BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Torino-Milan: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 18a giornata)

Pubblicazione:sabato 10 gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento:sabato 10 gennaio 2015, 23.55

Alessio Cerci ai tempi del Torino contro il Milan (Infophoto) Alessio Cerci ai tempi del Torino contro il Milan (Infophoto)

TORINO-MILAN: I VOTI DEI ROSSONERI

DIEGO LOPEZ 7: Unico bastione difensivo rassicurante, all'interno di una prestazione che – senza il suo apporto – sarebbe diventata un incubo
DE SCIGLIO 4: Non ci capisce nulla e finisce sotto la doccia già a fine primo tempo. E' uno degli aspetti più preoccupanti - la sua involuzione - in senso assoluto nella stagione del Milan
MEXES 5,5: Non demerita completamente, assieme al compagno di reparto centrale e dopo Diego Lopez è forse l'unico a salvarsi
RAMI 6: Spazza via come può una serie infinita di cross e imbucate, con avversari che spuntano dappertutto. Qualche imperfezione ma in generale non male
ARMERO 5: Quasi sempre in affanno, quando Bruno Peres accende il motore nel secondo tempo va sott'acqua e non torna più a galla
MONTOLIVO 4: Se il regista della squadra gioca in questo modo, c'è poco da meravigliarsi che il gioco sia una chimera
DE JONG 4: Forse distratto da quanti milioni richiedere nel nuovo contratto, si dimentica a casa le caratteristiche che lo rendono un giocatore affidabile, ovvero tenacia, grinta e solidità in mezzo al campo
MUNTARI 4,5: Leggermente meglio dei compagni di reparto, in un contesto di insufficienza grave. La sceneggiata all'uscita dal campo era evitabile
NIANG 5: Un solo spunto assolutamente fuori dal piattume con il quale vive la partita che doveva essere del suo "lancio": bello, ma non basta
MENEZ 6: Sufficiente per il gol e la giocata che lo precede, decisamente meno per il resto della partita, anche se è l'unico a lottare un minimo in avanti
BONAVENTURA 5: Si sbatte e corre non da punta ma da centrocampista. Non demerita come invece tanti altri compagni ma perde lucidità e soprattutto non trova spunti pericolosi
(ABATE 5,5: Fa il suo in chiusura, manca totalmente come gli altri in uscita dai blocchi anche se difensivamente non commette leggerezze particolari)
(POLI 5: Finisce in bocca (o tra le corna) al Toro, entra nel momento più complicato e sguazza a fatica nella mareggiata granata)
(ALEX SV)

INZAGHI 5: Dopo l'espulsione di De Sceglio è tutto più difficile ed il pareggio è gia tanta roba. Il problema grosso è il nulla assoluto del primo tempo, in parità numerica, a dir poco scoraggiante

(Luca Brivio)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.