BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Bari-Perugia 0-2: i voti del match (Serie B, 2^ giornata)

Pubblicazione:domenica 7 settembre 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 7 settembre 2014, 23.11

Lo stadio San Nicola di Bari (dall'account Twitter ufficiale @fcb1908) Lo stadio San Nicola di Bari (dall'account Twitter ufficiale @fcb1908)

PERUGIA

Provedel 6.5: si dimostra all'altezza delle aspettative. Bravissimo su Galano quando il risultato è ancora in bilico;
Goldaniga 6.5: gioca con personalità da terzo di destra nella difesa a tre del Perugia. La Juve proprietaria del suo cartellino potrà sorridere;
Giacomazzi 6.5: esperienza e grande fisico, al centro della difesa annulla letteralmente Caputo;
Comotto 6.5: bravo a contrastare gli inserimenti ora di Galano ora di De Luca, bravo a stringere scalando verso il centro;
Crescenzi 6: nel primo tempo è bravo quando ruba palla a Galano, che si era addormentato, e la mette dentro per Falcinelli che si fa parare la conclusione di testa da Donnarumma. Cala nella ripresa;
Taddei 6.5: la sua esperienza è determinante. Non ha più il passo per fare la fascia e allora si rinventa regista con qualità in tutte e due le fasi. E' decisivo nel primo tempo quando in alcuni istanti fa anche il quarto difensore al centro vicino a Giacomazzi. Applicazione e grande professionalità;
Verre 6.5: ha grande tecnica e i numeri del centrocampista che sa fare il regista, ma anche inserirsi. Ha piede e gamba, che gli consentono il cambio di passo; (73' Fossati sv)
Fazzi 6.5: ci prova diverse volte da fuori, senza grande fortuna. E' bravo a tenere alto il ritmo in mezzo al campo giocando sempre di prima; (92' Zebli sv)
Del Prete 6: Rimane troppo spesso largo senza farsi vedere quando servirebbe il suo contributo in fase offensiva. Prestazione deficitaria fino al momento del gol, dove è bravissimo a prendere palla e portandosela sul sinistro a tirare verso la porta con potenza e precisione;
Falcinelli  7: Voto alto non solo per il gol che sblocca la partita, dove è bravissimo a infilarsi e saltare il portiere nonostante il fuorigioco. E' bravo a giocare al servizio della squadra, di sponda e correndo molto. Uno dei classici giocatori che adorano gli allenatori;
Rabusic 6: ha corsa e tecnica anche se è discontinuo. Bravo nel servire dentro Falcinelli in occasione del primo gol; (69' Fabinho 6): il suo ingresso in campo aumenta ancor di più la forza offensiva del Perugia. Salta l'avversario ed è rapido anche se si divora un gol solo davanti a Donnarumma;

All. Camplone 7: ha costruito un gioiello, ora però deve continuare a farci divertire.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.