BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Atalanta-Fiorentina (0-1): i voti per il Fantacalcio della partita (Serie A 3^giornata, primo tempo)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Neto 7: Portiere ritrovato oggi in versione superman. Tre parate super che salvano il risultato. E quando lui non ci arriva si fa aiutare dai pali. 

Gonzalo Rodriguez 6,5: non trovando spazi in avanti ci pensa lui a smuovere le acque della difesa avversaria con penetrazioni palla al piede. Tiene bene Denis lasciandogli sui piedi poche occasioni.

Savic 6: fin quando è in campo la difesa regge; leader difensivo che meriterebbe di giocare in una squadra di livello più alto. Sicurezza e calma al centro della difesa.

Marcos Alonso 6: poche disattenzioni e partita pulita del terzino spagnolo. Fatica nel primo tempo su Estigarribia, ma nella ripresa chiude ogni spazio. Cerca spesso il gol con sassate da lontano.

Pasqual 5,5: il capitano viola si limita al compito di coprire D’Alessandro piuttosto che spingere e riversarsi in attacco. Esce a metà della ripresa perché non ancora in forma.

Mati Fernandez 7,5 (il migliore): suo è l’assist per il gol di Kurtic con un delizione passaggio fra le linee. Per tutti i novanta minuti tiene alto il ritmo del match e prende responsabilmente l’eredità lasciata questa sera da Valero e Pizarro.

Badelj 5: esordio assoluto per l’ex amburgo. Spaventato dall’irruenza del calcio italiano si tira spesso indietro ed è contro producente per la sua squadra. Timido e impaurito. (Kurtic 7: entra e decide la partita con un missile rasoterra sul palo opposto. Aiuta anche a centrocampo a coprire ogni buco. Cambio decisivo di Montella.)

Aquilani 6: Palleggiatore e creatore di gioco nei tre di centrocampo. Questa sera cerca ripetutamente il gol con penetrazioni sui calci da fermo.

Cuadrado 5: dopo le tante parole dette quest’estate sul giocatore colombiano il suo rendimento è iniziato a calare. Oggi, causa turnover, non aveva un centrocampo che lo servisse con i tempi giusti, ma gli spunti rimangono comunque pochi.

Mario Gomez 5: lo staticismo fatto persona. Non si fa trovare libero in area di rigore, non gioca mai di sponda. Un peso più che una risorsa.

Ilicic 5,5: gioca ad intermittenza; le sue giocate, anche di un certo tasso tecnico, sono discontinue nei novanta minuti e non riesce mai  a prendere la squadra per mano.

(Francesco Ballerini)

© Riproduzione Riservata.