BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Torino-Milan: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 18a giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Alessio Cerci ai tempi del Torino contro il Milan (Infophoto)  Alessio Cerci ai tempi del Torino contro il Milan (Infophoto)

LE PAGELLE DI TORINO-MILAN (SERIE A, 18^ GIORNATA): I VOTI DELLA PARTITA - Il Milan si salva, nonostante una partita sotto i limiti dell'inguardabile, portando via un punto da Torino: al 'Comunale' termina 1-1 con i sigilli dei due cannonieri di squadra, Menez su rigore prima e Glik di testa a chiudere. Ottimo il gioco proposto fin dall'inizio – e dopo l'unica fiammata del Milan (che ha portato al gol) – dal Torino, con una quantità spropositata di gol mangiati: male i rossoneri sia come gioco sia come singoli, con il rosso a De Sciglio a riassumere il momento negativo in casa-Diavolo. 

VOTO TORINO 7 – Si merita con il consueto e classico cuore-Toro ben più del pareggio strappato a 10 minuti dalla fine. Mette sotto il Milan in maniera indiscutibile: non vincere partite così è però un grosso limite

VOTO MILAN 4 – Stava per salvarsi senza meriti, dopo una serata tra le più brutte di tutta la gestione Inzaghi. Probabilmente la peggiore prestazione dell'anno, che merita le vengano dedicati lunghi momenti di riflessione

VOTO SIG.ROCCHI (ARBITRO) 5,5 – Subito, pronti-via, un rigore complicato ma che ci sta, più che altro per l'ingenuità di Glik. Fondamentale per lui l'aiuto dell'assistente di porta. Qualche dubbio sulla gestione complessiva dei cartellini, poteva starci l'ammonizione iniziale su Glik proprio sul rigore e quella su Menez per fallo su Moretti

LE PAGELLE DI TORINO-MILAN (SERIE A, 18^ GIORNATA): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Dopo un primo tempo in cui succede di tutto e di più (voto 6,5) il Milan è (miracolosamente) in vantaggio sul Torino grazie al 9° gol in campionato di Menez (voto 6), arrivato dopo soli 3 minuti e su calcio di rigore conquistato proprio dal francese. A parte questo, quasi solo Toro in campo: una sfilza di occasioni lunga così per gli uomini di Ventura (voto 6,5) ed un gioco molto piacevole, fatto di verticalizzazioni ed avanzate convinte su entrambe le fasce. Vicini alla rete prima Quagliarella (voto 6,5) e Farnerud (voto 6,5) e poi anche Moretti (voto 6) e soprattutto Darmian (voto 7), che colpisce il palo di testa. L'ex terzino del Milan è scatenato e porta, dopo una doppia ammonizione sacrosanta, all'espulsione di De Sceglio (voto 4) nei minuti di recupero. Per Inzaghi (voto 5,5) ed i suoi tanta fortuna e sofferenza, con un grazie sentito a Diego Lopez (voto 6,5). Carenza pressochè totale di gioco e giocate, oltre che della "sorpresa" del 1' Niang (voto 5), che ne indovina solo una in 45', anche del resto della squadra. Addirittura anonimo il centrocampo, con tutto il reparto più da 4 in pagella che da 5.
PAGELLE TORINO-MILAN I VOTI
VOTO TORINO 6,5 –
Manca solo il gol ed è una colpa per i granata, visto quanto creato. Il gioco fluido e sempre molto pericoloso in avanti è però più che apprezzabile MIGLIORE TORINO DARMIAN VOTO 7 – Fa impazzire De Sciglio, costringendolo all'espulsione; colpisce il palo, sfortunato ed anche impreciso; in generale, imprendibile PEGGIORE TORINO BRUNO PERES VOTO 6 – Difficile trovare un giocatore del Toro sottotono, forse dal brasiliano (versione superman nel derby di novembre) è lecito aspettarsi di più VOTO MILAN 5 – Sovrastato dal minuto 4 in poi, ovvero subito dopo il gol di Menez e per tutti i 46 minuti successivi. Ad impressionare in negativo, in termini di prestazione di squadra, è il centrocampo, totalmente insufficiente MIGLIORE MILAN DIEGO LOPEZ VOTO 6,5 – Migliore in campo per gli interventi con cui salva il risultato nella prima parte del tempo, poi deve ringraziare gli errori di mira degli avversari PEGGIORE MILAN DE SCEGLIO VOTO 4 – Non si capisce cosa sia successo a quello che era sembrato a tutti, con continuità di prestazioni di vari mesi, il terzino più promettente del calcio italiano. Darmian gli fa fare brutta figura nella sfida tra ex "canterani" rossoneri. (Luca Brivio)


  PAG. SUCC. >