BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta Verona-Parma (risultato finale 3-1): Valoti chiude i conti, vincono gli scaligeri (Serie A, oggi 11 gennaio 2015)

Diretta Verona Parma: risultato finale 3-1. I gol di Sala, Toni e Valoti permettono agli scaligeri di superare i ducali, che avevano trovato il momentaneo pari con una punizione di Lodi

Foto InfophotoFoto Infophoto

 risultato finale 3-1. Un gol di Mattia Valoti chiude i conti: il Verona torna alla vittoria al Bentegodi (mancava addirittura da ottobre) e sale a quota 21 punti in classifica, lasciando il Parma a 9 all'ultimo posto. Vittoria meritata per il Verona che non ha iniziato benissimo e ha sofferto l'iniziativa ducale, ma poi è salito di colpi, ha sfiorato la rete in due occasioni nel primo tempo fino a trovarla grazie a Jacopo Sala, con una conclusione da fuori. Il Parma però ha ritrovato coraggio ed è riuscito a pareggiare quando Francesco Lodi ha indovinato l'angolo giusto su calcio di punizione, una specialità della casa; sembrava essere un punto ormai conquistato per la squadra di Roberto Donadoni che però nove minuti più tardi ha incassato il secondo gol questa volta a firma Luca Toni, sesto in campionato. Nel finale come detto Valoti ha sfruttato gli ampi spazi creati da un Parma a caccia del gol del pareggio e, ricevuto un passaggio "no look" di Nico Lopez, è volato in porta superando Mirante e depositando in rete il pallone del 3-1.

Il risultato cambia ancora al 72' minuto. La speranza del Parma di portare a casa almeno un pareggio dura soltanto nove minuti: il tempo per Luca Toni di girare con la punta del piede un cross arrivato dalla sinistra da parte di Valoti e battere Mirante. Per l'attaccante modenese si tratta del sesto gol in questo campionato e della rete numero 28 con la maglia del Verona; quel che è più importante è che il Verona torna in vantaggio, adesso siamo 2-1 e per gli scaligeri sarebbe un risultato importante visti anche gli altri risultati che stanno maturando sui campi in questa diciottesima giornata di Serie A. La reazione del Parma non si è fatta attendere; Cassano prova a guidare la riscossa, ma per ora la difesa veneta si dimostra attenta e cbiusa nella propria trequarti. Non è facile per i ducali trovare gli spazi giusti per colpire. 

Diretta Verona-Parma: al 64' minuto di gioco il Parma raggiunge il pareggio. Punizione dai 25 metri circa, fascia centrale: batte Francesco Lodi che pesca l'angolo alla destra del portiere Benussi, con un sinistro che aggira la barriera. Primo gol in campionato per il centrocampista ex Catania e Genoa. Tra le fila degli ospiti era precedentemente entranti Rispoli al posto di Cassani. 

 Diretta Verona-Parma: siamo arrivati all'intervallo allo stadio Bentegodi e la notizia è che il Verona ha sbloccato la partita. Gli scaligeri vanno negli spogliatoi sul risultato di 1-0, grazie al gol messo a segno al 39' minuto da Jacopo Sala. Davvero bella la rete - prima in campionato e seconda in Serie A - per il centrocampista schierato oggi titolare da Mandorlini a causa delle tante indisponibilità in mediana (Campanharo e Hallfredsson squalificati, Obbadi e Ionita infortunati); una conclusione con il destro da fuori area, che parte rasoterra leggermente incrociata e beffa sul palo lontano Mirante, che era stato strepitoso in almeno due occasioni ma questa volta non può fare nulla per fermare l'attacco avversario. Il Verona dunque conduce le danze; in precedenza Palladino e Cassani avevano avuto palloni buoni per far male a Benussi ma non erano riusciti a sfruttarli. Se la partita finisse così il Parma rimarrebbe ultimo con 9 punti in coabitazione con il Cesena (che allo stesso modo sta perdendo) mentre il Verona salirebbe a quota 21 punti staccando il Torino (che ha pareggiato ieri sera) e l'Empoli, che è fermo sullo 0-0 in casa della Sampdoria. Manca ancora molto tuttavia per chiudere la partita e tante cose possono accadere, vedremo quali saranno le mosse di Roberto Donadoni per raddrizzare il risultato.

Diretta Verona-Parma: il Verona cresce e comincia a creare pericoli alla porta di Mirante che si deve superare appena dopo la mezzora per salvare su una conclusione volante di Saviola che era stato imbeccato benissimo da una trivela di Jacopo Sala. Il Conejo colpisce benissimo con il destro incrociando il suo tiro, ma il numero 83 del Parma è attento e reattivo nonostante la distanza sia minima e riesce a respingere la conclusione, sul pallone vagante lo stesso Saviola prova a tenere vivo con il tacco ma non riesce nell'intento. 

Diretta Verona-Parma: la partita del Bentegodi è ancora ferma sul risultato di 0-0. Ha iniziato meglio il Parma, che prova ad alzare il baricentro coinvolgendo molto Cassani sulla corsia destra. Poche però le occasioni da segnalare; una manovra avvolgente e tambureggiante è sfociata in una mischia in area di rigore sulla quale alla fine Benussi è intervenuto senza troppi problemi. Il Verona cerca di reagire ma per il momento Saviola e Toni non stanno ricevendo palloni giocabili e i reparti sono troppo slegati tra loro. Poco prima del ventesimo il Verona cresce e comincia a farsi vedere dalle parti di Mirante, che rinvia con i piedi sull'attacco di Toni.

Diretta Verona-Parma: tutto pronto allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, la sfida tra l'Hellas padrone di casa e il Parma sta per cominciare. Nelle formazioni ufficiali una novità interessante in casa gialloblù: dal primo minuto c'è Javier Saviola, che fa coppia con Toni in attacco. HELLAS VERONA (3-5-2): 22 Benussi; 25 Marques, 4 Marquez, 2 Gu.Rodriguez; 71 Martic, 26 Sala, 77 Tachtsidis, 19 Greco, 28 Brivio; 7 Saviola, 9 Toni In panchina: 1 Rafael, 95 Gollini, 5 Sorensen, 36 Boni, 33 Agostini, 16 Luna, 93 Fares, 97 Checchin, 27 Valoti, 17 Nico Lopez, 96 Cappelluzzo, 99 Nené Allenatore: Andrea Mandorlini PARMA (3-5-2): 83 Mirante; 15 Costa, 29 Paletta, 6 Lucarelli; 2 Cassani, 8 J.Mauri, 21 Lodi, 18 Gobbi, 11 De Ceglie; 17 Palladino, 99 Cassano In panchina: 22 Iacobucci,  92 Coric, 19 Felipe, 27 Santacroce, 4 Mendes, 33 Rispoli, 31 Mariga, 14 Galloppa, 70 Lucas Souza, 20 Bidaoui, 9 Pozzi Allenatore: Roberto Donadoni Arbitro: Claudio Gavillucci 

La sfida delle 15.00 del Bentegodi mette di fronte Verona e Parma. I Veneti vogliono allontanarsi dallo zona calda della classifica ma i ducali vogliono dare continuità al successo ottenuto in casa contro la Fiorentina. Sarà sicuramente una sfida importante in ottica salvezza, a confronto due reparti offensivi dal rendimento non esaltante e due difese traballanti. Tra le due squadre se la passa peggio il Parma che si affida alle magie del solito Cassano per tornare a sperare nella salvezza. Il Verona ha segnato 18 gol in stagione e ne ha incassati 27 mentre i ducali 17 fatti e 36 subiti. La truppa di Donadoni è chiamata ad una prova di forza fuori casa, l'Hellas specialmente tra le mura amiche è sempre temibile. Guai a sottovalutare l'impegno, il Parma è molto affamato ma allo stesso tempo molto fragile. Se i padroni di casa sapranno trarre a proprio favore l'inerzia della gara l'impegno contro i crociati potrebbe rivelarsi più semplice del previsto. 

Si affrontano allo stadio 'Bentegodi' di Verona i gialloblu di Andrea Mandorlini e il Parma di Roberto Donadoni. I padroni di casa si trovano al sestultimo posto in classifica a quota di 18 punti frutto di 4 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte mentre il Parma occupa il penultima posto a quota 9 punti con 3 vittorie, 1 pareggio e 13 sconfitte. La squadra di casa ha possesso palla di 23'30'' mentre il Parma di 23'23''. Gli uomini di Mandorlini tirano di più in porta con una media di 4,5 conclusioni contro 3,2 del Parma. I ducali si fanno preferire sotto il profilo dei passaggi riusciti con il 63,3% contro il 62,1% del Verona. Equilibrio nella supremazia territoriale con 8'47'' per il Verona mentre 8,37'' per il Parma. Passiamo ora al gioco creato: i ragazzi di Mandorlini hanno un valore medio di palle giocate per gara pari 507,2 mentre 520,5 per gli uomini di Donadoni. 

Diretta Verona-Parma: si gioca alle ore 15.00 la partita della diciottesima giornata di Serie A allo stadio Marcantonio Bentegodi della città veneta, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per i sei incontri del pomeriggio di questa domenica 11 gennaio 2015 per la penultima del girone d'andata, l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sulla partita fra i padroni di casa e gli emiliani, accomunati dai colori gialloblù. Parma alla disperata ricerca di punti salvezza, ma il Verona non può farsi risucchiare verso il basso... 

Lo stadio Bentegodi ospita questo pomeriggio alle ore 15 Verona-Parma, partita diretta dall’arbitro Claudio Gavilucci di Latina e valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si tratta di uno scontro che mette in palio importanti punti per la salvezza; se anche la distanza tra le due squadre è di 9 punti (18 per il Verona, 9 per il Parma) entrambe lottano per non retrocedere. Strano destino: un anno fa si erano idealmente date battaglia per la qualificazione in Europa League, ora invece si devono accontentare dei bassifondi della classifica (il Parma è addirittura il fanalino di coda del campionato). I precedenti giocati a Verona in Serie A sono appena cinque: il primo è andato in scena nel 1996-1997, l’ultimo risale invece alla stagione scorsa. Il bilancio premia il Verona, che ha vinto in tre occasioni contro le due vittorie del Parma, mentre non ci sono stati pareggi. La curiosità è legata al numero di gol totali: sono ben 18 in cinque incontri, con il Verona che nel 1999-2000 ha vinto 4-3 e l’anno fa si è imposto per 3-2 (c’è però anche un 1-0 a favore degli scaligeri e un 2-0 a favore del Parma). Due allenatori in particolare sono doppi ex: Cesare Prandelli ha guidato il Verona alla promozione in Serie A del Verona con nono posto l’anno seguente, a Parma è stato quinto per due stagioni consecutive lanciando diversi giovani interessanti. Poi Francesco Guidolin: veronese e giocatore del Verona in sei campionati, ha poi allenato il Parma riportandolo subito nella massima serie e arrivando ottavo nel primo campionato di ritorno in Serie A. Tra i giocatori bisogna per forza di cose citare Alberto Gilardino e Adrian Mutu: i due sono stati compagni di squadra nel biennio di Verona realizzando 23 gol complessivi, sono passati a braccetto al Parma voluti da Prandelli e qui sono esplosi, Mutu con 22 gol nell’unica stagione disputata al Tardini e Gilardino con 26 nel secondo di tre anni, ripetuto nella stagione successiva (25 reti) prima della cessione. Ha vestito entrambe le maglie anche Paolo Cannavaro: il Parma lo ha acquistato nel 1999 e dopo due stagioni in cui lo ha fatto giocare poco lo ha girato in prestito al Verona, riprendendolo per renderlo il centrale di riferimento vista la cessione del fratello Fabio. Con i ducali Cannavaro jr. ha poi messo insieme quattro stagioni con 123 presenze (e 4 gol). Il Verona arriva dal pareggio di Empoli, un punto importante in ottica salvezza ma che ovviamente non ha allontanato tutti i problemi che questa squadra sta incontrando in stagione. I punti conquistati in casa sono appena 8: due vittorie, due pareggi e quattro sconfitte con un totale di 18 gol realizzati e 27 subiti. Insomma: se l’anno scorso gli scaligeri erano una vera e propria macchina da gol, quest’anno sono rimasti soltanto i problemi difensivi e l’attacco non riesce a produrre. Mandorlini ha cambiato modulo provando a dare una scossa ai suoi giocatori, ma nelle ultime cinque giornate sono arrivate tre pesanti sconfitte contro Sassuolo, Sampdoria e Chievo, e la vittoria del derby triveneto sul campo dell’Udinese è l’unica nelle ultime undici giornate. Il Parma ha vinto solo tre partite in tutta la stagione, con un pareggio; sarebbe penultimo ma il punto di penalizzazione fa sì che sia ancora appaiato con il Cesena. Peggior difesa con 36 reti incassate, i gol segnati sono 17; soprattutto comincia a vedersi un po’ di luce in fondo al tunnel, la vittoria contro la Fiorentina e i rientri di Paletta e Cassani che sono stati a lungo infortunati potrebbero essere il primo segnale di ripresa. La salvezza resta chiaramente difficile: la quota utile al momento dista 7 punti e non sarà facile, ma Donadoni non molla e ci proverà fino alla fine. Ci aspetta quindi una partita tesa ma che può anche regalare emozioni; dipende se a prevalere sarà la paura di perdere o la voglia di vincere. A noi non resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come finirà allo stadio Bentegodi questo pomeriggio: la diretta di Verona-Parma, valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Verona-Parma è garantita dai canali del satellite e da quelli del digitale terrestre; in particolare dovete andare su Sky Calcio 5 (numero 255) e su Premium Calcio 3 (numero 375) o Premium Calcio HD (numero 380).  Tutti gli abbonati alla piattaforma satellitare e al digitale terrestre potranno avvalersi della diretta streaming gratuita, semplicemente attivando le applicazioni Sky Go e Premium Play su PC, tablet o smartphone; chiunque inoltre volesse rimanere aggiornato con i risultati dagli altri campi può riferirsi ai programmi di Diretta Gol che vanno in onda su Sky SuperCalcio (numero 205) e Premium Calcio (numero 370). Infine potrete tenere d’occhio i social network, in particolare Facebook e Twitter, con i profili ufficiali della Lega e delle due formazioni impegnate al Bentegodi; troverete aggiornamenti costanti sulle sorti della partita. La Lega Calcio mette a disposizione il suo account facebook.com/legaseriea, poi ci sono i canali delle due squadre. Per il Verona ci sono gli indirizzi facebook.com/hellasveronafc1903 e @HellasVeronaFC, per il Parma invece facebook.com/fcparma e @ParmaFC.