BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Tunisia-Capo Verde (risultato finale 1-1): cronaca e tabellino (Coppa d'Africa 2015, 18 gennaio)

Diretta Tunisia-Capo Verde: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita di Coppa d'Africa in programma domenica 18 gennaio 2015 e valida per la 1^giornata del gruppo B

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Tunisia e Capo Verde inaugurano il girone B della Coppa d'Africa 2015 – esattamente come le altre due contendenti, Zambia e Congo – pareggiando per 1-1: allo stadio di Ebebiyín decidono i gol di Ali Moncer e Heldon su rigore. Un tempo a testa, in sintesi: nel primo molto meglio Capo Verde, sorprendente per capacità offensiva e per come riesce a mettere in evidenza un singolo – Kuca, il migliore dei suoi – ma anche un gruppo abile a mettere in crisi la Tunisia. Con un pò di fortuna, in occasione del palo di Varela e magari anche di un cartellino "pesante" per Maaloul, gli 'Squali Blu' avrebbero chiuso in vantaggio all'intervallo. Prenotando un secondo tempo differente. La ripresa è invece totalmente di segno opposto, con la Tunisia che si scrolla di dosso la brutta prestazione fin lì messa a referto da tutti i suoi singoli: Saïhi in cabina di regina e Chikhaoui in avanti prendono per mano le 'Aquile di Cartagine', portandole attraverso un forcing crescente fino al vantaggio del minuto 70, targato Ali Moncer. Sembra la pietra tombale sulle ambizioni in calo di Capo Verde ma Heldon regala al suo tecnico l'affondo giusto per farsi stendere da Ben Yousseff, trasformare il rigore e portargli in dote un punto prezioso nelle logiche del girone. (Luca Brivio)

Tunisia-Capo Verde termina sull'1-1, con risultato sostanzialmente giusto considerando la partita nella sua interezza. Meglio rispetto agli avversari nella ripresa gli uomini in maglia bianca, capeggiati da un buon Chikhaoui e con la regia finalmente illuminata di Saihi in mezzo al campo. Dopo il vantaggio di Moncer sembra finita per Capo Verde, crollato man mano con il passare dei minuti e lontano dai livelli dei primi 45 minuti. Lo scatto bruciante di Heldon, molto discontinuo ma letale, provoca infatti il fallo proprio sulla linea bianca dell'area di Ben Yousseff: è lo stesso numero 10 in maglia blu a segnare e decretare il pareggio finale. 

Tunisia e Capo Verde sono ripartite dallo 0-0 dopo il riposo, con Chikhaoui e compagni usciti dallo spogliatoio decisamente più convinti, seppur ancora non molto pericolosi in zona Vozinha. Calata un pò quanto ad intensità l'azione di Capo Verde, anche se l'occasione migliore capita proprio al solito Kuca, punta di diamante degli 'Squali Blu'. Salvataggio sulla linea alla disperata della difesa tunisina.

Tunisia-Capo Verde vede calare il sipario sul primo tempo senza gol segnati ma con una sensazione netta: gli 'Squali Blu' allenati dal portoghese Rui Aguas sono molto pericolosi e avrebbero meritato il vantaggio per le tante occasioni create. La Tunisia, partita con i favori del pronostico, si è fatta vedere in avanti solo in un paio di occasioni, senza sfruttare i molti uomini offensivi messi in campo da Leekens. Molto positivo in particolare per Capo Verde l'esterno sinistro Kuca, una spina per la difesa delle 'Aquile di Cartagine'.

Tunisia-Capo Verde è match divertente e con parecchi spunti in questo primo tempo: Akaïchi con un colpo di testa molto pericoloso ha avviciniato la Tunisia al vantaggio rispondendo dopo qualche minuto alla prima occasionissima di Capo Verde. Gli 'Squali Blu' sono però sempre molto intraprendenti, in particolare con Kuca sull'ala sinistra, mettendo in difficoltà i favoriti tunisini, ricchi di talento e peso specifico in avanti.

Tunisia-Capo Verde è partita subito con il "botto": in particolare, quello del palo alla sinistra del portiere tunisino Aymen Mathlouthi, bruciato dal colpo di testa di Fernando Varela. Prima occasione in assoluto, arrivata da cross su calcio piazzato, subito molto pericolosa dunque per Capo Verde. La Tunisia si è comunque ripresa velocemente dallo choc iniziale, mettendo nella propria metà campo la squadra avversaria, pur senza riuscire ad impensierirla finora con tiri in porta di una certa efficacia.

Diretta Tunisia-Capo Verde: ecco di seguito le formazioni ufficiali della partita valida per il girone B di Coppa d’Africa 2015, prima giornata. Nella sfida delle ore 17 Zambia-Repubblica Democratica del Congo è finita 1-1; questo significa che la squadra eventualmente vincitrice oggi sarebbe prima nel suo gruppo. Ecco allora le formazioni ufficiali di Tunisia-Capo Verde. TUNISIA (4-4-2): 16 A. Mathlouthi; 3 Abdennour, 2 Ben Youssef, 17 H. Mathlouthi, 12 Maaloul; 18 Khazri, 21 Saihi, 15 Ali Moncer, 14 Nater; 10 Younes, 9 Chikhaoui. Allenatore: Goerges Leekens CAPO VERDE (4-4-2): 1 Vozinha; 23 Carlitos, 3 Fernando Varela, 14 Gegé, 2 Stopira; 17 Calù, 5 Babanco, 15 Nuno Rocha, 9 Kuca; 10 Heldon, 21 Jorge Semedo. Allenatore: Rui Aguas

Questa partita della Coppa d'Africa 2015, valida per il girone B, sarà diretta dall'arbitro Eric Arnaud Otogo-Castane, nato il 13 aprile 1976. Arbitro gabonese, è dunque del Paese confinante alla Guinea Equatoriale che aveva co-organizzato la Coppa del 2012. Otogo-Castane ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale il 1° gennaio 2011 ma ha subito avuto una carriera molto promettente, dato che questa è già la sua terza partecipazione alla Coppa d'Africa dopo quelle appunto nel 2012 ma anche nel 2013, anno nel quale ha anche diretto la finale per il terzo posto fra Mali e Ghana. 

Questa partita che chiude la prima giornata del girone B della Coppa d'Africa 2015 si gioca allo stadio Manuel Enguru di Ebebiyin, città che sorge nel Nord-Est della Guinea Equatoriale, nota purtroppo anche per i recenti scontri fra gli abitanti autoctoni e una folta comunità proveniente dal Camerun. Questa è inoltre una delle due città che non avevano partecipato alla Coppa d'Africa organizzata nel 2012 dalla Guinea Equatoriale insieme al Gabon: stavolta l'ex colonia spagnola fa tutto da sola, dunque si gioca anche in una città che non ha nemmeno l'aeroporto. Anche lo stadio è decisamente piccolo, potendo ospitare solo 5.000 spettatori: d'altronde dopo la rinuncia del Marocco questa Coppa è stata organizzata in fretta, dunque eccoci alla scoperta di questa città senz'altro ignota a molti. 

È cominciata la Coppa d'Africa 2015, trentesima edizione del torneo più importante per le nazionali del Contenente Nero. Domenica 18 gennaio 2015 si terrà la seconda giornata con le partite del gruppo B: la seconda in programma è Tunisia-Capo Verde, che sarà diretta dall'arbitro Eric Arnaud Otogo Castane e comincerà alle ore 20:00 (i guardalinee saranno i signori Aboubacar Doumbouya e Theogene Mdagijimana). Teatro del match sarà l'Estadio Manuel Enguru nella località di Ebebiyin, che si trova nello spigolo a nord-est della Guinea Equatoriale. La Tunisia ha vinto una volta la Coppa d'Africa, nell'edizione 2004 quando sconfisse in finale il Marocco con il punteggio di 2-1. Oggi le Aquile di Cartagine sono allenate dal Belga Georges Leeskens, che le ha guidate al primo posto nel gruppo G delle qualificazioni, con 14 punti davanti a Senegal (13), Egitto (6) e Botswana (1). Uno dei giocatori più conosciuti della rosa tunisina è il difensore centrale Aymen Abdennour, classe 1989 di proprietà del Monaco (Francia); tra il centrocampo e l'attacco invece dovrebbe agire Youssef Msakni, trequartista di 24 anni che si mise in luce nell'ultima edizione della Coppa d'Africa (Sudafrica 2013). Attenzione anche alla punta Younes Hamza, ventottenne in forza ai bulgari del Ludogorets Razgrad. A livello generale la Tunisia appare meno forte rispetto all'inizio del millennio, ma considerando anche il cammino positivo nelle qualificazioni può puntare al passaggio del turno; senza dimenticare che la Coppa d'Africa sa sempre regalare nuovi protagonisti e giocatori da scoprire. La nazionale di Capo Verde annovera diversi giocatori che militano in squadre europee e soprattutto portoghesi (lo stato è un ex colonia lusitana): il difensore Gegè gioca nel Maritimo, il centrocampista Babanco e l'attaccante Koca nell'Estoril Praia, il centrale Sergio Semedo nell'Olhanense e la punta Heldon nello Sporting Lisbona. Tra i possibili protagonisti l'esterno offensivo Platini, di proprietà del CSKA Sofia e l'attaccante Ryan Mendes del Lilla (clicca qui per il calendario e le rose della Coppa d'Africa 2015). L'allenatore di Capo Verde è un altro portoghese: il cinquantaquattrenne Rui Aguas che in passato è stato osservatore e vice allenatore del Benfica. Nelle qualificazioni gli Squali Blu sono passati come primi nel girone F (12 punti) davanti a Zambia (11), Mozambico (6) e Niger (3). Quote SNAI per la partita Tunisia-Capo Verde: favorito il segno 1 la cui valutazione è fissata a 2,10, più alte le quote per il segno X (3,05) e il segno 2 (3,45). Under quotato 1,45, Over 2,55, Goal 2,20 e NoGoal 1,60. La sfida di Coppa d'Africa Tunisia-Capo Verde sarà trasmessa in diretta tv dal canale Eurosport 2, il numero 211 del pacchetto Sky e 385 di Mediaset Premium; il sito www.eurosportplayer.it offrirà il servizio di diretta streaming video a pagamento, per seguire tutte le partite di Coppa d'Africa in tempo reale. Aggiornamenti sul risultato di Tunisia-Capo Verde saranno disponibili sul sito ufficiale della CAF (Confederation Africaine de Football), www.cafonline.com e sui social network ufficiali CAF / Africa Cup of Nations (Facebook) e @CAF_Online (Twitter).