BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A / Probabili formazioni della 5^giornata: Milan, Inter, Napoli e tutte le squadre (27-28 Settembre 2014)

Formazioni Serie A, assenti, protagonisti moduli: diamo uno sguardo alle probabili formazioni di Serie A con i vari assenti, i possibili protagonisti e i moduli utilizzati

Rudi Garcia, allenatore della Roma (Infophoto) Rudi Garcia, allenatore della Roma (Infophoto)

Durante il weekend andrà in scena un nuovo turno del campionato di Serie A, precisamente la quinta giornata della stagione 2014-2015. Un fine settimana ancora una volta “spezzatino”, visto che lo show calcistico inizierà sabato sera alle ore 18.00 con l’anticipo dell’Olimpico fra la Roma e l’Hellas Verona, e si concluderà lunedì con la sfida del Barbera delle ore 21.00 fra i padroni di casa del Palermo e la Lazio. Diamo uno sguardo alla giornata che ci attende, soffermandoci in particolare sulle probabili formazioni, nonché sugli assenti, i possibili protagonisti e i moduli utilizzati. 

Partiamo dalla gara dell’Olimpico di Roma, dove Rudi Garcia dovrà fare a meno di diversi calciatori, tutti acciaccati, e precisamente De Rossi, Ucan, Iturbe, Astori, Borriello e Castan, oltre ai soliti infortunati di vecchia data, Strootman e Balzaretti. Una lunga lista di indisponibili che però non indurrà il tecnico francese a cambiare modulo, che rimarrà fedele al suo 4-3-3. Qualche assente anche in casa Verona (squadra in campo con il 4-3-3), e precisamente Sala, Rafael, Martic e Benussi. Fra i possibili protagonisti del match, indichiamo Totti da una parte, che vorrà festeggiare nel migliore dei modi i suoi 38 anni, e la sorpresa Ionita dall’altra.

Per Atalanta-Juventus, gara delle ore 20.45 di sabato, mancheranno diversi giocatori in casa Juventus, a cominciare dai due titolari Pirlo e Barzagli, ormai vicino al recupero, e arrivando fino al solito Marrone. Allegri confermerà il suo classico 3-5-2 mentre Colantuono resterà fedele al 4-4-2. In casa bergamasca, out Rosseti, Spinazzola e Grassi. Possibili protagonisti dei match: Morata per la Signora ed Estigarribia per i nerazzurri. 

Sarà l’anticipo delle ore 12.30 di domenica. Benitez dovrebbe disporre di tutti gli effettivi ad eccezione del solo Jorginho, i cui tempi di recupero sono ancora incerti. Nonostante le critiche il tecnico spagnolo conferma il 4-2-3-1, proseguendo quindi per la sua strada. Sarà invece 4-3-3 in casa Sassuolo con mister Di Francesco che non potrà schierare Pegolo e Manfredini, entrambi infortunati, e lo squalificato Berardi, ancora out. Protagonisti del match: l’ex Cannavaro per gli emiliani e Higuain per gli azzurri. 

Si giocherà domenica alle ore 15.00. Inzaghi potrebbe decidere di accantonare per una giornata il suo 4-3-3 virando verso un più coperto 4-2-3-1. Molti assenti fra le fila rossonere, a cominciare da Montolivo e Saponara, per arrivare fino a Diego Lopez, Essien e l’ultimo infortunato Van Ginkel. Cesena che punterà invece su un centrocampo folto con un 3-5-1-1 per ingolfare la manovra d’attacco del Milan. Bisoli non potrà contare su Cazzola e Tabanelli, entrambi in infermeria. Possibili protagonisti del match: Marilungo per i bianconeri e Torres per il Milan. 

Per Chievo-Empoli, in programma domenica pomeriggio, mancheranno Izco e Lazarevic (Chievo) e Mchedlidze (Empoli). Al 3-5-2 di Corini risponderà il 4-3-1-2 di Sarri. Possibili protagonisti del match: Paloschi per i gialloblu e la sorpresa Pucciarelli per i toscani. 

Si terrà domenica ore 15.00 in quel di San Siro. Mazzarri potrà disporre di tutti gli uomini in rosa ad eccezione del solo Icardi, uscito zoppicante contro l’Atalanta, e le cui condizioni fisiche sono da valutare. Il tecnico toscano conferma il suo 3-5-2, solido e di qualità, mentre Zeman non varia dal suo marchio di fabbrica, il 4-3-3, nonostante i rossoblu fatichino. Il boemo dovrà fare a meno di Eriksson e Colombi. Protagonisti del match: Osvaldo e Cossu. 

Il Torino affronterà la Fiorentina all’Olimpico domenica pomeriggio. Tanti assenti per Ventura e precisamente Basha, Farnerud, Barreto e Nocerino. Granata che dovrebbero disporsi con un 3-5-1-1, piccola variante dello schema classico di Ventura, il 3-5-2. Montella cerca i gol dei suoi attaccanti ma non ha intenzione di stravolgere il suo 4-3-3. Grandi assenti per la Viola, da Rossi a Gomez, passando per Marin e Vargas. Protagonisti possibili della gara: Quagliarella e Cuadrado. 

Domenica sera andrà in scena il Derby della Lanterna fra Genoa e Sampdoria. Gasperini e Mihajlovic potranno giocarsi la stracittadina praticamente al completo, ad eccezione dei soli Ferfatzidis e De Vitis. Di fronte il 4-3-3 a trazione anteriore rossoblu e il 4-3-1-2 solidissimo della Samp. Matri, Pinilla e Okaka saranno i possibili protagonisti del derby. Lunedì sera si chiuderà il turno con il doppio posticipo 

Per la gara del Friuli sono moltissimi gli assenti fra cui i big Scuffet, Gabriel Silva, Biabiany e Paletta. Puntiamo su Di Natale e Cassano, due bomber italiani sempre-verdi. A Palermo, invece, non ci saranno fra i tanti Munoz, Maresca, Radu e con grande probabilità Biglia. Sarà la partita del giovane Belotti ma anche di Candreva.