BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIDEO / Inter-Atalanta (2-0): gol, sintesi e highlights della partita (Serie A 4^ giornata, 24 settembre 2014)

Il video di Inter-Atalanta 2-0: a San Siro vanno in gol Pablo Osvaldo ed Hernanes per il successo della squadra di Mazzarri, nella quarta giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il successo dei nerazzurri di Milano nel derby lombardo è corroborato dalle statistiche che confermano la superiorità della squadra di Mazzarri. Infatti i tiri in porta sono stati 8-3 per i padroni di casa, i tiri fuori 12-6 per un totale di 20-9 che parla molto chiaro. L'Atalanta ci ha comunque provato, come mostra il numero dei calci d'angolo (10-7 per gli orobici), ma globalmente si può parlare di vittoria meritata per i padroni di casa, come dimostrano i due pali colpiti, senza dimenticare che l'Inter ha sprecato pure un calcio di rigore. 

A San Siro l'Inter ha battuto l'Atalanta con il punteggio di 2-0. A segno Pablo Osvaldo e Hernanes, uno per tempo. In classifica la squadra allenata da Walter Mazzarri si porta al secondo posto a quota 8, quella bergamasca invece resta a 4 nel blocco centrale. Nella week-end Inter-Cagliari e Atalanta-Juventus. La partita si sblocca al 40' minuto. Punizione dalla fascia destra: cross di Guarin in mezzo all'area dove Osvaldo sfugge ai blocchi delle marcature e gira in gol con una mezza rovesciata spettacolare. Terzo gol in questo campionato per l'italo-argentino. All'87' minuto di gioco l'Inter chiude il match. L'arbitro decreta il fallo di Carmona ai danni di Osvaldo al limite dell'area atalantina; Hernanes si incarica della battuta, destro di potenza che si insacca sul palo del portiere vicino all'incrocio. Primo gol in campionato per il Profeta. 

Inter-Atalanta si gioca questa sera alle ore 20:45 a San Siro: è valida per la quarta giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Per i nerazzurri, la sfida casalinga agli orobici è una maledizione: sono arrivate due sconfitte negli ultimi due anni e il grande protagonista è sempre stato Giacomo Bonaventura che, ironia della sorte, quest’anno è passato al Milan. Lo scorso anno si giocò a marzo: nel primo tempo Bonaventura sfruttò una ripartenza generata da un brutto passaggio di Campagnaro e fulminò Handanovic con un destro all’angolino; l’Inter però pareggiò ancora nel primo tempo, con uno splendido movimento da attaccante di Mauro Icardi che scartò rientrando per battere Consigli sul primo palo. Ma l’Atalanta era nel suo periodo d’oro, che avrebbe portato a sei vittorie consecutive: proprio al 90’ una punizione da destra di Brienza veniva impattata di testa da Bonaventura, il pallone passava sotto le gambe di Handanovic e l’Atalanta portava a casa i tre punti. Sarà così anche quest’anno? Il numero 10 orobico non c’è più, ma la maledizione potrebbe continuare…