BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Norvegia-Italia/ Il pronostico di Alec Cordolcini (esclusiva)

Norvegia-Italia, il pronostico di ALEC CORDOLCINI sulla partita di Oslo: la presentazione del match valido per il gruppo H delle qualificazioni europee, primo impegno ufficiale per Conte

Infophoto Infophoto

Stasera alle ore 20.45 ad Oslo si gioca Norvegia-Italia, prima partita del gruppo H di qualificazione agli Europei che si terranno in Francia nel 2016. Nel girone di Italia ci sono anche Croazia, Malta, Azerbaigian e Bulgaria. Sarà fondamentale strappare un successo per la squadra di Antonio Conte per cominciare nel migliore dei modi, anche se la qualificazione alla fase finale degli Europei, per la prima volta nella storia a 24 squadre, non sarà certo impossibile: infatti si qualificheranno le prime, le seconde e la migliore terza, mentre le altre andranno ai playoff. Speriamo che la grinta, l'effetto Conte visto giovedì scorso contro l'Olanda dia quel quel qualcosa in più per vincere quest'incontro al cospetto di una Norvegia certo non forte come negli anni Novanta ma sempre ostica, soprattutto a casa sua. Per presentare questo match abbiamo sentito il giornalista Alec Cordolcini. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net

Come vede questa partita? L'Italia partirà favorita: la Norvegia è di livello medio, non ha un attacco di grande valore e potrebbe puntare allo 0-0.

Giusto confermare la squadra che ha giocato contro l'Olanda? Direi di sì, è vero che l'Italia ha giocato quasi tutto il match undici contro dieci, ma è anche vero che ha disputato un buon incontro.

Zaza e Immobile saranno gli uomini in più degli azzurri? Soprattutto Immobile sarà un attaccante importante su cui punterà Conte. Del resto in questa stagione acquisterà esperienza internazionale, giocando la Champions League e in Bundesliga. Sarà un valore aggiunto del reparto offensivo dell'Italia.

Come imposterà la partita Conte? Cercherà di segnare subito e poi agire di rimessa, tentando di gestire la partita.

Dove potrebbe essere temibile la Norvegia? Magari la loro difesa potrebbe tenere e poi punteranno su Moller-Daehli, un esterno diciannovenne di buon valore tecnico.

Conterà il fatto di giocare in trasferta? No, non credo proprio.

Il suo pronostico? Vedo un successo dell'Italia per 1-0 oppure 2-0.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.