BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video Sampdoria-Chievo (risultato finale 2-1)/ Gol, sintesi e highlights della partita (Serie A, 4a giornata, 24 settembre 2014)

Video Sampdoria-Chievo gol, sintesi e highlights della partita: nuovo show della compagine blucerchiata di Sinisa Mihajlovic che batte il Chievo e si porta al terzo posto in classifica

Foto Infophoto Foto Infophoto

La sfida Sampdoria-Chievo, giocatasi ieri sera alle ore 20.45 allo stadio Marassi di Genova, si è conclusa con il risultato di 2 a 1 in favore degli uomini blucerchiati. Una nuova prestazione positiva per la compagine di Sinisa Mihajlovic che con i tre punti conquistati ieri si porta al terzo posto in classifica a quota 8, al pari di Inter ed Hellas Verona e dietro solo al duo Roma, Juventus. La gara del Marassi viene sbloccata sul finire del primo tempo, ed è una doccia gelata per il Chievo: calcio d’angolo sul quale si avventa capitan Gastaldello che porta in vantaggio i suoi. Nella ripresa la Sampdoria trova il raddoppio con Romagnoli, al primo gol con la maglia blucerchiata: altro angolo, battuto da Palombo, tacco di Okaka e il giovane di proprietà della Roma che di testa trasforma in rete. Sul finale la rete della bandiera del Chievo, firmata Paloschi: il match termina 2 a 1.

Si gioca questa sera alle ore 20:45 Sampdoria-Chievo, partita valida per la quarta giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Lo scorso anno la gradinata Sud di Marassi aveva avuto validi motivi per esultare: in aprile infatti i blucerchiati si erano imposti per 2-1 nella trentacinquesima giornata. Per i clivensi, ancora in corsa per la salvezza, si era trattato di una sconfitta dolorosa; alla fine comunque anche la squadra di Eugenio Corini aveva festeggiato la permanenza in Serie A. La partita era stata molto piacevole: al 66’ il Chievo si era portato in vantaggio con un gol di Cyril Thereau su calcio di rigore, e sembrava fatta per i tre punti. I veneti non avevano però fatto i conti con la reazione blucerchiata: al 77’ minuto Eder aveva pareggiato i conti e poi, al 92’, era stato Roberto Soriano a infilare la porta di Agazzi dando la vittoria alla Sampdoria. Che era già ampiamente salva, e non avrebbe più potuto entrare nella corsa all’Europa League; era stata però una vittoria che aveva certificato l’ottimo lavoro svolto da Sinisa Mihajlovic sulla psicologia e il carattere dei suoi giocatori.