BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Italia-Cipro Under 21/ Il pronostico di Luigi Garzya (esclusiva)

Italia-Cipro Under 21, in esclusiva per ilsussidiario.net il pronostico di Luigi Garzya sulla partita di Castel di Sangro, valida per il gruppo 9 delle qualificazioni a Euro 2015

(dall'account Twitter ufficiale @Vivo_Azzurro) (dall'account Twitter ufficiale @Vivo_Azzurro)

ITALIA-CIPRO UNDER 21, IL PRONOSTICO DI LUIGI GARZYA (ESCLUSIVA) - Questo pomeriggio alle ore 17:00 si gioca la partita Italia-Cipro Under 21, ultima tappa del gruppo 9 delle qualificazioni ai campionati europei di categoria, in programma l'anno prossimo in Repubblica Ceca. Questa la classifica del girone prima del fischio d'inizio: Belgio 16 punti (8 partite giocate), Italia 15 (7), Serbia 13 (7), Cipro 6 (7), Irlanda del Nord 3 (7). Dunque con una vittoria gli azzurrini allenati da Gigi Di Biagio, reduci dal 3-2 in rimonta sulla Serbia, accrebbero ai playoff per la fase finale come teste di serie. Abbiamo il coltello dalla parte del manico mentre la Serbia, impegnata in Irlanda del Nord, deve sperare in un nostro passo falso per strapparci il secondo posto. Per introdurci ad Italia-Cipro Under 21 ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l'ex difensore Luigi Garzya (7 presenze con l'Under).

Italia-Cipro Under 21, azzurrini superfavoriti? Direi di sì, sulla carta non dovrebbero esserci problemi, a livello tecnico non c'è paragone tra le nostra squadra e quella cipriota.

Come dovrà giocare la squadra di Di Biagio? Mi aspetto una partita all'attacco, come è normale che sia dovendo portare a casa i tre punti. Ma credo che con l'attacco che ha a disposizione il mister non dovrebbero esserci problemi: anche con la Serbia abbiamo creato tanto.

Sarà Belotti il bomber centrale? Devo dire che già quando giocava per l'Albinoleffe (2011-2013, ndr) mi aveva impressionato molto. E' un attaccante di valore ed è in ottima forma, per questo credo sia giusto dargli fiducia e schierare lui là davanti, almeno inizialmente.

Grande coppia con Domenico Berardi… Di sicuro sono due migliori prospetti del calcio italiano, i rispettivi club dovranno essere bravi a valorizzarli come stanno già facendo. Rispetto a Belotti Berardi ha già segnato tanti gol in Serie A, in questa Under 21 è indubbiamente un valore aggiunto.

Un giudizio sul Di Biagio allenatore? Ho giocato spesso contro di lui quando ero calciatore ed è sempre apparso come una giocatore di temperamento, con una mentalità positiva. Ora è agli inizi dell'avventura in panchina e se qualificherà l'Under 21 ai playoff avrà già colto un risultato significativo.

Cosa temere dell'Under 21 di Cipro? Con tutto il dovuto rispetto credo che se non vinceremo dovremo prendercela solfando con noi stessi!

La qualificazione ai playoff si può quindi definire probabile? Io credo di sì salvo imprevisti, anche perché il Belgio ha già giocato tutte le sue partite. E' un match ball vantaggioso per la nostra Under, dovremo cercare di non tirarci la zappa sui piedi.

Lei conosce bene Antonio Conte avendoci giocato assieme a Lecce: pensa che terrà in considerazione i giovani dell'Under 21? Sì, Antonio non ha paura di lanciare un giocatore più giovane in prima squadra. Inoltre ha già fatto capire che la sua impostazione tattica e il suo approccio alle partite, che hanno fatto grande la Juventus, possono rendere vincente anche la Nazionale. Penso che i giovani facciano parte dello suo progetto, li aveva anche incitati pubblicamente dopo l'amichevole con l'Olanda.

Le piace questa Under 21? Mi sembra una nazionale molto competitiva, ogni reparto ha giocatori che hanno davanti grandi prospettive, dalla porta fino all'attacco.

E' giusto portare la Nazionale anche in città di minore richiamo come Castel di Sangro? Sì è giusto, la Nazionale è di tutti ed è bello che ogni tanto anche città più piccole abbiano l'opportunità di ospitarla e viverla. Castel di Sangro poi ha conosciuto anche la Serie B e ha uno stadio piccolo, sarà l'ideale per dare il giusto calore agli azzurrini.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.