BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Barcellona-Atletico Madrid (3-1): i voti della partita (Liga spagnola, 18^giornata)

(dall'account Twitter ufficiale @FCBarcelona) (dall'account Twitter ufficiale @FCBarcelona)

Barcellona

Non tocca quasi palla, tranne un'uscita decisiva sul 2-1 su Fernando Torres. Senza il rigore inesistente regalato dall'arbitro all'Atletico non avrebbe preso nemmeno un gol

Torna a spingere da par suo e a combinare con Messi, di prima e a 100 all'ora. Soffre un minimo sulle poche azioni offensive dell'Atletico perchè sulla sua fascia c'è l'unico giocatore pericoloso del centrocampo colchonero, Arda Turan

Duello duro e puro con Mandzukic, un cliente affatto semplice. Lo vince lui

Qualche errorino inusuale ed una museruola fin troppo semplice – in collaborazione con Busquets – su Griezmann

Le fasce del Barça tornano ad essere un fattore ed anche lui, come Dani Alves, partecipa allo show offensivo continuo

Senza essere più quello – che doveva stravincere il Pallone d'Oro, visto che siamo in tema – del 2010, resta un regista dalla tecnica sopraffina. Portatelo nelle scuole calcio ad insegnare come si gioca al calcio

Sempre al limite della provocazione e dei colpi proibiti, è fondamentale però contro una squadra come l'Atletico, che fa proprio di queste armi una delle sue basi

Molto meglio rispetto alle ultime partite, forse la prova più convincente in assoluto dal suo arrivo in Catalogna. Bravissimo a legare la difesa all'attacco con uno o due tocchi

Finalmente al suo livello. E' solo il secondo gol nella Liga, ma è una gioia per tutti gli amanti del calcio il modo in cui combina con gli altri due tenori

Semplicemente indescrivibile. E dire che fino ad un paio di stagioni fa giocava così tutte le partite, arrivando a segnare 80/90 gol a stagione di media...

Una scheggia impazzita, fa letteralmente uscire di testa tutto l'Atletico Madrid con le sue giocate. Esagera anche, nel finale. Ma visto l'avversario ed il suo stile di gioco, oggi non è fuori luogo

()

()

All.LUIS ENRIQUE 8: Se i problemi e gli scontri che si sono susseguiti finora erano imputati a lui, inevitabile e coerente metterlo in prima fila tra i trionfatori assoluti della serata del 'Camp Nou'.