BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video / Torino-Fiorentina (1-1): gol, sintesi e highlights della partita (Serie A, 5^ giornata, domenica 28 settembre 2014)

Video Torino-Fiorentina (1-1): gol, sintesi e highlights della partita di domenica 28 settembre. Quinta giornata di andata del campionato di serie A 2014-2015. In gol Quagliarella e Babacar

(Infophoto) (Infophoto)

Due ottimi portieri e i gol di Fabio Quagliarella e Khouma el Babacar decidono la partita dell'Olimpico nel secondo tempo. Un punto per parte: giusto così? Possiamo affermare di sì in base a statistiche sostanzialmente equilibrate. Fiorentina avanti per numero di tiri in porta (7-5), ma Torino ok per tiri fuori (4-3) - in totale 10-9 Fiorentina - e anche per i calci d'angolo, 6-4 per i granata. 

La Fiorentina trova il suo secondo gol stagionale e pareggia la partita. Fanno tutto i due ragazzini terribili della Viola: Bernardeschi, appena entrato in campo per aumentare la qualità offensiva, trova uno spunto sulla trequarti e verticalizza benissimo tra le maglie della difesa del Torino. Dove si inserisce benissimo Babacar, che anticipa tutti e scarta sulla destra superando Gillet e infilando il pallone in porta. Torino dunque raggiunto proprio quando sembrava poter controllare la partita e prendersi i tre punti.

Dopo aver sofferto nel primo tempo, il Torino si porta in vantaggio grazie a un gol di Fabio Quagliarella. Bella azione dei granata: Bruno Peres prende il fondo del campo da destra e mette in mezzo un pallone arretrato per Quagliarella, l’attaccante stabiese aggancia e si gira sul destro allontanandosi dalla porta, ma poi trova un bellissimo diagonale che prende di sorpresa Neto e sigilla il gol del vantaggio per i padroni di casa.

È finalmente arrivata, a Cagliari, la prima vittoria stagionale del Torino e i primi gol granata della stagione 2014-2015: 1-2 in rimonta firmato Glik-Quagliarella. La classifica finalmente si è mossa e Giampiero Ventura, insieme a tutti i tifosi granata possono tirare un sospiro di sollievo: certo, i 4 punti dopo altrettante giornate non sono il massimo, ma il successo in terra sarda dà morale e coraggio e rappresenta il classico trampolino di lancio. Trampolino di lancio che cerca anche la Fiorentina, arenata a quota 5 punti: dopo aver espugnato il campo dell’Atalanta grazie al bel gol di Kurtic, la Viola è stata fermata 0-0 al Franchi dal Sassuolo, che si è difeso con ordine per tutta la partita ed è stato salvato da un pizzico – e forse più – di fortuna. I toscani pagano gli infortuni di Giuseppe Rossi e Mario Gomez e i ragazzi di Vincenzo Montella sembrano dover ancora trovare il giusto equilibrio per riproporre il bel calcio visto l’anno scorso. Venendo dunque all’ultimo precedente tra le due formazioni, questo risale all’ultima giornata della scorsa stagione: al Franchi terminò 2-2 con Cerci che sbagliò a tempo scaduto il rigore che avrebbe regalato ai granata l’Europa League, poi conquistata per motivi tutt’altro che sportivi a danno del Parma.