BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI / Atalanta-Juventus: Llorente dal primo minuto (Serie A, 5a giornata, 27 settembre 2014)

Probabili formazioni Atalanta-Juventus, tutte le notizie: i bianconeri scenderanno in campo alle ore 20.45 per affrontare la Dea per il quinto turno della Serie A 2014-2015. I titolari

Massimiliano Allegri (Infophoto) Massimiliano Allegri (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA-JUVENTUS (5A GIORNATA SERIE A 2014-2015, SABATO 27 SETTEMBRE): LLORENTE PREFERITO A MORATA – Si avvicina la partita Atalanta Juventus e gli allentori delle due formazioni stanno apportando le ultime modifiche alle formazioni che scenderanno in campo questa sera. Allegri sembra avere sciolto i suoi dubbi ed in attacco tornerà a comporre la "coppia dei sogni" dello scorso anno: Llorente-Tevez. Morata quindi partirà dalla panchina ma siamo sicuri che troverà spazio nel secondo tempo.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA-JUVENTUS (5A GIORNATA SERIE A 2014-2015, SABATO 27 SETTEMBRE): I BALLOTTAGGI – Per immaginare quali saranno le probabili formazioni di Atalanta-Juventus, secondo anticipo della quinta giornata di Serie A, facciamo il punto sui dubbi che ancora accompagnano gli allenatori Stefano Colantuono e Massimiliano Allegri. In casa Atalanta il ballottaggio di spicco è un classico: Baselli o Cigarini in cabina di regia? Leggermente favorito il giovane, che tra l'altro è nel mirino dei bianconeri. Per il resto, da registrare un dubbio tra Cherubin e Benalouane in difesa, con l'italiano che sembra avere qualche chance in più. Anche in casa Juventus c'è un ballottaggio particolarmente caldo, quello tra Evra ed Asamoah sulla fascia sinistra, con il francese leggermente favorito. Per il resto, dovremmo vedere Morata titolare ma non è ancora del tutto da escludere l'opzione legata al giovanissimo Coman.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA-JUVENTUS: ULTIME NOVITA’ (5A GIORNATA SERIE A 2014-2015, OGGI SABATO 27 SETTEMBRE 2014) – La Juventus scenderà in campo questa sera alle ore 20.45 contro l’Atalanta. All’Atleti Azzurri d’Italia i campioni d’Italia in carica sono chiamati ad una prova di forza per superare la Dea, che vorrà tornare a vincere, approfittando del pubblico di casa, dopo la sconfitta di San Siro contro l’Inter. La Signora dovrà giocarsela subendo il fattore psicologico visto che scenderà in campo dopo la Roma, con il rischio quindi di inseguire i giallorossi o eventualmente di adagiarsi sugli allori in caso di passo falso degli avversari capitolini. Vediamo dunque le probabili formazioni delle due squadre.

FORMAZIONE ATALANTA – L’Atalanta proverà a superare la corazzata juventina contro ogni pronostico, e per farlo mister Colantuono manderà in campo il suo classico 4-4-2. In porta andrà Sportiello, con Zappacosta (obiettivo di mercato della Juventus), sulla corsia destra e Dramé a sinistra; in mezzo, a completare il reparto, il duo Benaloune-Biava. A centrocampo, sulla corsia di destra, ci sarà Estigarribia, ex del match e fra i migliori in campo in questo avvio di stagione per la Dea. A sinistra ci sarà invece Gomez, preferito a D’Alessandro, mentre Carmona e Baselli (in vantaggio su Cigarini), saranno la regia della squadra. Infine l’attacco, con Denis affiancato da Boakye, quest’ultimo giovane di proprietà dei bianconeri. Assenti per infortunio Rosseti, Spinazzola, Grassi, Bellini. In panchina si accomoderà Cigarini, a cui Colantuono vorrebbe concedere un turno di riposo, ma anche Maxi Moralez, ormai soppiantato da Boakye.

FORMAZIONE JUVENTUS – Mister Allegri perde Romulo per la trasferta di Bergamo. Il centrocampista ex Hellas Verona ha riportato un problema all’inguine che verrà valutato con maggiore precisione nei prossimi giorni. Il Conte Max dovrebbe puntare sul suo classico 3-5-2 con Buffon fra i pali, difesa a tre obbligata con Ogbonna, Bonucci e Chiellini. A centrocampo, Lichtsteiner sulla corsia destra mentre a sinistra andrà Evra; in mezzo, confermato Vidal dal primo minuto, spalleggiato da Claudio Marchisio e dal solito Pogba (a riposo mercoledì sera). Infine l’attacco, con Alvaro Morata che si candida per una maglia da titolare, affiancato da Carlitos Tevez, in panchina contro il Cesena. Per la gara dell’Atleti Azzurri d’Italia saranno assenti Barzagli e Pirlo, ormai vicini al recupero, nonché Marrone, Caceres e l’ultimo infortunato Romulo. In panchina andrà Llorente, come dicevamo sopra, e Asamoah, che con grande probabilità sarà titolare in Champions League contro l’Atletico Madrid.

CLICCA SUL PULSANTE > A FONDO PAGINA PER GLI SCHEMI CON I MODULI E LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA-JUVENTUS (5A GIORNATA SERIE A 2014-2015) 

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA-JUVENTUS, TUTTE LE NOTIZIE (SERIE A 2014-2015 - 5^ GIORNATA) - Il turno infrasettimanale rende particolarmente complesso raggranellare le informazioni necessarie per una ipotesi sulle probabili formazioni di Atalanta-Juventus. Alcuni giocatori acciaccati potrebbero recuperare, ma certamente la gestione delle energie potrebbe lasciare maggiore spazio ad alcuni gregari, più o meno di lusso. Trasferta molto pericolosa per la Juventus che è partita fortissimo e dopo quattro giornate è a punteggio pieno. Alla squadra di Allegri serve un'altra vittoria per arrivare al massimo al match clou della prossima giornata quando alle 18.00 di domenica 5 ottobre ospiterà la Roma di Rudi Garcia che gli sta andando di pari passo. Negli ultimi tre anni i bianconeri hanno affrontato per tre volte la squadra di Stefano Colantuono nelle ultime giornate e con lo Scudetto già cucito sul petto, da brividi il ricordo dell'addio di Alex Del Piero in una di queste. Dei tre incontri però solo uno si è giocato a Bergamo. L'ultima gara risale al 22 dicembre 2013 quando la Juve andò a vincere all'Atleti Azzurri d'Italia per 4-1 con reti di Tevez, Pogba, Llorente e Vidal, per i neroazzurri andò a segno Maxi Moralez. Inizio altalenante per i padroni di casa che dopo un pareggio e una vittoria nelle prime due partite sono reduci da due ko consecutivi. 

QUI ATALANTA - Rimangono ancora fuori dai convocati Rosseti e Spinazzola che non sono quindi recuperati. In difesa dovrebbe vedersi dal primo minuto Benalouane che si riprenderà il suo posto vicino a Biava. A centrocampo confermati Estigarribia e Marco D'Alessandro sulle corsie esterne, al centro c'è Baselli che scalpita per giocare dal primo minuto ma probabilmente partirà dalla panchina. Davanti rivedremo Boakye vicino a Denis, con Bianchi che gli insidia il posto. Il talento ghanese ci tiene a fare bella figura contro la squadra proprietaria del suo cartellino.

QUI JUVENTUS - La Juventus dovrà fare ancora a meno di Andrea Barzagli, Luca Marrone e Martin Caceres in difesa. Allegri sarà quindi ancora costretto a riproporre il trio Ogbonna-Bonucci-Chiellini che comunque offre ottime garanzie. A centrocampo mancherà Andrea Pirlo, in regia vedremo ancora Claudio Marchisio che fin qui ha fatto molto bene. Possibile che sia concesso un turno di riposo ad Arturo Vidal e Patrice Evra, con Roberto Pereyra titolare in mezzo insieme al ritorno dal primo minuto di Paul Pogba e Kwadwo Asamoah. Ballotaggi davanti, dove però il mister bianconero sembra orientato a rilanciare la coppia Tevez-Llorente. Attenzione però anche prima di Juventus-Cesena si diceva così, poi scese in campo Sebastian Giovinco che ha fatto molt obene. Non è quindi da escludere che all'ultimo uno tra l'argentino e il basco si possa sedere in panchina per far spazio proprio al numero 12 o a uno tra Coman e Morata.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LO SCHEMA CON IL MODULO E LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA-JUVENTUS (5A GIORNATA SERIE A 2014-2015)