva squalifica ha cancellato i risultati ottenuti, ma non il ricordo di un Giro straordinario, in cui lottò tra gli altri anche con Nibali. Contador punta sia al Giro sia al Tour per l'anno prossimo, mentre ha smentito l'idea secondo la quale avrebbe voluto correre tutti i Grandi Giri. Niente Vuelta, insomma. Già molto prima del prossimo Giro vedremo Contador in gara in Italia, dal momento che parteciperà sia alla Milano-Torino di mercoledì 1° ottobre sia al Giro di Lombardia di domenica 5.



© Riproduzione Riservata.