BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Discesa maschile Wengen/ Streaming video e diretta tv, comincia la gara! (Coppa del Mondo sci alpino, 18 gennaio 2015)

Discesa maschile Wengen streaming video e diretta tv: come seguire la gara di Coppa del Mondo di sci, orari, favoriti e appuntamenti Rai ed Eurosport (domenica 18 gennaio 2015)

Christof Innerhofer vinse a Wengen nel 2013 (Infophoto) Christof Innerhofer vinse a Wengen nel 2013 (Infophoto)

In diretta streaming ecco la discesa maschile di Wengen, gara valida per la Coppa del Mondo 2014-2015. Uno degli appuntamenti più attesi dell'anno per il Circo Bianco, la discesa sulla storica pista del Lauberhorn alle pendici dell'Eiger. Quest'anno le condizioni meteo hanno consigliato la Fis e gli organizzatori di invertire il programma della discesa e dello slalom, dunque la gara veloce si disputa oggi, domenica 18 gennaio 2015, con partenza del primo atleta prevista per le ore 13.00. Ecco tutte le informazioni utili per gli appassionati che vorranno seguire la gara odierna in tv o via web: la diretta tv sarà su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) con la telecronaca di Davide Labate affiancato dal commento tecnico di Paolo De Chiesa, ma anche sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della discesa libera, ci saranno anche le possibilità fornite dallo streaming video, gratuito sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Wengen (www.fis-ski.com). Per capire che cosa significa Wengen nella storia dello sci, basterebbe diire che la prima edizione del Trofeo del Lauberhorn risale al 1930. In discesa le vittorie italiane sono state quattro: Zeno Colò nel 1948, Kristian Ghedina nel 1995 e 1997, Christof Innerhofer nel 2013. Dunque oggi speriamo nel vice-campione olimpico, con l'auspicio che finalmente il mal di schiena gli dia tregua, ma naturalmente anche in Dominik Paris, sempre fra i primi cinque in tutte le gare di questa stagione e ormai abbonato al podio. Forse Wengen non è la pista migliore per lui, ma chi ha già vinto a Bormio e Kitzbuehel ha sicuramente le capacità per domare la pista elvetica. Ricordiamo innanzitutto che Wengen spicca per la sua lunghezza di 4,5 km, che la rendono la discesa più lunga del Circo Bianco, che viene completata in circa due minuti e mezzo. Tra i punti più celebri del tracciato vanno ricordati quanto meno l'Hundschopf (la testa di cane, un salto di 40 metri tra due rocce) e la stretta stradina che porta al Wasserstation tunnel sotto alla ferrovia che è l'unico mezzo per raggiungere Wengen, punto chiave anche perché poi inizia un lungo tratto di scorrimento e se si esce a bassa velocità dalla stradina si rischia di perdere molto tempo. I rivali più temibili per gli azzurri saranno come sempre il norvegese Kjetil Jansrud, fin qui meritatamente al comando della classifica di specialità, e poi gli austriaci Matthias Mayer e Hannes Reichelt. L'anno scorso vinse l'elvetico Patrick Kueng, regalando alla Svizzera una grande gioia, anche se si trattò di una discesa dimezzata a causa delle sfavorevoli condizioni meteo. Quest'anno chi riderà sotto l'Eiger? (Mauro Mantegazza) 

© Riproduzione Riservata.