BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Lanciano-Bari 1-1: i voti della partita (Serie B 2014-2015, 6^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto


Nicolas 6.5: sbaglia il tempo dell'uscita in occasione del gol di De Luca, ma è decisivo quando respinge in angolo sul finire un colpo di testa in torsione di Caputo che poteva regalare al Bari la vittoria. Vale come un gol;
Aquilanti 5.5: lento e sempre fuori posizione, soffre molto le accelerazioni di Defendi che non vede praticamente mai;
Mammarella 6: il capitano ha esperienza e grande carisma, nei momenti difficili è importante anche se soffre l'entrata di De Luca;
Troest 6: fisico e grande intelligenza tattica, bravo a tenere alto il reparto e ad anticipare Wolski sempre di testa;
Thiam 6.5: sulla corsia è una furia nel primo tempo, quando realizza un gol annullato per un fallo che lascia molte perplessità. Ha passo e gamba per fare la differenza;
Vastola 6: gioca da interno in mezzo al campo, dove ha velocità e grande intelligenza tattica. Tanti i palloni recuperati;
Conti 6: Ha il compito di gestire il pallone, non sempre riesce a farlo con la giusta intensità;
Di Cecco 5.5: manca il suo apporto, soprattutto in fase offensiva dove latita davvero. Rimane troppo largo e si accentra davvero di rado;
Bacinovic 5: prestazione da dimenticare per il centrocampista ex Palermo. Non si vede la sua personalità e la solita grinta che lo contraddistinguono;
Cerri 6.5: segna un gol da vera punta, col fisico e con grande intelligenza. Sale in cima alla lista dei cannonieri della B e si propone di nuovo come sorpresa; (57' Grossi 5.5): entra senza dare la sterzata giusta alla gara;
Gatto 6: ci prova subito dopo trenta secondi, senza grande fortuna. E' veloce e rapido, sa muoversi negli spazi e ha grande intelligenza tattica. Esce per un problema fisico; (63' Turchi 5): si divora un paio di gol in contropiede che potevano valere oro;

All.D'Aversa 6: la sua squadra gioca bene, ma serve ancora il salto di qualità e soprattutto i suoi non reggono i novanta minuti.