BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video / Cesena-Milan (1-1): gol, sintesi e highlights della partita (Serie A, 5^ giornata, domenica 28 settembre 2014)

Video Cesena-Milan (1-1): gol, sintesi e highlights della partita di domenica 28 settembre 2014. Quinta giornata di andata del campionato di calcio serie A 2014-2015. In rete Succi e Rami

(Infophoto)(Infophoto)

Non decolla la squadra di inzaghi, che non va oltre il pareggio in casa del Cesena. Succede tutto nei primi venti minuti, con il vantaggio dei padroni di casa firmato da Davide Succi e il pareggio quasi immediato di Adil Rami. Poi il risultato non cambierà più. Le statistiche ci dicono che è stato il Milan a fare la partita: 60,6% di possesso palla e otto calci d'angolo (contro quattro). Ma si è trattato di una supremazia decisamente sterile, visto che ha prodotto solo tre tiri in porta - per il Cesena sono stati due. Non una grande partita quindi, e pareggio sostanzialmente giusto.

Il Milan trova il pareggio quasi subito, curiosamente in concomitanza con l’Inter: la rete la trova Adil Rami con la sua specialità, ovvero il colpo di testa; da un cross di Bonaventura su calcio d'angolo dalla destra il centrale francese viene lasciato libero di colpire senza nemmeno saltare, pallone indirizzato alla destra di Leali che questa volta non può intervenire.

Cesena in vantaggio con il suo capitano e goleador Davide Succi. E’ grave però l’errore di Abbiati che spalanca la via della rete ai romagnoli; Marilungo prende palla e prova la conclusione con il piatto, il pallone è debole ma Abbiati incredibilmente non riesce a trattenerlo consentendo così al numero 19 del Cesena di ribadire in rete. Primo gol stagionale per il trentaduenne bolognese. 

L'high five rossonero al Manuzzi di Cesena, alcuni momenti significativi delle ultime due sfide tra il Milan e la formazione romagnola. Il video pubblicato dal canale ufficiale rossonero ripercorre le ultime due partite in terra cesenate: la prima per la verità non fu esaltantante ed anzi vide i bianconeri vincere a sorpresa per 2-0, e Ibrahimovic sbagliare un calcio di rigore. La squadra allora allenata da Massimiliano Allegri si rifece ampiamente nel prosieguo della stagione andando a vincere il campionato ed interrompendo il monopolio interista.

Dopo la partenza sprint, e 6 punti nelle prime due giornate, il Milan si è fermato: prima la sconfitta a San Siro contro la Juventus (0-1) e poi il pareggio a Empoli per 2-2, rincorrendo i neopromossi. 7 punti in 4 partite non sono male, ma ora serve tornare a vincere e riprendere a marciare a pieno regime per non allontanarsi troppo dalle zone alte della classifica. Certo, due trasferte di fila non sono il massimo e sul cammino dei Diavolo c’è un’altra neopromossa, il Cesena. Il Dino Manuzzi è stato caldo e i tifosi dei Cavallucci lo riempiranno per il big match in programma alle 15.00 di domenica 28 settembre. I padroni di casa hanno 4 punti in classifica e non vincono dalla prima giornata, quando tra le mura amiche superarono il Parma per 1-0 grazie alla rete di Alejandro Rodriguez. L’ultimo precedente tra le due formazioni risale alla stagione 2011-2012, quando i rossoneri espugnarono il Manuzzi per 1-3 grazie ai gol di Muntari, Emanuelson e Robinho.