BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Udinese-Parma 4-2: Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015, 5^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

Parma

MIRANTE 5,5 Si mostra meno attento e impeccabile del solito.

MENDES 5 La sua prestazione non rilascia segnali di incoraggiamento. Non sembra trovarsi a suo agio nel ruolo di terzino.

(dal 1’ s.t. SANTACROCE 5,5 Poco incisivo e dinamico per l’occasione.)

FELIPE 5 Sbaglia molti movimenti, contribuendo più di chiunque al disastro difensivo emiliano.

LUCARELLI 5 Non è in giornata. Lo si nota fin dall’inizio quando compie diverse indecisioni che ne condizionano il match. Nel finale perde palla causando la rete del 4-2 finale.

GOBBI 6 Prova a rimanere in piedi fino allo scadere. Ci prova con un paio di conclusioni da fuori area ma la fortuna non lo assiste.

ACQUAH 4,5 Troppo nervoso e poco concentrato. Recupera pochi palloni e nel finale si fa espellere per somma di ammonizioni lasciando i compagni in 10.

J. MAURI 6,5 Si fa notare fin dalle prime battute. Trova il gol che sblocca il match. Rifornisce di continuo i compagni.

JORQUERA 6 Cerca più volte di proporsi, mettendo in mostra grinta e rapidità tra gli spazi.

(dal 20’ s.t. GALLOPPA 6 Accompagna spesso l’azione non rinunciando all’intervento duro al momento giusto.)

CASSANO 6 Senza bussola danza lungo l’area di rigore, proponendo un servizio dopo l’altro. Ci prova con diverse soluzioni da fuori area, ma senza precisione.

M. CODA 5 Non riesce a emergere come vorrebbe, rimanendo a lungo in balia dei difensori avversari.

DE CEGLIE 5,5 Si impegna come al solito, cercando di rifornire i compagni d’attacco, ma si rivela più impreciso del solito.

(dal 16’ s.t. BELFODIL 5,5 Non riceve palloni utili per mettersi in mostra, ma allo stesso tempo appare troppo statico per lamentarsi eccessivamente.)

All.DONADONI 5 La squadra di mostra meno concreta del previsto e la situazione sfugge di mano. Difesa lenta e mal posizionata nella maggior parte dei casi.

(Francesco Davide Zazatwitter@francescodzaza)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.