BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI / Brescia-Livorno: i toscani in campo con il 4-3-3 (Serie B, seconda giornata 2014-2015)

Probabili formazioni Brescia-Livorno tutte le notizie: alle ore 20.30 debutto delle Rondinelle al Rigamonti di Brescia per la nuova stagione. Grande euforia fra le fila dei lombardi

Gautieri, allenatore del Livorno (Infophoto) Gautieri, allenatore del Livorno (Infophoto)

Il sabato della seconda giornata di Serie B 2014-2015 terminerà questa sera con il secondo dei due anticipi in programma. Alle ore 20.30, al Rigamonti di Brescia, i padroni di casa sfideranno gli ospiti amaranto del Livorno. Grande euforia fra le fila delle Rondinelle per il debutto in casa nella nuova stagione, anche se l’avversario sarà tutt’altro che da sottovalutare.

Dopo la sconfitta contro il Frosinone, il Brescia è pronto a fare il suo esordio allo stadio Rigamonti. Alle ore 20.30 di questa sera ospiterà il Livorno, per quella che si preannuncia come la sfida probabilmente più interessante della seconda giornata di Serie B 2014-2015. Quattro anni fa le due squadre si diedero battaglia nei playoff per sbarcare in Serie A e allora ebbero la meglio i toscani. Per il Brescia il Livorno è una sorta di bestia nera visto che in casa non battono gli amaranto da ben 30 anni: sarà forse la volta buona? «Una giornata storta, dove abbiamo meritato di perdere – le parole di mister Iaconi dopo la sconfitta all’esordio in campionato - ma dove non abbiamo espresso nemmeno per un secondo il nostro calcio, quello che abbiamo dimostrato di saper costruire e proporre durante l’ottimo precampionato giocato». A livello di formazioni, buone nuove per Iaconi che potrà contare su una coppia in più, Sestu e Bentivoglio. Probabile un 3-5-2 con Corvia e Caracciolo coppia d’attacco, pronta a fare male alla retroguardia livornese. Nessun assente fra le fila delle Rondinelle se non il solo Razzitti.

Dopo il pareggio interno contro il Carpi per 1 a 1, l’11 di Carmine Gautieri sbarca al Rigamonti di Brescia con le statistiche tutte dalla sua parte. Il calcio, come ben si sa, non è però una scienza esatta, e gli amaranto non potranno di certo affidarsi ai numeri per avere la meglio sugli avversari. «Se ci mettiamo in testa di essere una squadra forte, potremo toglierci tantissime soddisfazioni», le parole di mister Gautieri alla vigilia della sfida, che ha aggiunto: «Il Brescia è una formazione che ha qualità molto importanti, con gente di categoria come Corvia e Caracciolo in attacco. Sarà necessario avere rispetto dell’avversario, cercando il salto di qualità indipendentemente da chi ci sta davanti. Rispetto al Carpi, dovremo verticalizzare di più: se saremo bravi a fare ciò che abbiamo provato in settimana troveremo poche difficoltà, con equilibrio e attenzione». Gautieri ritrova Emerson, ma perde Galabinov, impegnato con la nazionale bulgara. Il Livorno dovrebbe scendere in campo con un 4-3-3 con il tridente d’attacco formato da Jefferson, Cutolo e Siligardi, quest’ultimo obbligato a riconquistare la piazza dopo i tentativi di “fuga” durante lo scorso mercato estivo.