BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Roma-Lazio (2-2): Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015 18^ giornata)

Le pagelle di Roma Lazio: risultato finale 2-2, i  top e i flop del derby della capitale. Biancocelesti perfetti nel primo tempo, avanti di due gol si fanno però riprendere nella ripresa

Foto Infophoto Foto Infophoto

Roma-Lazio è finita 2-2; un pareggio nel derby della capitale, frutto di una partita nella quale le due squadre rivali si sono divise quasi perfettamente i minuti. Primo tempo tutto biancoceleste con due gol di vantaggio, secondo tempo tutto di marca giallorossa e risultato recuperato. Andiamo allora a vedere i top e i flop della partita, secondo le pagelle redatte da IlSussidiario.net: il migliore e il peggiore per ogni squadra in questo Roma-Lazio 2-2. A 38 anni fa ancora la differenza. La doppietta è ancora più preziosa perchè arriva in un momento nel quale la Roma rischiava di affondare; stupendo il secondo gol, in allungo e acrobazia sul cross di Holebas. Tocca quota 11 reti in campionato nel derby personale numero 40 e si fa il selfie: l’arbitro lo grazia e tutto sommato ci sta. Strano vederlo tra i bocciati, ma questa non è stata la sua partita. Perde lui il pallone dal quale nasce il primo gol e per tutto il primo tempo pecca di precisione e non è lucido, si fa ammonire (era diffidato) e Rudi Garcia decide saggiamente di toglierlo. Mai scelta fu più azzeccata: Strootman cambia la partita. In questo periodo è devastante. La sua accelerazione sulla sinistra frutta il primo gol (e per lui è l’ennesimo assist), poi segna la quinta rete in campionato con un tiro da fuori. Irresistibile, conferma in pieno che a volte i giovani (specie se arrivano dall’estero) hanno bisogno di tempo per adattarsi. Giustifica in pieno gli 8 milioni spesi per acquistarlo, anzi: se continua così il suo valore raddoppierà (almeno). Spiace perchè quest’anno ha anche giocato fuori ruolo facendo ampiamente il suo, ma ieri pomeriggio è totalmente mancato in occasione degli episodi chiave. Marcatura troppo larga e approssimativa sul primo gol, assenza ingiustificata sul secondo. Sarebbe grave in termini assoluti, quando poi l’uomo da tenere d’occhio è Totti diventa ancora più pesante. Una giornata storta può capitare, a lui è successo nel derby…

© Riproduzione Riservata.