BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Torino-Lazio/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità. I protagonisti (Coppa Italia 2014-2015, ottavi)

Probabili formazioni Torino-Lazio: le ultime notizie sui moduli e i titolari della partita degli ottavi di Coppa Italia, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici (14 gennaio 2015)

Maxi Lopez, nuovo acquisto del Torino (Infophoto) Maxi Lopez, nuovo acquisto del Torino (Infophoto)

Alle 21 si gioca per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Scopriamo che nessuna delle due squadre ha calciatori diffidati, cioè elementi della squadra che verrebbero squalificati se ricevessero un cartellino giallo questa sera. La diffida scatterà all'ammonizione ricevuta questa sera (le ammonizioni per essere squalificati sono due, a differenza delle quattro che regolamentano la Serie A); e naturalmente in caso di espulsione (diretta o attraverso due cartellini gialli) il giocatore mandato fuori dal campo sarebbe automaticamente fermato dal Giudice Sportivo per i quarti di finale o la prima partita della Coppa Italia 2015-2016.

Andiamo alla scoperta dei possibili protagonisti di questa partita valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Come sempre un giocatore per squadra, potenzialmente decisivo per le sorti della partita dello Stadio Olimpico. Ennesima occasione per l’attaccante argentino. Dopo i fasti di Catania (19 gol in un anno e mezzo) è stato nel Milan, nella Sampdoria, di nuovo al Catania, ancora in blucerchiato e quindi al Chievo: ha collezionato un totale di 10 gol in queste esperienze, giocando poco e non tornando più decisivo. Il Torino, con tanti problemi in attacco, ha deciso di puntare su di lui: partirà dalla panchina ma già questa sera può far vedere che non è ancora finito e può dare il suo contributo. Grande occasione per il centrocampista del ’94. Uno dei grandi protagonisti delle vittorie della Lazio Primavera, dopo Keita e Crecco raggiunge la prima squadra dalla quale viene ormai sempre convocato. Non ha ancora esordito in questa stagione e si prepara a farlo; grande talento, l’anno scorso a Crotone ha messo insieme 35 partite e 4 gol (con anche due assist). 

Ventura e Pioli devono ancora sciogliere qualche nodo nelle loro formazioni. Il tecnico granata sembra avere le idee molto chiare ma potrebbe decidere di far partire come titolare il giovane Benassi in luogo di uno tra Farnerud e Gazzi, mentre in attacco sembra che il rientrante Amauri sia comunque favorito su Maxi Lopez che è appena arrivato. Nella Lazio invece Radu è favorito su Cana per giocare da centrale al fianco di Novaretti, e c’è anche la possibilità che Tounkara, pezzo pregiato della Primavera che ha vinto tutto, sia schierato dal primo minuto nel tridente offensivo (al posto di Candreva). 

I due allenatori dovranno fare a meno di qualche giocatore per la partita di Coppa Italia di questa sera. Nel Torino si sono fermati Cesare Bovo e Fabio Quagliarella, che si aggiungono al già indisponibile Paulo Vitor Barreto; niente di grave, tutti e tre dovrebbero essere a disposizione per la partita di campionato del prossimo weekend. Più complicata la situazione in casa Lazio: dimezzata la difesa per gli infortuni di Ciani, Braafheid e Gentiletti, non sta bene nemmeno il centrocampo con Ederson, Alvaro Gonzalez e Lulic, fuori in misura precauzionale anche De Vrij e Stefano Mauri per i quali però non dovrebbe trattarsi di nulla di serio.

Alle ore 21.00 di questa sera lo stadio Olimpico della città piemontese ospita Torino-Lazio, partita valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2014-2015. Situazioni diverse in campionato per le due squadre: i granata quest'anno sono in difficoltà soprattutto a causa di un attacco che non segna, i biancocelesti invece volano e vogliono conservare il terzo posto che attualmente occupano. Diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Torino-Lazio: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote sulla partita.

Potrete seguire la diretta di Torino-Lazio in chiaro su Rai Due, che in questa settimana si trasformerà nel canale ufficiale della Coppa Italia, di cui trasmetterà tutte le quattro partite in programma.

La Snai ci dice che la Lazio è favorita per questa partita nonostante il fattore campo. Le quote infatti sono le seguenti: il segno 1 (vittoria del Torino) pagherebbe 2,80 volte la posta in palio mentre il segno 2 (vittoria della Lazio) è quotato a 2,55. Per il pareggio, segno X, siamo invece a 3,20.

Tra chi è ormai sul piede di partenza e gli infortunati, ultimo dei quali Fabio Quagliarella che nella partitella di ieri mattina si è procurato una contusione sul collo del piede, la situazione non è certamente delle migliori per mister Giampiero Ventura, che dunque benedice l'arrivo di Maxi Lopez, per il quale oggi ci sarà certamente il debutto in maglia granata, anche se difficilmente dal primo minuto, quando la coppia d'attacco titolare dovrebbe essere formata da Martinez e Amauri. Tra gli assenti spicca la particolare motivazione del forfait del portiere Gillet, convocato in aula dal tribunale di Bari come testimone in uno dei processi sul calcioscommesse che vede imputati tre ex capi della tifoseria pugliese: in campo dunque Padelli. Poco turnover vista la situazione, riflettori su Glik, il difensore-capitano-goleador dei granata.

La priorità è la caccia al terzo posto, ma negli ultimi 20 anni la Coppa Italia tante volte ha dato gioie alla Lazio, che quindi di certo non la snobberà. Ci sarà turnover, anche perché questa partita cade fra il derby e il Napoli, due big-match consecutivi in campionato: “Il derby è stato dispendioso, ci sono alcuni giocatori che vengono da infortuni e domenica abbiamo una gara importante col Napoli. Contro il Torino comunque saremo competitivi, vogliamo passare il turno”, ha affermato Stefano Pioli. Da segnalare che in porta torna Berisha, mentre a centrocampo debutterà il giovane Cataldi e in attacco ci sarà un'occasione di rilancio per Keita: “Mi aspetto una prova positiva da loro, sono certo che arriverà perché so come si stanno preparando”, le parole di Pioli. L'elenco degli indisponibili però è sempre lunghissimo: gli ultimi giocatori finiti in infermeria sono Mauri e De Vrij, quindi l'emergenza continua e per cause di forza maggiore le alternative non abbondano. In attacco favorito Klose su Djordjevic, in panchina Felipe Anderson, per turnover ma anche dopo le drammatiche notizie familiari di ieri.