BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Bari-Perugia 0-2: i voti del match (Serie B, 2^ giornata)

Lo stadio San Nicola di Bari (dall'account Twitter ufficiale @fcb1908)Lo stadio San Nicola di Bari (dall'account Twitter ufficiale @fcb1908)

Donnarumma 6.5: bravo nel primo tempo a sventare una conclusione centrale ma violenta di testa di Falcinelli. Incolpevole sui due gol. E' bravo nel finale a evitare ai suoi l'umiliazione del 3 a 0 rispondendo presente a Fabinho;
Salviato 6: E' l'unico a creare qualche problema al Perugia con le sue sgaloppate sulla corsia. Bravo a scegliere sempre il tempo dell'intervento, anche se dal suo lato Crescenzi è un vero e proprio martello. Cala nella ripresa;
Ligi 6: guida la difesa con grande intelligenza tattica, salendo quando è il momento di mettere in apprensione i portatori di palla. Pericoloso anche davanti. Non sbaglia sul gol di Falcinelli che in effetti era stato messo bene in fuorigioco;
Rossini 6: fisico e grande personalità per questo centrale che in Serie B è un vero e proprio lusso;
Calderoni 5: in fase offensivo è praticamente nullo, dietro invece regge fino a un tempo. Nella ripresa è davvero deficitario sul gol di Del Prete;
Stoian 5: non riesce a entrare in partita, rimanendo troppo largo senza fare le sue solite progressioni palla al piede. Fuori dal gioco, Mangia lo sostituisce nella ripresa; (52' Sciaudone 5.5): il suo innesto non cambia volto alla partita; 
Donati 6: bravo in mezzo al campo a tenere palla e gestire i movimenti. Ha tempo e fisico oltre a grande esperienza;
Defendi 4: quando la sua squadra è in difficoltà sotto nel risultato e con un uomo in meno commette un brutto intervento a centrocampo sapendo di essere già ammonito e lascia la squadra in 9. Oltre tutto applaude in maniera ironica l'arbitro Pasqua e gli va a stringere la mano, senza motivo perchè il cartellino era sacrosanto;
Galano  5: Prima si addormenta in fase difensiva e Crescenzi gli porta via la palla, servendo un assist d'oro a Falcinelli su cui è bravo Donnarumma. Poi quando la sua squadra è in svantaggio si divora un gol più facile da segnare che da sbagliare;
De Luca 5: la zanzara non punge, rimanendo tra i reparti senza riuscire mai a saltare l'uomo o a trovare spazio davanti; (79' Rozzi sv)
Caputo 4
: la gomitata al minuto 54 con il Bari sotto di una rete condiziona pesantemente il giudizio e gli costa il rosso. Gesto senza senso e proteste immotivate, perchè il colpo c'è stato. Prima dell'espulsione pochi spunti e tanta corsa;


All. Mangia 5.5: i due rossi non sono di certo colpa sua, ma la gestione dei cambi e la poca velocità nella risposta ai colpi del Perugia devono essere caratteristiche da modificare subito;