BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Carolina Kostner squalificata/ News, un anno e quattro mesi: ufficiale la sentenza del Tribunale Antidoping

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

CAROLINA KOSTNER SQUALIFICATA NEWS, LA SENTENZA DEL TRIBUNALE - Omissione e complicità: questa l’accusa per Carolina Kostner che, come si apprende da Sky Sport, è stata appena condannata a una squalifica di un anno e 4 mesi emessa dal Tribunale Antidoping. I fatti risalgono all'estate del 2012: Alex Schwazer, allora fidanzato della pattinatrice, era stato sorpreso da un controllo a sorpresa da parte della WADA (agenzia mondiale contro il doping) nella sua casa di Oberstdorf (in Baviera). La Kostner aveva aperto la porta riferendo che il marciatore non era presente; sembrava finita lì e invece qualche giorno dopo Schwazer, in procinto di partire per le Olimpiadi di Londra dove avrebbe difeso la medaglia d’oro vinta a Pechino, veniva dichiarato positivo. Ne seguivano giorni frenetici, fatti di pianti (di Alex) e confessioni, nomi emersi (tra cui quello del dottor Ferrari) e prese di posizione da parte della Kostner che pur condannando il gesto dichiarava di voler rimanere vicina al suo fidanzato. Presto però le carte in tavola erano cambiate: mentre Schwazer veniva condannato a una squalifica di tre anni e mezzo, il Coni accusava Carolina di aver mentito sapendo di farlo, affermando per di più che anche lei avesse avuto contatti con il dottor Ferrari, vale a dire che fosse presente all’incontro tra lui e il marciatore essendo dunque a conoscenza del fatto che Schwazer assumeva sostanze dopanti. Sulla questione interveniva anche il presidente del Coni Giovanni Malagò, che si lasciava andare a un umanissimo commento: “Avrei fatto la stessa cosa”, ma che nella sua posizione istituzionale non poteva far altro che prendere atto della decisione. Per la Kostner veniva chiesta una squalifica lunghissima: più di quattro anni, addirittura superiore a quella comminata ad Alex; una richiesta fuori dalle righe e tecnicamente incomprensibile visto che la colpa della pattinatrice era diversa e “inferiore”. Alla fine la squalifica è di 16 mesi; nel concreto per Carolina Kostner cambia poco, visto che dopo i Mondiali di pattinaggio dello scorso febbraio (in cui ha conquistato la medaglia di bronzo) si è effettivamente ritirata dalle competizioni. Significa semplicemente che qualora la bolzanina decidesse di rientrare in gara non potrebbe farlo prima del maggio 2016; ci sarebbero i tempi tecnici per un ultimo giro di giostra alle Olimpiadi invernali del 2018, ma questa al momento è solo una supposizione non corredata dalle dichiarazioni di Carolina, che ha sempre detto di volersi dedicare a esibizioni. 

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.