BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROBABILI FORMAZIONI / Bari-Perugia, le ultime novità (serie B 2014-2015, seconda giornata)

Pubblicazione:sabato 6 settembre 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 7 settembre 2014, 12.29

I tifosi del Bari (Infophoto) I tifosi del Bari (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI BARI-PERUGIA: LE ULTIME NOVITA’ (SERIE B, 2^ GIORNATA) - Bari-Perugia è il posticipo della seconda giornata del campionato di Serie B 2014-2015; si gioca questa sera alle ore 20:30 al San Nicola, arbitro il signor Pasqua della sezione di Tivoli. Bella partita tra due squadre che potenzialmente possono concorrere alla promozione perchè sono ambiziose e hanno una rosa competitiva; all’esordio hanno vinto confermando quanto di buono si era detto su di loro nel corso dell’estate, questo è già uno scontro che potrebbe darci un’idea più approfondita del rapporto di forze in campo. 

FORMAZIONE BARI - Devis Mangia conferma il suo storico 4-4-2, il modulo con cui ha sempre giocato e che gli permette di alzare gli esterni fino a creare una linea offensiva con quattro uomini in fase di possesso palla. Non è un caso che a presidiare le corsie siano Galano, autore di uno splendido gol contro la Virtus Entella, e Stevanovic; due giocatori che potrebbero tranquillamente giocare in un tridente. In mezzo al campo Defendi si occupa degli inserimenti senza palla, molto più difensivo Massimo Donati che torna a Bari per rilanciarsi. La coppia d’attacco è la solita: De Luca, pupillo dell’allenatore, e Caputo che rientrato dalla squalifica ha già timbrato il cartellino alla prima giornata. Sembra solida anche la difesa: davanti a Donnarumma agiscono Salviato e Calderoni come terzini, mentre Rossini e Ligi sono i centrali. Una formazione ambiziosa che si può permettere di far uscire dalla panchina giocatori come Camporese, che ha già esperienza in Serie A, e Sciaudone che è ormai uno dei “veterani” di questa squadra; un elemento come Stoian può essere prezioso a partita in corso. Assente il titolare Sabelli, che ha risposto alla chiamata dell’Under 21 (gioca martedi contro Cipro). 

FORMAZIONE PERUGIA - In cerca di risposte dopo la vittoria contro il Bologna, mister Camplone non tocca la squadra che tanto bene ha fatto una settimana fa al Curi. C’è comunque qualche assenza forzata: per esempio Lanzafame, ancora squalificato, mentre Parigini e Lo Porto si sono aggregati all’Under 19 e Fossati, che comunque va in panchina, non è al meglio e difficilmente sarà utilizzato. Lo schema è il solito 3-5-2 con Giacomazzi ormai perfettamente riciclato nel ruolo di leader difensivo con l’aiuto del giovane Goldaniga, di proprietà della Juventus, e del veterano Comotto che c’era anche in Lega Pro. In mezzo al campo l’esperienza di Taddei con la freschezza di Verre e Fazzi accanto a lui, mentre Del Prete e Crescenzi spingono sulle fasce. Coppia d’attacco confermata: Falcinelli, autore del gol vittoria alla prima di campionato, sarà affiancato da Rabusic che si vuole rilanciare dopo aver giocato poco in Serie A con il Verona (era arrivato a gennaio). Dalla panchina potrebbe alzarsi Fabinho, un elemento molto interessante; mentre come detto è difficile che Fossati possa essere della partita in questa giornata.

CLICCA QUI PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI BARI-PERUGIA (SERIE B, 2^ GIORNATA)  


  PAG. SUCC. >