BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Champions League: livescore in diretta e classifiche aggiornate. Juve k.o a Madrid (mercoledì 1 ottobre 2014)

Risultati Champions League 2014-2015, livescore in diretta: le otto partite dei gruppi E, F, G E H, seconda giornata. In campo la Roma a Manchester contro il City, c'è anche PSG-Barcellona

Bjorn Kuipers, 41 anni, arbitro di Manchester City-Roma (Infophoto)Bjorn Kuipers, 41 anni, arbitro di Manchester City-Roma (Infophoto)

Sono terminati gli incontri di questo mercoledì di Champions League. Nel girone A spicca il successo dell'Atletico Madrid contro la Juventus grazie ad un gol di Arda Turan. Il Malmoe trionfa contro l'Olympiacos 2-0 e adesso tutte e quattro le squadre sono a pari punti. Il Real Madrid fatica a sconfiggere per 2-1 il Ludogorets in Bulgaria, ma riesce a mantenere la vetta del girone B. Cade il Liverpool in casa del Basilea, vincitori per 1-0. Nel girone C pareggio per 0-0 in Zenit-Monaco, le due squadre sono in testa con 4 punti. Il Bayer Leverkusen si porta a 3 punti vincendo contro il Benfica per 3-1. Il Borussia Dortmund resta a punteggio pieno nel girone D dopo il successo in trasferta per 3-0 sul campo dell'Anderlecht, in gol anche Immobile. Coglie il primo successo invece l'Arsenal che seppellisce con un secco 4-1 il Galatasaray di Cesare Prandelli. Mattatore della serata Wellbeck con una tripletta.

Cambia il risultato al Vicente Calderon. Arda Turan al 74' porta in vantaggo l'Atletico Madrid sulla Juventus. Juanfran crossaa in mezzo per Mandzukic che non ci arriva, ma spunta il turco che trafigge Buffon. Il Malmoe, nello stesso girone dei bianconeri, all'82' realizza il gol del 2-0 ancora con Rosenberg

Il Borussia Dortmund dopo un paio di occasioni sciupate raddoppia contro l'Anderlecht con il neo entrato Ramos al 69'Al 77' dopo tante difficoltà il Real Madrid riesce a passare in vantaggio al 77' con Benzema, subentrato ad un impreciso Hernandez, dopo un preciso cross di Marcelo dalla sinistra. Al 79' Ramos chiude la partita portando il Borussia Dortmund sul 3-0 contro l'Anderlecht.

Non è serata per Prandelli. Wellbeck al 54' porta a 3 le proprie reti e sul 4-0 il vantaggio dell'Arsenal. Avanti anche il Basilea sul Liverpool con Streller al 52' sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Benfica accorcia le distanze al 62' con Salvio, ora il Bayer conduce solo per 2-1. Al 63' segna il Galatasaray su calcio di rigore di Yilmaz, espulso nell'occasione il portiere dell'Arsena, Sczsesny. Il Bayer Leverkusen trova subito il gol del 3-1 su penalty di Calhanoglu.

Raddoppia al 30' l'Arsenal con Wellbeck, lesto a sfruttare i clamorosi errori della retroguardia del Galatasaray. Anche il Bayerl Leverkusen si porta sul 2-0 contro il Benfica grazie ad un bel gol del coreano Son al 34'. Notte da incubo per il Galatasaray di Cesare Prandelli che subisce anche il 3-0 da parte di Sanchez al 40'. Il cileno è in sospetto fuorigioco, ma sfrutta al meglio una straordinaria verticalizzazione di Ozil. Il Malmoe si porta in vantagio sull'Olympiacos al 42' con Rosenberg

Al 22' l'Arsenal dopo una serie infinita di attacchi passa in vantaggio sul Galatasaray con Wellbeck, abile a sfruttare un assist straordinario di Sanchez calciando il pallone sotto le gambe di Muslera. Il Real Madrid pareggia al 25' su calcio di rigore. Ronaldo non ha paura dopo l'errore precedente e pareggia i conti con il Ludogorets. Intanto anche il Bayer Leverkusen segna con Kiessling, bravo a ribadire in rete una corta respinta di Julio Cesar, e conduce 1-0 sul Benfica.

Si sblocca subito il risultato sul campo dell'Anderlecht. Il Borussia Dortmund passa in vantaggio al al 4' con Ciro Immobile, assistito ottimamente da Kagawa. Clamoroso in Bulgaria! Il Ludogorets segna con Marcelinho al 6' sugli sviluppi di un corner e si ritrova avanti contro i campioni d'Europa del Real Madrid, che all'11' sbagliano un rigore con Ronaldo.

Sono cominciate le partite di questo mercoledì sera di Champions League valide per la seconda giornata della massima competizione Uefa. Le elenchiamo: Atletico Madrid-Juventus, Malmoe-Olympiacos, Basilea-Liverpool,Ludogorets-Real Madrid, Bayer Leverkusen-Benfica, Anderlecht-Borussia Dortmund, Arsenal-Galatasaray

Zenit e Monaco non si fanno male e non vanno oltre lo 0-0. Ambedue restano in testa al girone C con 4 punti.

Al via le partite di mercoledì 1 ottobre che completeranno il quadro della seconda giornata di Champions League. Le prime squadre a scendere in campo sono Zenit San Pietroburgo e Monaco, nella sfida cominciata alle ore 18:00 e valida per il gruppo C. 

Sono terminate le partite di questo martedì di Champions League vaido per la seconda giornata della massima competizione UEFA per club. Il risultato che spicca più di tutti è quello del Psg che in casa, senza Ibrahimovic, riesce a sconfiggere 3-2 il Barcellona. Sempre nel girone F l'Ajax non riesce invece ad andare oltre un pareggio per 1-1 in casa dell'Apoel Nicosia. Buon pareggio della Roma in casa del Manchester City. Totti risponde al vantaggio di Aguero e così i giallorossi restano in scia al Bayern Monaco nel gruppo E. Il Chelsea di Mourinho vince di misura contro lo Sporting Lisbona grazie ad un gol di Matic ed ora conduce nel girone G con 4 punti davanti allo Schalke 04 che deve ringraziare Huntelaar per essere riuscito ad agguantare il pareggio contro il Maribor. Nel girone H sorprendente rimonta finale del Porto in casa dello Shakhtar Donetsk. Jackson Martinez con una doppietta pareggia i gol di Alex Texeira e Luiz Adriano. I portoghesi hanno ora 3 punti, così come il Bate Borisov che ha vinto a sorpresa contro l'Athetic Bilbao tra le mura amiche.

Lo Shakhtar Donets raddoppia con Lui Adriano all'86'. Il centravanti brasiliano con un destro a rientrare trafigge Fabiano. I portoghesi non mollano e all'89' accorciano le distanze con un calcio di rigore realizzato da Jackson Martinez. Incredibile, ancora il colombiano nel terzo minuto di recupero va in gol regalando il pareggio al Porto.

Nel secondo tempo la prima squadra a segnare è lo Shakhtar Donetsk, che si porta sull'1-0 contro il Porto grazie ad un gol di Alex Texeira su assist di Kucher al 52'. Partita emozionante al Parco dei Principi dove il Psg va in rete per la terza volta con Matuidi al 54'. Cross rasoterra di Van der Wiel per il francese che insacca senza difficoltà. Il Barcellona risponde subito con Neymar al 56'. Dani Alves mette una bella palla in mezzo, Messi va a vuoto ma l'ex Santos non sbaglia. Intanto al 55' Huntelaar regala il pareggio allo Schalke 04 contro il Maribor.

Cambia il risultato anche a Lisbona, dove il Chelsea segna il gol dell'1-0 sullo Sporting con Matic che al 34' di testa sfrutta un ottimo calcio piazzato di Fabregas Il Maribor passa in vantaggio sullo Schalke al 37' con Bohar. Il Bate Borisvo intanto raddoppia al 41' con Karnitskiy, ma l'Athetic Bilbao risponde al 45' con Aduriz. I bierolussi conducono 2-1.

Nuovo vantaggio del Psg contro il Barcellona. Questa volta ci pensa Verratti di testa al 26' a beffare Ter Stegen, uscito male su un calcio d'angolo. Passa in vantaggio anche l'Ajax sull'Apoel Nicosia al 28' con Andersen che al centro dell'area punisce Pardo con un potente tiro di destro. Ma tre minuti dopo Manduca pareggia i conti su calcio di rigore, causato da un fallo di van Rhijn.

Cambia il risultato a Manchester, la Roma pareggia con capitan Totti, che con un tocco morbido al 23' trafigge Hart dopo un ottimo assist ricevuto da Nainggolan. Male nell'occasione la difesa del City, mal posizionati i centrali Demichelis e Kompany.

Anche il match del Parco dei Principi tra Psg e Barcellona si sbloccano. Sono i parigini a passare in vantaggio al 10' con David Luiz, bravo sugli sviluppi di un calcio di punizione di Lucas a trovare il gol con una conclusione fulminea. Ma la risposta della squadra di Luis Enrique non si fa attendere troppo e già al 12' Messi pareggia dopo una bella triangolazione con Neymar ed Iniesta. Il Bate Borisov intanto passa in vantaggio sull'Athletic Bilbao con gol di Polyakov al 19', che sugli sviluppi di un corner insacca facilmente.

La prima partita a sbloccarsi è quella tra Manchester City e Roma. Al 3' clamorosa ingenuità di Maicon che trattiene vistosamente Aguero in area di rigore. L'arbitro concede un calcio di rigore che lo stesso argentino realizza spiazzando Skorupski.

Sono da poco cominciate le partite di questo martedì di Champions League: Manchester-City-Roma, Psg-Barcellona, Apoel Nicosia-Ajax, Sporting Lisbona-Chelsea, Schalke 04-NK Maribor, Shakhtar Donetsk-Porto e Bate Borisov-Athletic Bilbao.

E' finita la prima partita in programma questa sera per la seconda giornata dei gironi di Champions League: Cska Mosca 0 Bayern Monaco 1. A decidere la sfida in Russia è un calcio di rigore di Thomas Muller, realizzato al 22' minuto per un fallo di Mario Fernandes su Mario Gotze. Con questa vittoria i bavaresi salgono a quota 6 punti, aspettando ora Manchester City-Roma 

Al 22' minuto di gioco si sblocca la prima partita in programma in questa giornata di Champions League: Cska Mosca-Bayern Monaco 0-1. Il gol è realizzato da Thomas Muller su calcio di rigore, concesso dall'arbitro per un fallo netto di Mario Fernandes su Mario Gotze; impeccabile la trasformazione del numero 25, che mette la palla centralmente ma sotto la traversa, imparabile per Akinfeev che battezza un lato e viene spiazzato 

La Champions League 2014-2015 torna dopo la settimana di “pausa”, che è stata dedicata ai turni infrasettimanali dei vari campionati europei; si giocano oggi e domani tutti gli incontri della seconda giornata della fase a gironi. Cominciamo ovviamente da questa sera: di scena una delle due squadre italiane, e cioè la Roma che dopo la goleada inferta al Cska Mosca cerca altra gloria sul difficile campo del Manchester City. Di seguito il dettaglio delle partite, tutte le ore 18 a eccezione della sfida dell’Arena Khimki che va in scena alle 18: per il gruppo E Cska Mosca-Bayern Monaco (appunto l’”anticipo”) e Manchester City-Roma, per il gruppo F PSG-Barcellona e Apoel Nicosia-Ajax, per il gruppo G Sporting Lisbona-Chelsea e Schalke 04-Maribor, per il gruppo H Bate Borisov-Athletic Bilbao e Shakhtar Donetsk-Porto. Spicca, oltre all’impegno dei giallorossi sul difficlissimo campo del Manchester City e all’altra partita del gruppo E che naturalmente ci riguarda da vicino, PSG-Barcellona: due stagioni fa fu questa sfida fu uno dei quarti di finale e i blaugrana passarono il turno soltanto per la regola dei gol in trasferta (furono due pareggi e due gare molto equilibrate), nel frattempo i transalpini sono cresciuti esponenzialmente pur se in questo preciso momento stanno attraversando una flessione con risultati non del tutto positivi in campionato. Gioca anche il Chelsea, chiamato a riscattare il pareggio interno contro lo Schalke 04 al Joao Alvalade, una sorta di ritorno a casa per José Mourinho che nella metà biancoverde della capitale portoghese fu assistente di Bobby Robson (poi guidò il Benfica, ma brevemente); i Blues sono in testa alla Premier League ma all'esordio europeo non sono riusciti a confermare la loro forza e la loro profondità. Bella sfida a Lviv, dove è in “esilio” lo Shakhtar Donetsk che è sempre una mina vagante nei gironi di Champions League: dopo il pareggio di Bilbao gli ucraini guidati da Mircea Lucescu cercano punti importanti contro il Porto, che ha seppellito sotto sei gol il malcapitato Bate Borisov e con una vittoria farebbe un bel passo avanti verso gli ottavi di finale. Domani le altre otto partite, quelle dei gruppi A, B, C e D con in campo la Juventus al Vicente Calderon.