BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Atalanta­-Chievo/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità, gli assenti (Serie A 2014­-2015, 18^ giornata)

Probabili formazioni Atalanta Chievo: quote e orario diretta tv, le ultime novità sulla partita dello stadio Atleti Azzurri d'Italia, 18^ giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto InfophotoFoto Infophoto

Andiamo a scoprire quali sono i calciatori assenti che non potranno giocare questa partita delle ore 15. L’Atalanta deve rinunciare a Benalouane che è squalificato e agli infortunati Raimondi, Estigarribia e Cherubin; i primi due potrebbero anche aver finito la loro stagione. Il Chievo invece ha due squalificati che sono Perparim Hetemaj e Ruben Botta (all’ultimo di due turni di stop previsti dal Giudice Sportivo) mentre Radovanovic non ha recuperato dall’infortunio e lascia il centrocampo in emergenza. 

Probabili formazioni Atalanta-Chievo: il volto nuovo di questa partita è Mauricio Pinilla. Il bomber cileno cambia l’ennesima squadra in Italia: gli orobici l’hanno prelevato dal Genoa per farne la spalla di German Denis in attacco. Già arrivato a Bergamo per la partita contro, ironia della sorte, il Grifone, allora Stefano Colantuono non lo aveva utilizzato. Oggi però dovrebbe essere schierato come titolare. Nessun acquisto invece in casa Chievo, si attendono ancora le prime mosse di calciomercato. 

Probabili formazioni Atalanta-Chievo: diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo. Tra i nerazzurri bergamaschi ci sono Carmona, Baselli, Boakye e Migliaccio in questa situazione, dunque questi quattro atalantini devono evitare un'ammonizione per non saltare il prossimo match con il Milan. Per il Chievo i diffidati sono invece Cesar, Radovanovic e Dainelli, che dovranno evitare il cartellino giallo per essere in campo nella prossima giornata contro la Fiorentina.

Andiamo ad analizzare le scelte e gli ultimi dubbi che assillano i tecnici di Atalanta e Chievo Verona a poche ore dalla partita. Un paio di ballottaggi a centrocampo per il tecnico dei nerazzurri Stefano Colantuono, indeciso tra Cigarini-Baselli e D'Alessandro-Bellini. Nel primo caso dovrebbe spuntarla Cigarini, più abile nella fase di interdizione e utile per tentare di arginare le pericolose ripartenze del Chevo. Nel secondo ballottaggio, la sensazione è che D'Alessandro possa partire favorito per una maglia da titolare. Pochi dubbi, invece, per il tecnico dei Veneti Rolando Maran che dovrà rinunciare agli squalificati Perparim Hetemaj e Ruben Botta. In mediana spazio dunque a Izco e Cofie.

Alle ore 15.00 di oggi pomeriggio lo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo ospita Atalanta­-Chievo, partita valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A 2014­2015. L'Atalanta ha 16 punti in classifica, il Chievo 17: dunque è uno scontro diretto fra due squadre che hanno la salvezza come obiettivo comune. Ad oggi sarebbero salve entrambe, ma ovviamente il cammino è ancora lungo e quindi i tre punti in palio oggi saranno molto importanti per fare un passo avanti decisamente significativo. Diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Atalanta­-Chievo: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote.

Potrete seguire la diretta di Atalanta­-Chievo sia sui canali del satellite sia su quelli del digitale terrestre; nello specifico dovete andare su Sky Calcio 6 (numero 256) nel primo caso, oppure su Mediaset Premium Calcio 4 (numero 374) nel secondo.

Le quote GazzaBet ci dicono che il fattore campo farà pendere i pronostici dalla parte dell'Atalanta. Infatti il segno 1 è quotato a 2,10, mentre per il pareggio (segno X) si sale a 3,00 e in caso di vittoria esterna del Chievo (segno 2) si arriverà fino a 3,75 volte la posta in palio.

L'Atalanta si presenta in campo con il 4-4-2 e finalmente Colantuono può schierare un altro potenziale bomber al fianco di Denis: Mauricio Pinilla, arrivato dal Genoa, è nelle speranze del suo nuovo allenatore quello che Rolando Bianchi avrebbe dovuto essere, cioè un giocatore che mette regolarmente la palla in porta e che sgrava leggermente il Tanque dal compito di essere l'unico terminale offensivo. Con questo modulo classico Maxi Moralez va a giocare sulla corsia sinistra in quella che era la posizione di Bonaventura lo scorso anno, mentre dall'altra parte è ballottaggio D'Alessandro-Gomez con Molina ideale candidato al ruolo ma probabilmente in uscita (lo vuole il Carpi) e dunque al massimo soltanto in panchina. In difesa è squalificato Benalouane: c'è Biava per sostituirlo, l'ex Lazio e Genoa gioca al fianco di Stendardo con la conferma di Zappacosta e Dramé, un ex di questa partita, sulle corsie. In mezzo Cigarini e Carmona, soltanto in panchina Baselli che sembra entrato nel mirino della Fiorentina (al suo posto potrebbe arrivare Kurtic).

Nel Chievo sono assenti per squalifica Ruben Botta e Perparim Hetemaj, e i due centrocampisti si vanno ad aggiungere a Radovanovic ancora infortunato; per Rolando Maran problemi in mediana, la soluzione è quella di accentrare il polivalente Izco e inserire Schelotto sulla corsia, mandare come al solito Birsa a presidiare la fascia sinistra e schierare in mezzo al campo Cofie, che aveva già giocato contro il Torino. Un centrocampo che sulla carta non dovrebbe perdere troppo, ma poi saranno fondamentali i gol; troppi pareggi non possono fare bene a una squadra che si vuole salvare e allora Paloschi è chiamato a mettere la palla in porta con l'aiuto di Meggiorini, che per il lavoro sporco che è in grado di garantire ha ormai un posto fisso nell'undici titolare, scalzando Pellissier e Maxi Lopez. Confermata invece la difesa con il solo dubbio Cesar-Gamberini (dovrebbe giocare lo sloveno); l'altro centrale è Dainelli, sulle corsie invece agiranno come al solito Nicolas Frey e il bosniaco Zukanovic, una delle rivelazioni di questa stagione in casa Chievo.