BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Barcellona-Atletico Madrid (3-1): i voti della partita (Liga spagnola, 18^giornata)

Pubblicazione:domenica 11 gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 11 gennaio 2015, 23.54

(dall'account Twitter ufficiale @FCBarcelona) (dall'account Twitter ufficiale @FCBarcelona)

Atletico Madrid

MOYA 6: I gol incassati non sono certo responsabilità sua, gli arrivano tiri e avversari fino in porta da tutte le parti. Si oppone come può, risultando ininfluente

JUANFRAN 5: Una delle tante vittime di Neymar, rischia l'espulsione in più occasioni. Non è colpa sua, vanno a un ritmo troppo alto per chiunque

GIMENEZ 3: Confermiamo il voto gravemente insufficiente del primo tempo. Girato e rigirato come una frittata, con l'aggravante della cattiveria con cui cerca di abbattere Neymar

GODIN 5,5: Si fa vedere come al solito anche in avanti, ed è un mezzo miracolo visto il tipo di serata, molto differente dall'ultima trionfale apparizione al 'Camp Nou'. Nella sua area è come gli altri impotente, almeno cerca di resistere a testa alta

GAMEZ 5: Più volte scherzato da Messi, si prende la rivincita con un carpiato in area di rigore, che solo Undiano Mallenco interpreta come un rigore. In linea con la prestazione di squadra

GABI 4: La zona centrale del centrocampo dell'Atletico, i due mediani che dovrebbero far ripartire l'azione e arginare gli attaccanti sulla trequarti, va sott'acqua al minuto 2 e lì resta senza ossigeno fino alla fine

TIAGO 4: Copia ed incolla del giudizio su Gabi, un tiro da 30 metri e un paio di passaggi indovinati in 90 minuti

KOKE 4: Sballottato tra le linee avversarie, avrà gli incubi per almeno una settimana

A. TURAN 6: L'unico a mostrare qualche sprazzo (ma proprio pochino) di classe. Il tacco per Fernando Torres con tunnel incorporato è da intenditori

GRIEZMANN 4: Era l'uomo più in forma dell'Atletico, quello su cui puntava il Cholo per spezzare gli equilibri tra centrocampo e difesa del Barça. Ha fallito totalmente

MANDZUKIC 6: Un guerriero. Più del gol, simbolico, su un rigore che non c'è neanche in foto, conta la grinta con cui si batte da solo contro tutti

(F. TORRES 5,5: Sicuramente molto meglio di Griezmann in appoggio a Mandzukic, trova un paio di traversoni interessanti e qualche spunto – pur troppo lento – apprezzabile)

(R. GARCIA SV)

(SIQUEIRA SV)

All.SIMEONE 4: Carica i suoi, prepara la solita partita tutta aggressività e agonismo al limite. Stavolta però viene spazzato via da una lezione di calcio diretta dal Maestro Messi.

 

(Luca Brivio)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.